ATTENZIONE pubblicazioni su questo BLOG



Devolvi il 2x1000 alla Associazione CONCERTODAUTUNNO

Codice Fiscale 940 266 20180 
Una scelta che non costa nulla ma un prezioso contributo per la promozione della cultura.




Cari lettori,
tengo a specificare che questa NON E' UNA TESTATA EDITORIALE, il sottoscritto e CONCERTODAUTUNNO vogliono solo promuovere la diffusione di notizie relative ad EVENTI CULTURALI.
Pertanto verranno pubblicati solo:
- contributi originali di nostra creazione;
- contributi originali ricevuti da singole persone che vogliano collaborare;
- comunicati ricevuti da artisti od organizzatori;
- comunicati originali ricevuti con "preghiera di pubblicazione";
- curricula e proposte artistiche al fine di favorire le possibilità di lavoro a tutti coloro che operano in campo culturale nel parallelo Blog concertodautunno-cur.blogspot.com
Non verranno pubblicati puzzle taglia-e-incolla provenienti da soggetti diversi dagli organizzatori o diretti interessati.
Tutte le informazioni pubblicate devono essere verificate sul sito originario,
non ci assumiamo responsabilità per eventuali cambi di date, interpreti o costi di accesso,
Grazie a tutti,
Mario, Presidente della Associazione
Questo sito/e-zine non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.

2016_08_25 Giuseppe Grazioli alla guida de laVerdi

Giovedì 25 Agosto 2016_08_25 (ore 20.30)
Domenica 28 Agosto 2016_08_28 (ore 18.00)
Auditorium di Milano, largo Mahler
laVerdi Estate 2016
A Tribute to John Williams

Luca Santaniello, violino
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi



laVerdi dedicherà l’ultimo concerto della Stagione estiva di domenica 28 agosto 2016 (Auditorium di Milano, ore 18.00), alle vittime del terremoto dell’Italia centrale e devolverà l’incasso alla Croce Rossa Italiana.

La Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi esprime il profondo cordoglio dei Soci, degli Abbonati, dei complessi artistici, del personale, per le vittime del terremoto che ha devastato le Province di Ascoli Piceno, Perugia e Rieti. è vicina alle popolazioni e alle loro Amministrazioni, colpite da gravissimi danni umani e materiali. Sostiene e partecipa alle iniziative per i soccorsi immediati e per le opere di ricostruzione.
A questo scopo la Fondazione devolve l’incasso mediante versamento sull’Iban:
IT40F0623003204000030631681, utilizzando la causale “Terremoto Centro Italia”.


PROGRAMMA:
John Williams (1932)
Harry Potter Suite Sinfonica
Tema dal film Schindler’s List - Luca Santaniello, violino
Inno dei Giochi Olimpici di Los Angeles 1984
Tema dal film Le ceneri di Angela
Devil’s Dance dal film Le streghe di Eastwick
Tema dal film Jurassic Park
Raiders March dal film I predatori dell'Arca perduta
Adventures on Earth dal film E.T. l'extra-terrestre

Dopo il rinnovato successo con le musiche dei film della saga di Star Wars, sotto l’abile direzione di Simone Pedroni, le emozionanti colonne sonore scritte dall’americano John Williams tornano protagoniste all’Auditorium di Milano, in un doppio concerto a chiusura di Estate 2016 – la Stagione estiva de laVerdi. Appuntamento Giovedì 25 (ore 20.30) e Domenica 28 Agosto (ore 18.00) alla “Casa della musica” in largo Mahler, con l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi diretta per l’occasione dal “veterano” Giuseppe Grazioli, esperto di musica per il cinema e grande studioso, tra l’altro, di Nino Rota.
Il programma ci offre una ricca selezione della produzione dell’impareggiabile compositore newyorkese, che spazia dal cinema di Spielberg, a collaborazioni con altri registi, a un assaggio della sua musica non cinematografica – Olympic Fanfare and Theme, inno ufficiale delle Olimpiadi di Los Angeles 1984 – facendoci assaporare la variegata arte williamsiana in tutti i suoi aspetti musicali e in tutti i suoi colori emotivi – dal grottesco, al fantastico, al gioioso, al tragico, al comico. Ne emerge appieno sia l'impareggiabile talento che Williams sfodera come narratore musicale, sia la bellezza, la profondità e la potenza della sua musica.
Durante i concerti serali, il pubblico dell’Auditorium avrà a disposizione un buffet allestito nel Foyer del bar (costo euro 12,00, solo su prenotazione; modalità: al momento della prenotazione del biglietto del concerto o scrivendo direttamente a info@auditoriumdimilano.org).

(Biglietti euro 25,00/10,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar – dom ore 14.30 – 19.00, tel. 02.83389401/2/3; on line: www.laverdi.org o www.vivaticket.it ).

John Williams. Un'introduzione di Emilio Audissino, University of West London
Ancora ben attivo a 84 anni – e con sessant'anni di carriera alle spalle – John Williams può essere considerato una della più grandi star del cinema di Hollywood. Se il suo nome e il suo volto non sono noti a tutti, di certo lo è la sua musica, che è stata la protagonista di moltissimi film e ha fatto da colonna sonora alla vita di milioni di persone in tutto il mondo.
Inizia gli studi musicali del pianoforte, con l'obiettivo di diventare un concertista classico – “Direi che il mio sogno era suonare alla Carnegie Hall”. Il suo talento al pianoforte è tale da essere accettato nella prestigiosa Juilliard School di New York nella stessa classe di Van Cliburn, e a New York lavora anche come musicista jazz.  Oltre al piano, studia   la tromba, il trombone, il clarinetto, il fagotto e il violoncello, e divora tutti i manuali di orchestrazione e strumentazione che riesce a trovare. Williams infatti è da sempre affascinato dall'orchestra sinfonica, dai suoi colori e impasti. Presto capisce che, più che suonare il piano, il suo vero interesse è far suonare l'orchestra: per lui l'orchestra sinfonica è “una delle più grandi invenzioni della cultura occidentale”. Il cinema può offrirgli questa opportunità. Comincia come pianista nell'orchestra della Columbia Pictures e impara il mestiere dai maestri che la musica per film l'avevano fondata e consolidata: Alfred Newman, Bernard Herrmann, Franz Waxman..., diventandone di fatto l'erede e il maggior continuatore del gransinfonismo tardoromantico tipico dell'età d'oro di Hollywood. A questa formazione variegata, che spazia dagli studi classici, al jazz, a Hollywood, Williams aggiunge un'impressionante comprensione ed empatia verso le specifiche esigenze musicali di ogni singolo film su cui è chiamato a lavorare – “Quando visiono un film, la prima cosa che mi chiedo è: 'Che suono deve avere questo film qui?'”. La musica per film di Williams raggiunge così un equilibrio straordinario tra la versatilità necessaria ad accontentare le esigenze di ogni pellicola – si confronti Schindler's List con Indiana Jones – e una chiara personalità autoriale – quale che sia lo stile, la mano di Williams è sempre riconoscibilissima dietro ogni suo pezzo.
La carriera di Williams sarebbe già impressionante se si fosse limitato a lavorare per il cinema – ha vinto cinque Premi Oscar e, ancor più notevole, ha raccolto 50 nomination, più di qualsiasi altro compositore nella storia e quasi tante quante Walt Disney. Ma Williams è anche un prolifico compositore da concerto – con commissioni ricevute da istituzioni quali la Chicago Symphony e la New York Philharmonic – e un apprezzato direttore d'orchestra, essendo stato per 15 anni alla guida della Boston Pops Orchestra, l'orchestra più famosa d'America. Da anni è anche il nome a cui rivolgersi per musiche che celebrino con la giusta pompa occasioni di rilevanza nazionale e internazionale, come i giochi olimpici – ne sentiremo un esempio questa sera – il centenario della Statua della Libertà, l'insediamento del presidente Obama...
Williams è uno degli ultimi rappresentanti della vecchia scuola, in cui si componeva con matita e carta, non con computer e sintetizzatori, e in cui l'ambizione era scrivere musica per film che fosse funzionale al film ma anche buona musica in se stessa. La musica di Williams è grande musica per film proprio perché è capace di coniugare queste due esigenze: musica che serve il film ma anche musica ottimamente scritta in grado di stare in piedi da sola anche in sede concertistica. Come ne abbiamo prova nel doppio concerto de laVerdi.

Chi è John Williams
John Towner Williams nasce a Flushing, Queens (New York), l’8 febbraio 1932. Il padre è John Francis Williams, percussionista membro del celebre “Raymond Scott Quintette”. John inizia a suonare il pianoforte a sette anni, studiando anche il trombone, il clarinetto, la tuba, il violoncello e il fagotto.
Nel 1948 si trasferisce a Los Angeles con la famiglia. Dirige e arrangia per le orchestre studentesche fin dai tempi del liceo. Diventa allievo del pianista e orchestratore hollywoodiano Robert Van Epps e in seguito del compositore Mario Castelnuovo Tedesco. Frequenta anche i corsi di musica della UCLA - University of California at Los Angeles.
Dal 1952 al 1954 svolge il servizio militare in aeronautica, arrangiando e dirigendo musica per la banda militare. Si trasferisce poi a New York, dove viene ammesso alla prestigiosa Juillard School of Music studiando pianoforte con la famosissima Rosina Lhévinne ed avendo come compagno di classe Van Cliburn. Contemporaneamente lavora come pianista jazz nei locali della città.
Nel 1956 si trasferisce a Los Angeles e viene assunto dalla Columbia Pictures and Records come pianista. Attivo come compositore cinematografico dall'inizio degli anni '60 – con il nome di “Johnny Williams” – nel 1969 riceve la prima nomination all’Oscar per Boon il saccheggiatore (The Reivers) e nel 1972 vince il primo dei suoi cinque Oscar per la direzione e gli arrangiamenti musicali di Il violinista sul tetto (Fiddler on the Roof).
Sugarland Express (1974) segna l'inizio di un lungo e fruttuoso sodalizio artistico con Steven Spielberg, che con Lo squalo (Jaws, 1975) darà enorme visibilità a entrambi – il film fa vincere a Williams il suo secondo Oscar (ma il primo per musiche originali).
Nel 1977 inizia il lungo percorso a fianco di George Lucas nella saga di Star Wars e vince il terzo Oscar. Williams continuerà a lavorare alla saga di Star Wars per i successivi 38 anni.
Nel 1980 viene nominato direttore della Boston Pops Orchestra (l'orchestra più famosa d'America). Nel 1985 compie la prima tournee americana con i Boston Pops e nel 1987 la prima tournee in Giappone. Alla fine del 1993 lascia la carica e diventa direttore emerito, mantenendo un'attiva collaborazione con l'orchestra.
Nel 1984 viene chiamato a scrivere il tema ufficiale delle Olimpiadi di Los Angeles (Olympic Fanfare and Theme), iniziando una lunga collaborazione con il Comitato Internazionale Olimpico: nel 1987 scrive We're Looking Good per le Paralimpiadi; nel 1988 Olympic Spirit per i giochi di Seul, e nel 1996 il tema ufficiale del centenario delle Olimpiadi moderne (Summon the Heroes). Nel 2002, nel giorno del suo settantesimo compleanno, dirige in mondovisione Call of the Champions, per le Olimpiadi invernali di Salt Lake City. Williams è stato insignito dell'Ordine Olimpico.
Nel 2006, è candidato all'Oscar per due film – cosa non inusuale per lui – e sorpassa così le 43 nomination del compositore Alfred Newman, diventando la seconda persona con più candidature nella storia – dopo Walt Disney. Ad oggi, Williams ne ha accumulate 50. Compositore di molta musica concertistica oltre che di musica per film, Williams è tutt'ora attivissimo: l’estate scorsa è stato eseguito a Lenox (Massachusetts, U.S.A.) Just Down West Street…On the Left, commissionatogli per il 75° anniversario del Tanglewood Music Center. Ha terminato la registrazione delle musiche del nuovo film di Steven Spielberg, Il Grande Gigante Gentile (The Big Friendly Giant), tratto dall'omonimo libro di Roald Dahl. Il 19 aprile è stato insignito del “Ordre National des Arts et Lettres”, la più importante onorificenza del governo francese nel campo delle arti. Il 9 giugno ha ricevuto il premio alla carriera dell'American Film Institute, la prima volta per un musicista.

laVerdi ringrazia per la collaborazione:  COLONNESONORE.NET

2016_08_27 Vidigulfo (Pavia) presenta il Jubilus festival 2016

Castello Landriani - Vidigulfo (Pavia)
“Jubilus festival 2016”
M° Luca Stocco Direttore Artistico Jubilus Festival
Fulvio Facchera 
Presidente Jubilus Festival 


Sabato 27 agosto 2016_08_27, alle ore 20.30
Italia musica cinema Ensemble la verdi Solisti dell'orchestra “Giuseppe Verdi” di Milano Elena Piva, arpa Marta Pettoni, arpa Luca Stocco, oboe Tobia Scarpolini, violoncello
in caso di maltempo i concerti si terranno presso Chiesa della Natività di Maria Vergine e S. Siro Vescovo in Vidigulfo

Il complesso strumentale formato da Luca Stocco oboe e corno inglese, Elena Piva e Arpa Marta Pettoni arpa e Tobia Scarpolini violoncello presenteranno un programma che prevede di Alessandro Marcello dal film Anonimo Veneziano adagio dal Concerto per oboe, di Lucio Dalla l'anno che verrà, di Nicola Piovani la vita è bella, di Angelo Branduardi il cantico delle creature, di Nino Rota un medley delle colonne sonore più celebri, da Pietro Mascagni dal film Il Padrino parte III intermezzo da Cavalleria rusticana, di Fabrizio De André il pescatore, di Luis Bacalov il postino tema, di Ennio Morricone un medley delle colonne sonore più celebri.
Le elaborazioni sono di Luca Stocco e Marta Pettoni.
In occasione dell'inaugurazione del Festival dopo il concerto si terrà una cena con gli artisti con un menù speciale presso ristoro la Quintana info e prenotazioni 0383 - 696 229

Sabato 3 settembre 2016 ore 21:00
Opera et fantasie
Giuseppe Nova e Andrea Bacchetti
duo flauto pianoforte
in programma musiche di Mozart, Donizetti, Verdi, Faurè, Massenet, Doppler e Bizet

Sabato 10 settembre 2016 ore 21:00
Opera et fantasie
Tutto Piazzolla Cuartet Roberto Porroni, chitarra Adalberto Ferrari, clarinetto Marija Drincic, violoncello Marco Ricci, contrabbasso di Astor Piazzolla saranno eseguite diverse composizioni nella elaborazione di Roberto Porroni tra queste i famosissimi Oblivion e Libertango


Le donazioni raccolte durante i concerti saranno devolute ad una realtà locale “Emergenza Vidigulfo Soccorso”.
Tre concerti per acquistare una nuova ambulanza al gruppo di “Emergenza Vidigulfo Soccorso”. Il Comune ha accolto la proposta dell'associazione “Incontri musicali internazionali” di Castiglione Falletto (Cuneo) per la realizzazione a Vidigulfo, nella cornice del castello dei Landriani, del “Jubilus festival”, mini rassegna di tre concerti. «Il progetto- recita un comunicato- nasce dal desiderio di diversi cittadini di Vidigulfo, alcuni di nascita e altri di recente arrivo, di promuovere eventi dall'alto valore culturale organizzando concerti di musica classica. Uno dei valori più importanti, unitamente a quello culturale, che il festival “Jubilus” vuole sostenere è sicuramente quello della beneficenza, destinando le donazioni raccolte durante i concerti ad una realtà locale, individuata in “Emergenza Vidigulfo Soccorso”». Il primo concerto è previsto per sabato 27 agosto, alle ore 20.30; si esibiranno i Solisti dell'orchestra “Giuseppe Verdi” di Milano, ovvero Elena Piva, Marta Pettoni, Luca Stocco e Tobia Scarpolini, con un repertorio popolare dedicato ad un pubblico eterogeneo e musiche tratte dalle colonne sonore di celebri pellicole cinematografiche.

Jubilus Festival, presentazione “Il giubilo è quella melodia, con la quale il cuore effonde quanto non gli riesce di esprimere a parole.” Con queste parole il sommo filosofo della cristianità sant’Agostino ha espresso il significato del sentimento di giubilo nel canto e nella musica. È proprio con il medesimo sentimento che quest’anno nasce lo “Jubilus Festival”, una realtà nuova volta alla divulgazione culturale attraverso la partecipazione di eccellenze nel campo del professionismo musicale nazionale ed internazionale. L’intenzione è di portare eventi che coinvolgano i più variegati ambiti della musica, con l’umile convinzione che non siano solo i grandi teatri e le famose sale da concerto i luoghi adibiti alla grande musica, ma anche realtà più raccolte come quelle in cui si svolge il nostro festival. M° Luca Stocco Direttore Artistico Jubilus Festival ​ Il festival si pone come obiettivo la promozione culturale con eventi di pregio, coinvolgendo il territorio e le risorse che questo offre e utilizzando, come palcoscenico, luoghi di particolare bellezza da far rivivere e valorizzare. Fulvio Facchera Presidente Jubilus Festival

2016_09_12 Messa di Requiem di Mozart a Casorate Sempione

Comune di Casorate Sempione
Assessorato alla Cultura
Lunedì 12 settembre 2016 ore 21:00
Chiesa Parrocchiale di S.Maria Assunta
Wolfgang Amadeus Mozart
Messa di Requiem in re minore KV 626
Maddalena Magni, soprano
Giulia Catrambone, mezzosoprano
Diego Joaquin Chacon Torres, tenore
Fabrizio Scrivanti, baritono
Coro MusicCuMozart di Nerviano(diretto dal M.o Carlo Roman)
Orchestra Filarmonica Europea
diretta dal Maestro Marcello Pennuto

Una melodia dolcissima, triste e insieme consolatoria.
Un intreccio intenso e avvolgente che cresce sempre più, fino a diventare il più profondo e sentito grido di dolore dell’essere umano di fronte all’infinito mistero della morte.
Una vera e propria esperienza dell’anima.

Preludio all'organo: J.S.Bach Toccata BWV 913 in Re min. ( 1^ Parte)
W.A.Mozart
Requiem in re min. K. K 626
I Introitus : Requiem aeternam (adagio)
II Kyrie (Allegro)
III Sequenza
n.1 Dies irae (Allegro assai)
n.2 Tuba mirum (Andante)
n.3 Rex tremendae (Grave).
n.4 Recordare (Andante)
n.5 Confutatis (Andante).
IV. Offertorium
n. 1 Domine Jesu Christe
n.2 Hostias et preces
V Sanctus
n.1 Sanctus Dominus
n.2 Benedictus
VI Agnus Dei
VII Communio: Lux Aeterna

Concerto in collaborazione con il Coro MusiCuMozart di Nerviano.
Organizzato dall'Amministrazione comunale e dalla Pro Loco. Ingresso libero.

Il decennale di S.Tito richiama numerosissimi visitatori ( nelle scorse edizioni oltre diecimila al giorno): il paese e' interamente addobbato da composizioni floreali fatte dai casoratesi e ogni giorno vi sono eventi culturali e spettacoli ( vd sito http://festasantito.com/ ). Tutte le vie del paese sono chiuse al traffico dopo le 19.30, tranne la via S.G.Bosco: essendo pero' a fondo cieco e non essendovi al termine della stessa un parcheggio sufficientemente grande, si raccomanda vivamente di rggiungere la chiesa a piedi lasciando le auto nei parcheggi illustrati nel sito dedicato. Oppure c'è la stazione ferroviaria a 50 metri di distanza.

Orchestra Filarmonica Europea
1989-2014: venticinque anni d'orchestra
www.orchestrafilarmonicaeuropea.it
Associazione Musicale "W.A.Mozart"
Sede legale: Via Palestro 17 21013 Gallarate (VA) tel.0331 797506
Sede operativa : Via S.G.Bosco 7 21011 Casorate Sempione (VA)
tel. 0331 1831919 Mobile (+39) 335 6251073
email: mpennut@tin.it
                             

Venedì 23 settembre 2016 ore 21 a Samarate, nell'ambito di SAMARATE CLASSICA 2016, si terrà un concerto con la Corale G.Verdi nell'ambito della Festa del Crocefisso. Programma: Gloria di Vivaldi - Mozart : Messa Trinitatis ( K 167) - Handel Concerto per organo e orchestra in re min. HWV 304/1 , solista: Giacomo Costantini, Orchestra Filarmonica Europea Direttore ospite: Luca Biasio Ingresso libero.

2016_07_30 CRAVEGGIA IN MUSICA 2016 organizzato dalla Orch.Carlo Coccia

CRAVEGGIA IN MUSICA 2016
Comune di Craveggia Verbania 
ingresso libero

Sabato 30 Luglio 2016_07_30
Chiesa di Santa Marta ore 21
Glauco Bertagnin, violino
Quartetto d’archi Carlo Coccia
Musiche di A. Vivaldi, G. Tartini, E. Elgar, G. Rossini.


Sabato 6 Agosto 2016_08_06

Chiesa di Santa Marta ore 21

Trio oh, Palli, Sartori
Contralto, clarinetto e pianoforte
Musiche di G.F. Händel, F. Schubert, F. Chopin, J. Brahms, R. Schumann


Lunedi 15 Agosto 2016_08_15
Chiesa di San Giacomo ore 21
La traviata opera in 3 atti di Giuseppe Verdi
Violetta Valéry - Linda Campanella
Alfredo Germont - Dario prola
Giorgio Germont - Andrea Zese
Pianoforte Andrea Albertini
Violino Livia Hagiu
Violoncello Roberto Politi
raccontata da Enrico Beruschi








Sabato 20 Agosto 2016_08_20

Chiesa di San Giacomo ore 21

Mario Coppola, Pianoforte
Musiche di F. Liszt, F. Chopin, R. Schumann, C. Debussy

Sabato 27 Agosto 2016_08_22
Chiesa di San Giacomo ore 21
OTTOTTONI
Musiche di C. Monteverdi, H. Purcell, G.F. Händel

ORGANIZZATO DALL'ASSOCIAZIONE ORCHESTRA SINFONICA CARLO COCCIA, IN COLLABORAZIONE CON IL COMUNE DI CRAVEGGIA


2016_10_22 Les Ballets Trockadero de Monte Carlo

Data :22/10/2016
Les Ballets Trockadero de Monte Carlo
Sede Teatro Coccia
Città: Novara
Sezione #concertodautunnonews: danza
Descrizione: Stagione 2016/2017
nel cartellone Varie – età
arriva Les Ballets Trockadero de Monte Carlo
Biglietti già in vendita su Ticketone
Dopo l'annuncio di American Idiot, coproduzione Fondazione Teatro Coccia e STM – Scuola del Teatro Musicale, che debutterà a gennaio 2017 nel teatro novarese, si anticipa un nuovo titolo per la prossima stagione del Teatro Coccia. Sempre inserito nel cartellone Varie – età, sabato 22 e domenica 23 ottobre 2016 arriva Les Ballets Trockadero de Monte Carlo.

Fondati nel 1974 da un gruppo di appassionati di danza che si divertivano a mettere in scena in modo scherzoso il balletto classico tradizionale presentandolo in parodia e en travesti, Les Ballets Trockadero de Monte Carlo presentano i loro primi spettacoli Off-Off-Broadway a tarda sera. Ben presto, i Trocks, come vengono affettuosamente chiamati, si sono guadagnati un'ottima recensione di Arlene Croce sul New Yorker; questa, insieme alle successive entusiastiche critiche sul New York Times e sul The Village Voice, permise loro di conquistare il consenso del pubblico e della critica.

La Compagnia è formata da ballerini (uomini) professionisti che si esibiscono nel vasto repertorio di balletto e di danza moderna, nel pieno rispetto delle regole canoniche del balletto classico tradizionale. L'aspetto comico nei loro spettacoli viene raggiunto esagerando le manie, gli incidenti ed esasperando le caratteristiche tipiche della danza rigorosa. Vedere degli uomini danzare in tutti i ruoli possibili - con i loro corpi pesanti che delicatamente si bilanciano sulle punte come cigni, silfidi, spiritelli acquatici, romantiche principesse, angosciate donne Vittoriane, ecc. - valorizza lo spirito della danza come forma d'arte, deliziando e divertendo sia il pubblico più esperto che meno preparato.

I Trocks, diretti da Tory Dobrin, presentano alcune delle loro più celebri coreografie, un programma spassoso, sarcastico e irriverente capace di divertire ogni tipo di pubblico. Si inizia con un pezzo cult del loro repertorio: il secondo atto de Il Lago dei cigni, il celebre "atto bianco" di Lev Ivanov con le ballerine in candidi tutù, che si trasforma, nell'interpretazione dei Trocks, in una fantasmagoria assolutamente esilarante. Dopo un Pas de deux a sorpresa, i Trocks propongono un altro brano del loro repertorio, Go For Barocco, erede stilistico del "Middle-Blue-Verging-On-Black-and-White Period" di Balanchine, questo balletto è un esempio della finezza e della delineazione "coreosinfonica" della danza neo (neo) neo-neo classica, definito un orologio da polso del tempo di Balanchine. Lo spettacolo si chiude con dei veri e propri fuochi d'artificio tecnici che sfruttano le possibilità virtuosistiche della danza classica accademica grazie alla parodia del divertissement di Paquita, balletto francese dalla trama rocambolesca ripreso in versione imperiale in Russia da Marius Petipa.

Sono questi titoli perfetti e accattivanti per parodiare la grandeur d'antan del balletto classico e soprattutto i vezzi e le manie delle sue "prime ballerine assolute", i cui nomi russi spiritosamente storpiati riecheggiano nei soprannomi d'arte dei Trockadero.

Per il futuro, la Compagnia sta lavorando all'inserimento di nuovi balletti nel suo repertorio, si sta preparando per esibirsi in nuove città e Nazioni e per mantenere il proprio proposito originario: divertire con la danza un pubblico il più vasto possibile. Come hanno fatto per tutti questi anni; per dirla con parole loro… they will Keep on Trockin'.

Una parte dei biglietti è già in vendita tramite circuito ticketone. Restano invariate le modalità di acquisto dei singoli biglietti, e rinnovo e acquisto nuovi abbonamenti tramite sito del Teatro e presso la biglietteria. Le date di inizio vendita verranno invece comunicati nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'intera stagione.
Contatti: Per ulteriori informazioni www.fondazioneteatrococcia.it
Indirizzo e-mail :
Numero di cellulare: Fax +39.0321.233250
Numero fisso: Tel. +39.0321.233200– 0321.233201
Sito Web: www.fondazioneteatrococcia.it

2016_08_10 Nella notte di San Lorenzo

Data :10/08/2016
Nella notte di San Lorenzo
Sede Basilica di San Lorenzo Maggiore Corso di Porta Ticinese 39
Città: Milano
Sezione #concertodautunnonews: concerto
Descrizione: mercoledì 10 agosto 2016
Basilica di San Lorenzo Maggiore
Corso di Porta Ticinese 39 Milano
nella notte di San Lorenzo

ore 11 e 17
Visite guidate al complesso architettonico
è richiesta la prenotazione
tel. 02 3966 3547
info@levocidellacitta.it

ore 18.30
Celebrazione della Messa
nella memoria liturgica di San Lorenzo
con organo e quattro trombe

ore 21
Concerto della Notte di San Lorenzo
Accademia Sancti Satyri Mediolani
Riccardo Cerutti, tromba naturale e cornetta
Emanuele Goggio, tromba naturale e tromba a chiavi
Matteo Macchia, tromba naturale e tromba moderna
Tiziano Tettone, tromba naturale e tromba moderna
Matteo Galli, organo
Ingresso ibero e gratuito



PROGRAMMA DEL CONCERTO

Girolamo Fantini (1600 – 1675)
L'Imperiale e Seconda Imperiale

Cesare Bendinelli (1542 – 1617)
Sonata

Francisco Correa de Arauxo (1575 – 1654)
Glosas sobre el canto llano de la
Immaculata concepcion de la Virgen Maria

Michel-Richard Delalande (1657 - 1726)
Concert de Trompettes
Symphonie du Te Deum
Air du Concert de Trompettes
Air pour les memes
Cachonne avec les Trompettes
Air
Air
Air en echo

Antonio Vivaldi (1679 – 1741)
Concerto in do maggiore per due trombe RV 537
(nella trascrizione per organo e trombe naturali)
allegro – largo – allegro

Ferdinando Provesi (1770 – 1833)
Sinfonia per organo

Giuseppe Verdi (1813 – 1901)
Adagio per tromba
eseguito da Emanuele Goggio con la tromba a chiavi, copia di originale del tempo

Giovanni Morandi (1777 – 1856)
Introduzione, tema con variazioni e Finale con l'imitazione di piena orchestra
introduzione, maestoso
tema
prima variazione "imitazione del clarinetto"
seconda variazione "imitazione di flauti e fagotto"
terza variazione "imitazione delle viole"
quarta variazione "imitazione de'campanelli"
quinta variazione "imitazione del flauto ottavino"
sesta variazione, Finale "imitazione di una musica militare"

Francois Dauverné (1799 - 1874)
Quartet n. 6

Benjamin Britten (1913-1976)
Fanfare for St. Edmundsbury

Carl Maria von Weber (1786- 1826)
Fantasia su "Der Freischütz"



Il 10 agosto, memoria liturgica di san Lorenzo Martire, viene tradizionalmente celebrato nella Basilica milanese di San Lorenzo Maggiore con una giornata ricca di appuntamenti culturali. Infatti, al fianco del Concerto nella notte di San Lorenzo, momento conclusivo della giornata, che sarà alle ore 21, si collocano due visite guidate su prenotazione che si svolgeranno la mattina alle 11 e il pomeriggio alle 17.

Alle 18.30 verra celebrata la Messa del giorno di San Lorenzo, particolarmente solenizzata dalla presenza di quattro trombe accostate all'organo storico della Basilica.
Il concerto serale vede protagonisti gli ottoni per dare vita ad un programma musicale particolarmente suggestivo. Gli strumentisti dell'Accademia Sancti Satyri Mediolani propongono, infatti, un programma-confronto che prevede una prima parte decisamente barocca (eseguita quindi con le trombe naturali copia di originali) seguita da un secondo quadro dedicato, invece, all'Ottocento (con strumenti del tempo). Il dialogo con l'organo segue l'intero sviluppo del programma con la proposta di alcuni brani solistici che mettono in luce la bellezza e la ricchezza timbrica di questo prezioso strumento sinfonico del 1884, unico nel suo genere.

L'appuntamento del 10 agosto è una tradizione consolidata nel tempo e si colloca in un periodo in cui la città è ormai decisamente in vacanza ma sempre viva e accogliente.
Quest'anno l'appuntamento estivo di San Lorenzo acquisisce un particolare significato perché proprio in quest'occasione viene presentato e inaugurato il Centro Culturale delle Basiliche. Si tratta di un organismo promosso e condiviso dalle parrocchie dell'asse Torino Ticinese, partendo proprio da San Lorenzo e comprendendo San Giorgio, Sant'Alessandro e San Satiro. Le quattro basiliche con il loro territorio le loro preziosità rappresentano un'importante porzione del patrimonio storico artistico della Città. Questo nuovo centro culturale nasce con il preciso intento di lavorare insieme per la promozione della cultura cristiana e per l'analisi e lo sviluppo dell'area centrale di Milano in continua trasformazione.


Contatti: Ricordiamo che la visita, benché gratuita, deve essere prenotata (sono a disposizione gli ultimi posti) mentre il concerto è ad ingresso libero e non è possibile prenotare in quanto la chiesa, con le sue grandi dimensioni, offre ampia disponibilità di accoglienza.
Indirizzo e-mail : info@levocidellacitta.it
Numero di cellulare:
Numero fisso: tel. 02 – 3966 3547
Sito Web: www.levocidellacitta.it

2016_06_16 Ultrapadum2016 calendario appuntamenti completo

Società dell’Accademia organizza
Festival Ultrapadum2016

La musica è una rivelazione più profonda di ogni saggezza. Chi penetra il senso della musica potrà liberarsi da tutte le miserie in cui si trascinano gli atri uomini” (L. van Beethoven)
L’edizione 2016 è all’insegna della tradizione dei grandi eventi, da sempre tratto distintivo del Festival. L’apertura con Massimo Lopez a Voghera ne è significativa conferma ed è segno della comunione di intenti e delle sinergie che Ultrapadum ha saputo creare con soggetti pubblici e privati.
Il ventaglio delle proposte musicali è estremamente vario e trova il denominatore comune nei grandi ensemble
sinfonici: accanto all’ Orchestra Russa del Maestro Quadrini, appuntamento fisso di Montecalvo Versiggia, spiccano l’ensemble americano al Castello di Bressana Argine e tre prestigiose orchestre di fiati e percussioni in programmi sinfonici e lirici. La musica corale sarà protagonista a Gremiasco e il tango a Volpara, mentre la contaminazione tra classica e jazz sarà il tema dell’evento a Villa Chimera a Torrazza Coste (nuova location insieme alla residenza Il Focolare di Cigognola, al Castello di Argine a Bressana Bottarone e al Ristorante Santo Palato di Casteggio).
Non mancano i momenti conviviali , con le serate di cena e concerto a tema. Ancora una volta l’Oltrepo diventerà un palcoscenico sotto le stelle, pronto ad accogliere le emozioni che la grande musica sa trasmettere in uno scambio biunivoco tra artisti e pubblico.


Giovedì 16 Giugno 2016_06_16
Largo Benito Matti, P.zza delle Due Fontane Viale Montebello VOGHERA
Massimo Lopez Show - Jazz Company
Gabriele Comeglio, sax - Fabio Gangi, pianoforte
Ezio Rossi, basso - Marco Serra, batteria
Caterina Comeglio, vocals
Ingresso libero
In caso di maltempo lo spettacolo
si svolgerà presso il Teatro S.Rocco
Massimo Lopez rinnova il proprio repertorio di classici dello swing nel quale rivisiterà le pietre miliari di autori quali Cole Porter, George Gershwin, Jimmy Van Heusen, Richard Rodgers e molti altri. Una carrellata di successi che vanno dagli anni ‘30 agli anni ‘50, resi celebri da interpreti di grande livello quali Frank Sinatra, Tony Bennet, Sammy Davis jr, arricchiti dall’insuperabile verve di Massimo Lopez. Un amore coltivato per lunghi anni e sbocciato poi grazie alla collaborazione con una delle più prestigiose formazioni jazz e swing italiane, la Jazz Company guidata da Gabriele Comeglio, che segue l’attore nel corso delle sue tournées teatrali da diverse stagioni. E tra una canzone e l’altra, Massimo Lopez intratterrà il pubblico con divertenti gags, monologhi e le sue irresistibili imitazioni, quelle stesse che negli anni lo hanno portato al grande successo popolare.
Produzione spettacolo in collaborazione con STEMAL

Lunedì 20 Giugno 2016_06_20 - ore 21.15
Bressana Bottarone - Castello di Argine Via Roma
Grand Haven Liceo Orchestra
(Michigan, Stati Uniti)
Melissa Meyers, direttore
P. Grainger, Mock Morris arr. Sandra Dackow
K. Mosier, Americano Reel
W. Hofeldt, In the Company of Angels
G. F. Handel, Passacaglia arr. Robert S. Gelo
H. Purcell, La musica in secondo piano da Abdelazar
A. Safford, Folk Tune Air e Fiddler’s Fury
1. Folk Tune Air
M. Lauridsen , O Magnum Mysterium arr. Sandra Dackow
J. P. Sousa, La Stars and Stripes Forever arr. Carrie Corsia Gruselle
Gotak Celtic Group Program, TBD
Ingresso libero
In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà presso la Chiesa di S. Giovanni Battista P.zza Giovanni XXIII

Sabato 2 Luglio 2016_07_02 - ore 21.15
MONTALTO PAVESE Palazzo Cristina P.zza IV Novembre
Comune di MONTALTO PAVESE
Light Quartet
Daniel Roscia, Agnese Bolentini, Gioele Rudari,
Stefano Giacomelli, clarinetti
Ingresso 5 euro
C. Grundman, Caprice for Clarinets

G. Mariotti, Suite popolare
J. Strauss Jr., Tritsch-Tratsch Polka
A. Piazzolla, Oblivion Libertango
N. Piovani, La vita è bella
D. Dorff, It Takes Four to Tango
S. Joplin, Peacherine Rag
B. Jòzsef, Klezmer Rondò
Z. de Abreu,Tico Tico
D. Ellington, Duke’s Suite


Venerdì 15 luglio ore 21.15 - Torrazza Coste (PV)
presso Villa Chimera - Via Emilia 26
TRIO MUSICA-MENTE
Sur Le Fil - in equilibrio fra Classica e Jazz
Ingresso 10 euro
Filarmonica “Amici dell’Arte” di Noli  TRIO “MUSICA-MENTE” 
Presentano 
“ SUR LE FIL ” 
ConCerto in equilibrio tra ClassiCa e jazz… 
Il TRIO è formato da 
CLAUDIO MASSOLA,  clarinetti, flauti, cornamusa
BRUNO GIORDANO, clarinetto, sassofoni 
ALESSANDRO DELFINO, pianoforte 

Questo eclettico Trio è formato da musicisti che pur rispettando la loro formazione accademica hanno deciso di non tenere in considerazione le barriere che oggi, spesso in modo poco intelligente, separano nettamente la produzione musicale etichettandola come classica, antica, popolare, folk, swing, jazz. La solida impostazione classica di questi musicisti non  ha impedito di fare alcune importanti e “rivelatrici” esperienze nel mondo della musica swing e jazz. 
Convinti che alcune pratiche come l’invenzione e l’improvvisazione abbiano tagliato trasversalmente tutta la storia della musica, ne danno un saggio con questo concerto che vi stupirà accostando in un piacevole viaggio musicale brani di Bach, Chopin, e Dvorak a composizioni di Tiersen e Piazzolla. Emozioni, virtuosismi, improvvisazioni, scegliendo sempre un linguaggio molto comunicativo e diretto che ha catturato l’attenzione e la simpatia del pubblico in Italia e all’estero. 
Il Trio vanta già importanti collaborazioni come quelle con il soprano argentino Ivanna Speranza, il cantautore Gianmaria Testa, la vocalist Valeria Bruzzone. 


Domenica 17 luglio ore 16,00 - Romagnese (PV)
presso Giardino Alpino di Pietra Corva
MANTUA POP ORCHESTRA
Ingresso libero
in caso di maltempo, il concerto si svolgerà all'interno della Chiesa di S. LorenzoLa "Mantua Pop Orchestra" nel 2015 su  iniziativa di alcuni componenti dell'Orchestra
Sinfonica dei Colli Morenici e fa parte dell'associazione Ente Filarmonico Guidizzolo 1839. 
L’organico standard è composto da 15 elementi: quintetto d'archi, flauto, oboe, clarinetto, fagotto, corno, tromba, trombone, tuba, percussioni e tastiera.
I componenti della  "Mantua Pop Orchestra" sono  tutti  professori d' orchestra che hanno collaborato con rinomate orchestre tra le quali l'Ente Lirico Arena di Verona, I Pomeriggi Musicali, Santa Cecilia, la Verdi di Milano, la Cherubini, l'Orchestra Giovanile Italiana, e che vantano anche una grande esperienza anche in repertori lirici e sinfonici (fatto questo che porta nuovi spunti nel repertorio del gruppo).
Il  programma  musicale affrontato  dalla  formazione  orchestrale  volge  una  particolare attenzione alla musica da film,  al musical,  ai cartoons  e  prevede arrangiamenti di brani pop e  di  celebri  brani  da  intrattenimento. 
Il repertorio della "Mantua Pop Orchestra" comprende molti arrangiamenti, fra i più significativi dei quali Segnaliamo molti brani di Ennio Morricone, medley di brani di celebri gruppi come Abba, Queen e molti altri, canzoni pop italiane ed internazionali senza tralasciare grandi colonne sonore da film e brani di puro spettacolo, come ad esempio brani per strumenti solisti speciali quali macchina da scrivere, carta vetrata, bicicletta ed altri.




Sabato 23 Luglio 2016_07_23  
ore 21.15 a CIGOGNOLA (Pv)
RSA - Residenza La Tua Casa Via Stefano 1
Orchestra di Fiati della Brianza
direttore :  Alessandro Pacco
PROGRAMMA:
G. Verdi - Sinfonia dal Nabucco 
O. Respighi - I Pini di Roma 
A. Reed - Second Suite for Band 
E. Morricone - Moment for Morricone 
P. Grainger - Molly on the Shore 
A. Lloyd Webber - The Phantom of the Opera 
Ingresso a offerta - in caso di maltempo il concerto sarà recuperato il 31 luglio

Si tratta della prima volta in questa stupenda location, con un' orchestra di Fiati composta da circa 60 elementi provenienti principalmente dalle province di Lecco, Como, Sondrio e Milano. Dell'organico fanno parte musicisti che si stanno specializzando presso istituti prestigiosi quale ad esempio il Mozarteum di Salisburgo o che già svolgono la professione presso orchestre sinfoniche ed ensemble riconosciuti a livello internazionale.



Domenica 24 Luglio 2016_07_24 ore 21.15 a OLIVA GESSI (Pv)
Antica Corte Cò da Dlà
Gran Galà Lirico Sinfonico
Kim Young Hoon, baritono - Alessandro Mundula, tenore - Victoria Kholod, soprano
con Orchestra di Fiati della Valle Camonica
direttore :  Denis Salvini
PROGRAMMA: musiche di Verdi, Rossini, Mozart, Donizetti, Puccini
Ingresso a offerta

L'Orchestra si è affermata in Italia e in Europa; oltre a tenere concerti con ottimi risultati di pubblico e di critica, ha partecipato a numerose rassegne tra cui il MID Europe di Schladming (Austria) e il PromenadenKonzert di Innsbruck e si è esibita su prestigiosi palcoscenici come l'Auditorium della Radio Svizzera di Lugano, il Castello dell'Imperatore di Prato, il Teatro Grande ed il Pala Banco di Brescia.

Fin dalla sua fondazione è diretta da Denis Salvini,  specializzato nel repertorio originale per fiati; ha al suo attivo oltre 300 concerti  tenuti in Italia, Olanda, Austria, Polonia, Svizzera, Turchia, Portogallo e Stati Uniti.



Venerdì 29 Luglio 2016_07_29  ore 21.15
Comune di GREMIASCO & Parrocchia della Natività di Maria Vergine
Sagrato Chiesa Parrocchiale Natività di Maria Vergine
Romancero Gitano
In programma musiche di Tarrega, Liobet, Torroba e Castelnuovo Tedesco
Leopoldo Saracino, chitarra
Giulia Medicina, soprano - Elisa Lagutaine, mezzosoprano
Daniele Buttafava, tenore -Andrea Lanzola, baritono
Coro Luigi Porro

Marco Simoncini. direttore


Sabato 30 Luglio 2016_07_30  - ore 21.15 VALVERDE
Piazza della Resistenza
Pagliacci
Libretto e Musica di R. Leoncavallo
Nedda, Angelica Cirillo
Canio, Alessandro Mundula
Ionio, Kim Young Hoon
Beppe, Enrico Giovagnoli
Silvio, Domenico Barbieri

Maestro concertatore al pianoforte Angiolina Sensale
Regia, Scene e Costumi Fabio Buonocore
Ingresso 15 euro In caso di maltempo il concerto si terrà presso la tensostruttura di Località Casa Ponte


Sabato 06 Agosto 2016_08_06 Cigognola - P.zza Castello
Orchestra di Fiati "Liceo Antonio Rosmini"
Alessio Verna, baritonoEnrico Giovagnoli, tenoreElizaveta Martirosyan, sopranoVeronica Esposito, mezzosopranoM° Andrea Loss, direttore

L'Orchestra di Fiati "Liceo Antonio Rosmini", nata nel 1997, nel corso degli anni ha percorso, sotto la guida del M° Andrea Loss, un importante percorso che l'ha portata ad affrontare repertori sempre più complessi ed impegnativi ed a conseguire prestigiosi riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale. Tra questi va sicuramente ricordato il primo premio assoluto (medaglia d'oro) nel Concorso Mondiale di Kerkrade (Olanda). Nel corso della serata si esibiranno il baritono Alessio Verna, il tenore Enrico Giovagnoli, il soprano Elizaveta Martirosyan e Veronica Esposito, mezzosoprano.
Alessio Verna, baritono - nonostante la giovane età, ampia è la sua attività concertistica che lo ha visto protagonista in numerose sale musicali e rassegne concertistiche. Tra queste si segnalano  il Circolo Amici della Scala a Lugano e l'Ambasciata Italiana di Berlino e di Bruxelles. Recentemente, si è esibito all'Arena di Verona  (Carmen) e (La Traviata)
Enrico Giovagnoli, tenore - Diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, ha studiato anche contrabbasso e composizione. Nel 2011 riceve il Premio “Mario Tiberini” d’argento. Nel 2016 è allievo effettivo della Master di Alto Perfezionamento tenuta a Pesaro dal tenore Josè Carreras.
Elizaveta Martirosyan, soprano - Di origine armena, nasce in Georgia e si diploma col massimo dei voti in canto e pianoforte al Conservatorio Sarajishvili di Tbilisi. Vive in Italia dal 2002. Si esibisce spesso in concerto con Raina Kabaivanska e nel 2003 con Luciano Pavarotti. Vince numerosi Concorsi internazionali (Tchaikovskij Mosca, Operalia Washington, Velluti Venezia, Vinas Barcellona, Internazionale Bologna), e Borse di Studio (migliore allieva dell’Accademia Chigiana, Siena 2003, e migliore artista della Stagione, Wexford 2004). E’ ospite di alcuni tra i principali Teatri d’Opera e Festival lirici in Italia, in Europa e in Estremo Oriente .


Domenica 07 Agosto 2016_08_07 Volpara- Anfiteatro Costantino
Bosso Concept in Tango's Gendanke
Si esibiranno i bravissimi musicisti Ivana Zecca, clarinetto, Davide Vendramin, bandoneon, Jorge A. Bosso, violoncello, Paolo Badiini, contrabbasso e i ballerini Lucia Conde de Ben e Germano Scaperrotta.

Jorge A. Bosso è anche compositore; ha realizzato lavori per l'Orchestra da Camera della RAI; ha creato questo ensemble, in una ricerca di espressione e linguaggi che vanno oltre il consueto ballo argentino, con un grande consenso di pubblico e critica.


Martedì 16 Agosto 2016_08_16 Vicomune - Largo di Via Maria Giorgi
El Ligera e la Sciantosa
Silvia Felisetti, soprano
Gigi Franchini, voce
Angiolina Sensale, pianoforte
In caso di cattivo tempo si terrà nella chiesa parrocchiale di San Rocco ai Fondoni.
E' il titolo del concerto – organizzato dal Comune di Cigognola in collaborazione con l’associazione culturale L’Officina delle Buone Idee – che si terrà martedì 16 agosto 2016 a Cigognola, nella frazione Vicomune, in Largo di Via Maria Giorgi. Inizio, ore 21,15.
Un viaggio musicale – e non solo – fra la Milano dei navigli, popolata da personaggi di dubbia provenienza ed estrazione, a volte stravaganti a volte patetici, dove emerge la figura del ligera, tipico esempio di ingenuo, poco di buono, alle prese con situazioni paradossali, talvolta comiche, altre volte drammatiche, e la Napoli della sciantosa eccentrica del varietà, intenta a sbarcare il lunario nei caffè concerto, fra canzoni accattivanti e romanze dal sapore decadente, spirito allegro in un contesto tutt'altro che tale.


Venerdì 19 Agosto 2016_08_19 – ore 21.15 Bagnaria - Borgo Medievale
“Ho abbracciato il vento”
con:
La Sornette
Emanuele Cadario, voce, violino classico ed elettrico, fisarmonica, flauti
Vittorio Cadario, ghironda, bouzouki, dulcimer
Lorenzo Arco, chitarre acustiche, banjo, mandolino
Silvia Fregonara, voce
Fabiana Giordano, violoncello
Ingresso ad offerta.
In caso di maltempo il concerto si terrà in idoneo luogo al coperto.
E' una delle band più interessanti del panorama nazionale ed internazionale di musica folk e pop d'autore.
L'accostamento e la contaminazione di stili differenti, grazie al contributo di musicisti provenienti dall'area classica, leggera e jazz, hanno riscontrato un crescente successo di pubblico.
I dischi de “La Sornette” sono stati in programmazione in Italia, Germania, Austria, Russia e U.S.A.



Sabato 27 Agosto 2016_08_27 Montecalvo Versiggia - P.zza della Chiesa
Orchestra sinfonica degli Urali
David Righeschi, tenore Susie Georgiadis, soprano
Orchestra Sinfonica degli Urali
Leonardo Quadriti, direttore
Ingresso ad offerta
In caso di maltempo il concerto si terrà nella Chiesa dei SS. Nabore e Felice di Stradella
Programma
F. P.Tosti, Marechiaro 
E. De Curtis, Torna a Surriento 
E. Di Capua, 'I te vurrìa vasà 
Cordiferro, Core'ngrato
A. E. Bianco, Angelitos negros
F. Loewe, My fair lady
G. Gershwin, Summertime
F. Lehar, Tu che mi hai preso il cor
F. Lehar, Vilja
E. De Curtis, Non ti scordar di me 
Marrocchi-Artegiani, Perdere l'amore 
L. Dalla, Caruso
N. Piovani, La vita è bella
Fondata nel 1992, l'Orchestra sinfonica degli Urali, nella terra natale del compositore russo Tchaikovsky, l'orchestra ha raggiunto un elevato livello qualitativo, con 900 titoli in repertorio; da oltre dieci anni tiene tournée in Italia partecipando ai festival più prestigiosi. Ha ricevuto il premio statale della Repubblica di Udmurtia per l'attività svolta e insignita del riconoscimento Lira della capitale Ijhevsk.

Leonardo Quadrini, direttore
Personaggio di spicco della scena nazionale ed internazionale, ha tenuto oltre 2000 concerti in 4 continenti e nelle maggiori capitali (Madrid, Helsinki, Parigi, New York, Sydney, Tirana, Sofia, Bucarest, Roma, Minsk, Dubrovnik, Atene, Seoul, Skopje, Caracas, ecc,) collaborando con famosi artisti. Diplomato in Direzione d'orchestra, Strumentazione per banda, Musica corale e direzione di coro, Organo e composizione organistica, Pianoforte “summa cum lauda” , è stato per 10 anni Ispettore Onorario del Ministero dei Beni Culturali per la tutela degli organi e strumenti storici.Ha partecipato ad un notevole numero di trasmissioni televisive della RAI, nel 2003 in Eurovisione, nel 2004 in diretta radiofonica mondiale, con il pianoforte storico Stenway & Sons di Giuseppe Verdi .
Ha inciso 14 compact disk e 2 DVD L’ultimo CD con l’orchestra sinfonica di Timisoara e il soprano Cecilia Gasdia è stato presentato in udienza privata al Papa Benedetto XVI , nella Sala Nervi in Vaticano.

Susie Georgiadis, soprano
Svolge una intensa attività concertistica con programmi che spaziano dalla musica sacra, all'opera, all'operetta, al musical; è appena rientrata dal Teatro Antico di Taormina, dove si è esibita nell'operetta “La Vedova Allegra” di Franz Lehar.

Davide Righeschi, tenore
David Righeschi affianca all'attività operistica un intenso lavoro concertistico che lo portano ad esibirsi in Italia e all'estero. Nel 2013 ha solcato il palcoscenico dell’Ariston di Sanremo, accompagnando il cantautore Renzo Rubino, con il brano “Il postino”.


Domenica 04 Settembre 2016_09_04 Campospinoso - Palazzo Arnaboldi - h. 16.00
Morricone vs WilliamsOrchestra  "Liceo Antonio Rosmini"
M° Andrea Loss, direttore
In caso di maltempo il concerto si terrà al Centro Polivalente di Via Giardino
Programma:
J. Williams:
Concert March from 1941 
John Williams Fantasy 
Moment for Morricone 
Morricone's Melody 
The Empire Strikes Back 
Theme from Schindler's List
The Olympic Spirit
E. Morricone, II Triello - Morricone Portrait



Domenica 25 Settembre 2016_09_25 Monleale (Al)- P.zza del Mercato - h. 15.30
Piazza del Mercato 77° EDIZIONE Festa-Mercato della pera e della mela
Spazio Teatrale Innovativo
Buffo con Brio
Alessio Verna, baritono 
Stefania Delsanto, soprano 
Angiolina Sensale, pianoforte
In programma:
G. Donizetti, Udite udite o rustici da "Elisir d'amore"
G. Rossini, Una voce poco fa da "II barbiere di Siviglia"
G. Rossini, Largo al factotum da "II barbiere di Siviglia"
G. Rossini, Dunque io son da "II barbiere di Siviglia"
B. Galuppi, Si signora non dubiti da "II filosofo di campagna"
G. Rossini, Non si da follia maggiore da "II turco in Italia"
G. Rossini, Sia qualunque delle figlie da "Cenerentola"
G. Donizetti, Quel guardo il cavaliere da "Don Pasquale"
G. Donizetti, Signorina in tanta fretta da "Don Pasquale"
G. Rossini, Di piacer mi balza il cor da "La gazza ladra"
G. Donizetti, Lazza rune, scauzacane! da "Le convenienze ed inconvenienze teatrali"


Sabato 01 Ottobre 2016_10_01 Casteggio - Ristorante Santo Palato - h. 19.30
Via Bernini 89/91 Mairano
Musica per ogni (Santo) Palato
Viaggio musicale
dall'opera alla canzone
con i solisti dell'Accademia Lirica di Vogherà
Conduttrice e pianista Angiolina Sensale
Aperitivo offerto dall'Azienda Agricola Marco Milanesi dì Casteggìo
Menù
Tortini Zucca e Zenzero, julienne di Cavolo Rosso, crema di Caprino Riso Carnaroli mantecato all'onda con Riesling, rosmarino e limone e sottovuoto a bassa temperatura con patate brasate al forno alle erbe aromatiche Panna Cotta alla Fava di Tonka e salsa di Frutti Rossi
Cena e concerto 40€ 393-9853168



Sabato 15 Ottobre 2016_10_15 Mortara - Location S.Cassiano - h. 20.30
A cena con Gioachino Rossini
Musica e aneddoti del Cigno di Pesaro
Alessio Verna, baritono 
Arina Alexeeva, mezzosoprano 
Angiolina Sensale, pianoforte
Concerto e degustazione enogastronomica a tema.
Ingresso euro 40,00
Prenotazione entro martedì 11 ottobre al tel. 333.7085858 - 333.3447910




Direzione Artistica: Angiolina Sensale
Coordinamento: Michela Anselmi
Vicolo Campania 4, Voghera Pv
Informazioni
Tel. 335.6680112 Michela
Tel. 349.1880328 Angiolina
Tel. 345.4272076 Nadia
Ufficio stampa: soc.accademia@gmail.com
www.FestivalUltrapadum.com

E-mail: angiolinasensale@gmail.com

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)