ATTENZIONE pubblicazioni su questo BLOG


Cari lettori,
tengo a specificare che questa
NON E' UNA TESTATA EDITORIALE,
il sottoscritto e CONCERTODAUTUNNO 
vogliono solo promuovere la diffusione di notizie relative ad
EVENTI CULTURALI.



Pertanto verranno pubblicati solo:
- contributi originali di nostra creazione;
- contributi originali ricevuti da singole persone che vogliano collaborare;
- comunicati ricevuti da artisti od organizzatori;
- comunicati originali ricevuti con "preghiera di pubblicazione";
- curricula e proposte artistiche al fine di favorire le possibilità di lavoro a tutti coloro che operano in campo culturale nel parallelo Blog concertodautunno-cur.blogspot.com
Non verranno pubblicati puzzle taglia-e-incolla provenienti da soggetti diversi dagli organizzatori o diretti interessati.
Tutte le informazioni pubblicate devono essere verificate sul sito originarionon ci assumiamo responsabilità per eventuali cambi di date, interpreti o costi di accesso,
Grazie a tutti,
Mario, Presidente della Associazione

Questo sito/e-zine non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.

2017_06_06 Teatro Cagnoni a Vigevano Gran Gala' dell'Operetta

Martedì 6 Giugno 2017 alle ore 21:00
Teatro Cagnoni a Vigevano
LIONS Club International organizza
Gran Gala' dell'Operetta
Elena d'Angelo, soprano, soubrette
Matteo Mazzoli, comico
Francesco Tuppo, tenore
Andrea Albertini, pianoforte
Biglietti 20€ platea 15€ palchi 10€ loggione
Il netto dell'incasso sarà devoluto alla associazione CHIOCCIOLA di Garlasco

2017_05_30 Concorso Internazionale Valsesia Musica

33° Concorso Internazionale Valsesia Musica 2017
Violino e Orchestra
Non si sono ancora spenti gli echi di un’eccellente concorso juniores che ha incoronato giovanissimi talenti dell’archetto e della tastiera che è ai nastri di partenza la trentatreesima edizione del Concorso Internazionale Valsesia Musica
A inaugurare la celebre competizione sarà la sezione per Violino e orchestra (organizzata con il contributo di Regione Piemonte, Comune di Varallo, Comune di Borgosesia, Unione Montana Valsesia, Compagnia di S. Paolo, Fondazione CRT, Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli, Inner Wheel Club di Valsesia, Confindustria Vercelli Valsesia e Ass. Cult. Musica con le Ali) i cui talentuosi protagonisti animeranno il Teatro Civico di Varallo da Sabato 27 a Martedì 30 Maggio prossimi.
Più di 50 le iscrizioni pervenute da tutto il mondo a conferma del grande prestigio di cui gode il “Valsesia Musica” tra i più importanti concorsi violinistici internazionali.
Il compito di selezionare i vincitori sarà affidato alla commissione presieduta dal sudtirolese Hubert Stuppner e composta dal direttore artistico del concorso Vincenzo Balzani, dall’austriaco Christian Anzinger, dall’albanese Lindita Hoxha e dal russo Alexander Zyumbrovskiy.
Le prove eliminatorie si terranno con l’ausilio dei pianisti Elia Tagliavia e Georgi Trendafiloff da Sabato 27 a Lunedì 29 Maggio mentre Martedì 30 Maggio alle ore 20:30 avrà luogo la finale che si avvarrà della orchestra filarmonica di Arad diretta dal m° Ovidiu Balan. L’evento, organizzato in collaborazione con la Parrocchia di S. Gaudenzio e la Caritas, è finalizzato alla raccolta di fondi in favore delle famiglie in difficoltà economica. La serata verrà altresì aperta dalla cerimonia di consegna del “Puncetto d’Oro” al grande violinista e didatta Pavel Berman.
Ricordiamo infine che è possibile aderire agli “Amici di Valsesia Musica” contattando la sede del sodalizio allo 0163.560020.

VARALLO (VC) -TEATRO CIVICO
DA SABATO 27 A MARTEDI’ 30 MAGGIO 2017
33° Concorso Internazionale Valsesia Musica 2017
PROGRAMMA CONCORSO
sezione Violino e orchestra
Prima Prova
27/28 Maggio: mattino/pomeriggio

Prova Semifinale
Lunedì 29 Maggio - pomeriggio 

Prova Finale
con l’orchestra filarmonica  di Arad
diretta dal m° Ovidiu Balan
Martedì 30 Maggio ore 20:30
nel corso della serata verrà consegnato il “Puncetto d’Oro” al m° Pavel Berman
Pavel Berman: Vincitore del Concorso di Indianapolis, Pavel Berman si esibisce regolarmente in Italia e all’estero nel ruolo di solista e/o direttore con orchestre quali: i Virtuosi Italiani, i Virtuosi di Mosca, la Haydn di Trento e Bolzano, i Pomeriggi Musicali di Milano, l’ Orchestra da Camera di Mantova, l’ Orchestra di Padova e del Veneto, la Sinfonica Toscanini di Parma, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, del Bellini di Catania, del Carlo Felice di Genova, la Sinfonica Nazionale della RAI, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, l’Orchestra del Teatro São Carlo di Lisbona, la Moscow Symphony Orchestra, l’Orchestra Nazionale della Radio Rumena, la Württembergische Philharmonie, la Dresden Staatskapelle, i Berliner Symphoniker e altre.
Ha suonato con l’Indianapolis Symphony Orchestra, l’Atlanta Symphony, la Dallas Symphony, la Prague Symphony, la Royal Philharmonic di Liverpool, la Beijing Philharmonic, e ha tenuto concerti nelle più prestigiose sale del mondo quali: la Carnegie Hall, il Théâtre des Champs Elysées e la Salle Gaveau di Parigi, la Herkulessaal di Monaco, il Bunka Kaikan di Tokyo, il Teatro alla Scala di Milano, il Palais des Beaux Arts di Bruxelles.
Ha fondato la Kaunas Chamber Orchestra, diventata ora Kaunas Symphony Orchestra, in Lituania e ha partecipato al Festival Oistrakh di Odessa.
Ha tenuto  varie tournée in Giappone e ha preso parte al progetto Rachmaninoff presentato all’Accademia di Santa Cecilia e al Festival delle Settimane Musicali di Stresa.
Tra le sue ultime registrazioni i CD per la Dynamic dedicati a Prokofiev: le Sonate e i due Concerti con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana e il DVD dei 24 Capricci di Paganini.
Pavel Berman insegna presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano e suona lo Stradivari “Conte De Fontana”, Cremona 1702 (ex David Oistrakh) della Fondazione “Il Canale” di Milano.

Associazione Culturale Valsesia Musica
Corso Roma, 35 C.P. 40 13019 Varallo (VC)
Tel./Ph. +39.0163.56.00.20
Mob.+39.347.83.17.568
info@valsesiamusica.com
www.valsesiamusica.com
www.facebook.com/valsesiamusica

2017_05_27 Visita guidata e concerto del gruppo vocale Karakorum

Sabato 27 maggio 2017
Abbazia di Mirasole, un gioiello restaurato
- visita guidata
- concerto del
Gruppo vocale Karakorum 
diretto da Anna Pavan

Nell'ambito delle iniziative "Di Parco in Parco 2017" del Parco Agricolo Sud:
alle ore 16.30  visita guidata del complesso abbaziale
alle ore 18 concerto del gruppo vocale Karakorum diretto da Anna Pavan. 
"Ora è la gentil stagione fiorita" , polifonia sacra e profana da Morley a Schubert.
I due appuntamenti sono gratuiti, senza prenotazione.
Fiab Ciclobby offre la possibilità di raggiungere l'abbazia in bici.
Ritrovo: ore 15 in Alzaia Naviglio Pavese, angolo viale Gorizia. Rientro ore 20
Contributo 1 euro per l'assicurazione.
La guida è Sergio Ghisoni – 348 6603332.


2017_05_30 D Boccadoro a Beethoven per la Orchestra UniMi

Martedì 30 Maggio 2017, ore 21:00
Sala Verdi del Conservatorio di Milano
diciassettesima stagione 2016/2017
Orchestra UniMi
SHAO-CHIA LÙ direttore*
in programma:
CARLO BOCCADORO
La cenere degli astri per piccola orchestra
AARON COPLAND
Appalachian Spring, Suite
LUDWIGVAN BEETHOVEN
Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68, Pastorale
*Direttore Musicale National Philharmonic Orchestra of Taiwan
* Direttore Principale South Denmark Philharmonic Orchestra
con il sostegno di fondazione CARIPLO
con il patrocinio di RegioneLombardia

2017_05_29 SOCIETÀ DEL QUARTETTO DI MILANO presenta la Stagione 2017/18

Lunedì 29 maggio 2017 - ore 18.00
Milano - Villa Necchi Campiglio - Via Mozart 12
SOCIETÀ DEL QUARTETTO DI MILANO
Antonio Magnocavallo, presidente
Francesca Moncada, vice presidente
Paolo Arcà, direttore artistico
con l'intervento di
Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano
e di Carlo Sini
presentano la Stagione 2017/18
la Stagione tradizionale in Conservatorio i concerti pomeridiani in Villa Necchi Campiglio
il Premio Dragoni in Casa Verdi
i concerti de Le Dimore del Quartetto
Marco Magnifico vicepresidente esecutivo del FAI, al quale va la gratitudine per l'ospitalità, darà il saluto di benvenuto
Collaborano
Conservatorio G. Verdi, Casa di Riposo per Musicisti Fondazione Giuseppe Verdi, Fondazione Dragoni, Fondazione Mondadori, FAI Fondo Ambiente Italiano, IED Istituto Europeo Design, associazione Le Dimore del Quartetto, Piccolo Teatro di Milano
Con il contributo Fondazione Cariplo per i concerti in Villa Necchi Campiglio e il Premio Dragoni


La stagione della Società del Quartetto di Milano si è chiusa martedì 23 maggio con il concerto che si è tenuto nella Sala Verdi del Conservatorio omonimo con la partecipazione di uno straordinario complesso di giovani musicisti la FuturOrchestra sotto la direzione di Alessandro Cadario e con la partecipazione di Luca Buratto per un programma musicale che ha visto nella prima parte l'esecuzione del concerto per pianoforte numero 27 in si bemolle maggiore K 595 che Mozart compose nel 1791.

Dopo l'ottima esecuzione di questo brano settecentesco un balzo di quasi 100 anni ci ha portato nell'anno 1888 quando a San Pietroburgo Piotr Ilic Tchaikovsky propone l'esecuzione della Sinfonia n 5 in mi minore opera 64. 
La sinfonia n.5 è un lavoro noto a tutti gli appassionati, anche non approfonditi, di musica classica che fa paura affrontarlo alle grandi orchestre sinfoniche ma non ha minimamente impressionato i giovani musicisti che, sotto la guida di Alessandro Cadario, ne hanno dato una lettura veramente esemplare.
Nella foto il M° Alessandro Cadario
con Mario Mainino

Da notare che nel corso della Sinfonia ci sono diversi passaggi affidati a strumenti soli che, dal clarinetto basso alla solista di corno, sono stati tutti di altissimo livello nel passaggio a loro affidato.

La chiusura della stagione della Società del Quartetto che è una stagione dove i nomi che partecipano sono di altissimo livello non è dunque stata in nessun modo sfinita dalla prestazione di questi giovani musicisti che preparano il futuro della nostra musica classica una bellissima scelta è stata applaudita con sincera partecipazione da tutto il pubblico presente.

info@quartettomilano.it
tel. 02.76005500
www.quartettomilano.it

2017_05_27 PaviaBarocca IL TEATRO DELLO SPIRITO con LES SURPRISES

PAVIA BAROCCA 2017
SABATO 27 MAGGIO 2017_05_27 ORE 21
presso l’Aula Magna del Collegio Ghislieri
(Piazza Ghislieri, 5 - Pavia)
Pavia Barocca 2017
RASSEGNA INTERNAZIONALE DI MUSICA ANTICA DEL COLLEGIO GHISLIERI
GHISLIERIMUSICA E IL COLLEGIO GHISLIERI
Settimo appuntamento della rassegna
IL TEATRO DELLO SPIRITO
ENSEMBLE LES SURPRISES
Programma
Michel-Pignolet de Montéclair : Jephté, tragédie tirée de l’Écriture sainte (extraits)
André Campra Motet O Jesus amantissime à deux voix
Sébastien de Brossard : Simphonie
Pierre Bouteiller : Motet Tantum Ergo à voix seule et simphonie
Louis-Nicolas Clérambault : Simphonie a 5 Entracte
Joseph Valette de Montigny : Motet Parce mihi Domine à 3 voix et simphonie
André Campra Motet Dissipa, Domine à trois voix
Michel-Pignolet de Montéclair : Jephté, tragédie tirée de l’Écriture sainte (extraits)
ENSEMBLE LES SURPRISES
Louis-Noël Bestion de Camboulas, orgue, clavecin et direction
Cécile Achille, soprano
Stephen Collardelle, ténor
Etienne Bazola, baryton
Alice Julien-Laferrière, Gabriel Ferry, violons
Laura Duthuillé, hautbois et flûte
Sandra Latour, flûte
Juliette Guignard, violes de gambe
Olivia Gutherz, violoncelle et viole de gambe
Étienne Galletier, théorbe

Le innovazioni in campo culturale, spesso provenienti dall’Italia e proibite alla corte di Versailles, venivano presentate agli inizi del ‘700 negli hôtels particuliers della nobiltà parigina, in serate frequentate dai più eminenti intellettuali e artisti del regno. Musica sacra e musica profana risuonavano nelle stanze dei palazzi in uguale misura, facendo eco alla contaminazione che stava avvenendo in Italia oramai da molti anni. Le composizioni, sacre o profane che fossero, utilizzavano espedienti musicali e drammatici comuni e perseguivano il medesimo scopo: coinvolgere e commuovere l’ascoltatore.
È in questo scenario intimo e clandestino che i compositori francesi recepiscono e presentano al pubblico una nuova teatralità spirituale. Con lo stesso amore per la scoperta, ci accostiamo a questo repertorio attraverso le opere di Campra, de Montéclair, de Brossard e Montigny grazie al lavoro dell’ensemble Les Surprises, una delle rivelazioni musicali degli ultimi anni in Francia.

2017_05_28 Quando il teatro irrompe nel concerto per Abbazie Arte Musica

Abbazie Arte Musica 2017
VIII appuntamento 

Domenica 28 maggio 2017 Ore 16
 
Circolo Filologico MilaneseVia Clerici 10, Milano
MM1 Duomo, Cordusio, MM3 Duomo
ATM 1, 2, 12, 14, 16, 27, 61

Ingresso: Posto unico € 10
 

THE MERRY WIVES
Quando il teatro irrompe nel concerto 


LAURA FAORO, flauto
MARIA CALVO, violoncello
FIRMINA ADORNO, pianoforte 


Musiche di Martinu, Crumb, Andreoni



Ingresso: posto unico €10
Biglietti in vendita da 30 minuti prima del concerto 

maggiori informazioni su
http://www.canoneinverso.org/event/the-merry-wives-of-william/
  Associazione Canone Inverso

2017_06_04 PALAZZINA LIBERTY IN MUSICA Programma GIUGNO

PALAZZINA LIBERTY IN MUSICA
Stagione 2016/17
Programma GIUGNO 2017
Palazzina Liberty, Largo Marinai d’Italia 1, Milano
www.palazzinalibertyinmusica.it | c.palazzinalibertyinmusica@comune.milano.it | T. +39 02 884 62330 – 63002
Un progetto
COMUNE DI MILANO | CULTURA
Area Spettacolo – Ufficio Musica, Palazzo Reale, piazza Duomo 14, Milano



Domenica 04 Giugno 2017_06_04 ore 21.00
MILANO CLASSICA e PIANOFRIENDS
GRAN GALÀ del CONCORSO PIANOTALENTS
Premiazione dei vincitori della VII edizione del concorso Pianotalents 2017
Vincenzo Balzani Direzione Artistica
Ingressi
intero: € 8.00 | under 12: gratuito
www.milanoclassica.it | www.pianofriends.eu
segreteria@milanoclassica.it | T +39 02 28510173


Sabato 10 Giugno 2017_06_10 ore 16.00 - 20.15
MILANO CLASSICA e IL CLAVICEMBALO VERDE
Grande Maratona Musicale
I parte, dalle ore 16.00 alle 18.45
A cura di Isme - Istituto Musicale Europeo
Filippo Michelangeli direzione
II parte, dalle ore 19 alle 20.15
A cura di Academy Milano Music Masterschool
Angelo e Giovanni Mantovani & Yulia Berinskaya direzione
Ingresso libero
www.milanoclassica.it www.ilclavicembaloverde.com
segreteria@milanoclassica.it | T +39 02 28510173


Lunedì 12 Giugno 2017_06_12 ore 17.00
MILANO CLASSICA e Rete SMIM Milano e provincia
Festival Meetings 2017
Terzo Paradiso
Celebrazione della Giornata Mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile
QUANTO PESA UNA LACRIMA?
Concerto-spettacolo e presentazione dell’evento serale al Castello Sforzesco “Salta, Farid!”
Con la partecipazione della Dual Band e di allievi di istituti milanesi
Ingresso unico: € 2.00
www.milanoclassica.it | segreteria@milanoclassica.it T +39 02 28510173


Lunedì 12 Giugno 2017_06_12 ore 21.00
MILANO CLASSICA
UN SEGRETO D'IMPORTANZA
Suoni, canti, letture, ricordi, testimonianze d'una vita nella musica
Programma e interpreti a sorpresa
Ingresso libero con prenotazione obbligatoria all’indirizzo e-mail:
Info
www.milanoclassica.it | segreteria@milanoclassica.it T. +39 02 28510173


Venerdì 16 Giugno 2017_06_16 
Sabato 17 Giugno 2017_06_17
PIANOLINK
MiAmOr Music Festival 2017, Milano Amateurs & Orchestra, III edizione
Andrea Vizzini Direzione Artistica

Venerdì 16 Giugno 2017_06_16 
Ore 16.00
Prove aperte

Ore 20.30
QUATTRO PIANOFORTI E ORCHESTRA E IL REQUIEM DI MOZART
F. Schubert, Marcia Militare op. 51, D 733 (versione per otto mani su quattro pianoforti)
J.S. Bach, Concerto in la minore per quattro pianoforti e orchestra BWV 1065
W.A. Mozart, Messa da Requiem in re minore K626
Andrea Vizzini, Moreno Paoletti, Valeria Fasiello, Massimo Fiocchi Malaspina
pianoforte
Orchestra Sinfonica e Coro Polifonico Carisch
Sergio Delmastro direttore

Sabato 17 Giugno 2017_06_17 
Ore 10.00
Prove aperte

Ore 16.00
DAI CAMERISTI DI PIANOLINK A PORGY AND BESS
L. van Beethoven, Quartetto in mi bemolle maggiore WoO 36, n. 1
F. Schubert, Andante con moto dal Trio n. 2, op. 100, D 929
J. Brahms, Zwei Gesänge, op. 91
G. Gershwin, Porgy and Bess (versione per pianoforte a quattro mani, coro e soli)
Franca Morazzoni, Angela Calì pianoforte
Jennifer Rowley soprano
Monica Vacatello violino
Francesca Formisano violoncello
Milos Rakic viola
Coro da camera “Romano Gandolfi”
Massimiliano Tarli direttore

Ore 20.30
CONCERTO DI GALA “MILANO AMATEURS & ORCHESTRA 2017”
7 solisti amatori con un’orchestra sinfonica professionale
Musiche di W.A. Mozart, L. van Beethoven, S. Rachmaninov, E. Grieg, G. Donizetti. F.P. Tosti, V. Bellini, P. Čajkovskij
PianoLink Philharmonic Orchestra
Massimo Fiocchi Malaspina direttore
Con i solisti Gennaro Arcucci,  Riccardo Calì, Gianmarco Fratta, Alessandro Giammarusti, Paolo Nulli, Silvia Rimedio,  Julia Pikalova

Assegnazione “MiAmOr Prize 2017” al miglior interprete scelto dal pubblico e premiazione

Ingressi
Concerti serali ore 20.30: Intero € 14.00 | Pomeridiano intero: € 5
Prove aperte: ingresso libero
Ticket per tutti i concerti: € 20.00
Over70 | Studenti: Ridotto € 10
Soci PianoLink | Under18: ingresso libero
www.pianolink.it | www.facebook.com/pianolink
info@pianolink.it | M. +39 338 8566443
Prevendite: www.eventbrite.it


FESTA DELLA MUSICA 2017
Mercoledì 21 Giugno 2017_06_21 ore 20.30
FESTIVAL LIEDERÌADI
I LIEDER DEL ‘900
G.F. Malipiero, M. Ravel, O. Respighi, R. Strauss,
A. Webern
Paola Camponovo soprano
Alfredo Blessano pianoforte
Ingresso unico: € 15
www.festival-liederiadi.it | info@festival-liederiadi.it M. +39 347 4202137
Prevendite: www.vivaticket.it


FESTA DELLA MUSICA 2017
Giovedì 22 Giugno 2017_06_22 ore 19.00
CONSOLATO DEL MESSICO
IL CANTO DEL MESSICO TRA ARPA E VIOLINO
Aleida Ibarra soprano
Alessandro Borgo tenore
Viliana Ivanova arpa
Annamaria Bernadette Cristian violino
Musiche di M.M. Ponce, A. Lara, J.A. Jiménez e C. Velázquez
Evento in collaborazione con il Gabinetto del Sindaco – Area Relazioni Internazionali
Ingresso libero fino a esaurimento posti
consulmex.sre.gob.mx/milan
comunidad@mexico.it | T. +39 02 76002310


Appuntamenti Musicali della Fondazione Piacenza e Vigevano





Appuntamenti Musicali della
Fondazione Piacenza e Vigevano 

Auditorium Chiesa S.Dionigi Vigevano
Aprile - Ottobre 2017 calendario


Domenica 9 aprile 2017_04_09, ore 21.00 CATTEDRALE DI S.AMBROGIO -VIGEVANO
D. Ellington - Sacred Concert (Sacred Concerts)
Big Band Jazz Company
Gabriele Comeglio, direttore
Coro "The Golden Guys"
Voci Soliste: Paola Milzani, Caterina Comeglio



Lunedì 17 aprile 2017_04_17, ore 17.00 

Recital Pianistico
Paolo Wolfango Cremonte, pianoforte
Beethoven, Chopin, Rachmaninov

Domenica 23 aprile 2017, ore 17.00 

Trio Ambassador
Momir Novakovich, fisarmonica
Maristella Patuzzi, violino
Barbara Misiewicz, violoncello
Piazzolla, Vivaldi, Patuzzi, Novakovic

Domenica 30 aprile 2017_04_30 dalle 10.30 alle 12 e dalle 16.30 alle 18.00
International Jazz Day
Big Band Jazz Company - Gabriele Comeglio




Domenica 30 aprile 2017_04_30, ore 21.00 

I Maestri Cantori di Vigevano
PROGRAMMA: Verdi, Puccini, Rota, Morricone 
Prima parte (coro e solisti)
Giuseppe Verdi Macbeth, La patria tradita 
Giuseppe Verdi Macbeth, Macbeth ov'è? 
Léo Delibes Lakmé "Duetto dei fiori "(Sous le dôme épais, versione per coro)
Giacomo Puccini Madama Butterfly, Coro a bocca chiusa 
GiacomoPuccini Madama Butterfly, Un bel di' vedremo (Rosiris Gibertoni, soprano)
Gioachino Rossini Mosé, O tu che sei del ciel regina (Atto III)
Bruno Coulais Vois sur ton chemin (dal film Les Choristes)
George Gershwin Porgy and Bess, Summertime (Gabriella Bralla, soprano)
Autore anonimo Hail Holy Queen (dal film Sister Act I)
Seconda parte (solo strumentale)
Nino Rota Dalla colonna sonora de “Il padrino
Ennio Morricone Dalla colonna sonora de “Nuovo cinema Paradiso
Leonard Bernstein Candide Glitter and be gay
Sergej Rachmaninov Preludio op.23 n°4
Epilogo
Giuseppe Verdi La traviata, Libiam ne' lieti calici, Brindisi 
Giuseppe Verdi Nabucco, Va' pensiero

Solisti
Rosiris Gibertoni, soprano
Gabriella Bralla, soprano
Luca Lombardi, pianoforte
Andrea Guarino, direzione



Domenica 7 maggio 2017_05_07, ore 17.00 

I Cameristi di Vigevano
Elena D'Angelo - Giorgio Medici, violini
Virginia Valentini, viola-Valentina Medici, violoncello
Marta Medici, pianoforte
Dvorak

Domenica 14 maggio 2017_05_14, ore 17.00 

Banda di S.Cecilia - Recital Bandistico
Dir.: Antonio Bologna

Domenica 21 maggio 2017_05_21, ore 17.00 

Quartetto Telemann - Dall'Opera all'Operetta
Matteo Terzaghi - Maurizio Terzaghi, flauti
Luca Fogarolo, contrabbasso
Gianmaria Franzin, pianoforte




Domenica 28 maggio 2017_05_28, ore 17.00 Tu che m'hai preso il cuor *
Elena D'Angelo, soprano - Francesco Tuppo, tenore
Livia Hagiu, violino
Andrea Albertini, pianoforte
*  romanza tratta dall'operetta Il paese del sorriso di F.Lehar














Giovani talenti in Auditorium

Domenica 4 giugno 2017_06_04, ore 17.00 
Allievi dell'I.S.S.M. Conservatorio "G.Verdi" di Como

Domenica 11 giugno 2017
_06_11, ore 17.00 
Allievi dell'I.S.S.M. "F. Vittadini" di Pavia

Venerdì 16 giugno 2017
_06_16, ore 21.00 
Allievi dell'I.S.S.M. Conservatorio "G. Cantelli" di Novara

Domenica 18 giugno 2017
_06_18, ore 17.00 
Allievi dell'I.S.S.M. Conservatorio "G. Lettini" di Rimini

Venerdì 23 giugno 2017
_06_23, ore 21.00 
Allievi dell'I.S.S.M. Conservatorio "G. Nicolini" di Piacenza

Domenica 25 giugno 2017
_06_25, ore 17.00 
Allievi dell'I.S.S.M. Conservatorio "G. Cantelli" di Novara


Domenica 3 settembre 2017_09_03, ore 17.00

Suoni dai Balcani
Pirro Gjikondi, violino-Eugenia Canale, pianoforte

Domenica 10 settembre 2017_09_10, ore 17.00 

I Cameristi di Vigevano
Des Images et Des Soupirs
Beatrice Oteri, flauto - Rosa Franciamore, clarinetto
Piero Corvi, oboe - Manuel Signorelli, pianoforte
Saint-Saens, Ponchielli, Gaubert, Faurè

Domenica 17 settembre 2017_09_17, ore 17.00 

Trio Torello
Valentina Londino, mezzo soprano
Tommaso Maria Maggiolini, flauto
Nicolas Mottini, pianoforte
Faurè, Caplèt, Ravel, Bellini, Donizetti

Domenica 24 settembre 2017_09_24, ore 17.00 

Recital per Duo Pianistico
Camilla Marone Bianco - Tazio Forte, pianoforte
Faurè, Ravel, Barber

Domenica 1 ottobre 2017_10_01, ore 17.00 

I cameristi di Vigevano
con Tatiana Clerici e Max Di Landro
I musicanti di Brema
Fiaba musicale per bambini da 3 a 100 anni

Domenica 8 ottobre 2017_10_08, ore 17.00 

La Belle Epoque
Francesca Arena, soprano

Eleonora Filipponi, mezzo soprano
Manuel Signorelli, pianoforte
Verdi, Massenet, Gimenez, Bizet, Delibes 







2017_05_26 Liceo Statale Carlo Tenca CONCERTO D’ ESTATE

Venerdì 26 Maggio 2017_05_26 ore 21:00
AULA  MAGNA - Liceo Statale Carlo Tenca
Bastioni di Porta Volta, 16 - 20121 Milano (MI)
Tel. 02 65 51 606 - Fax 02 65 54 306
CONCERTO D’ ESTATE
Musiche di: Bach, Vivaldi, Mozart, Beethoven, Mendelsshonn, Grieg. e Verdi
ovvero saggio  di  fine anno  delle  classi  di violoncello  e  musica
d’insieme del prof. Aldo Bernardi
SOLISTI:
ASAF COHEN pianoforte
MANUEL DIBENEDETTO Pianoforte
NICOLO’ PEREGO Violino
ANDREA STRINGHETTI Violoncello
FEDERICO PARNANZINI violoncello
ORCHESTRA DEGLI STUDENTI DEL LICEO MUSICALE “CARLO TENCA”
ENSEMBLE D’ARCHI del primo biennio
ORCHESTRA DEL LICEO MUSICALE “CARLO TENCA” DI MILANO
Violini primi N. Perego*, F. Grasso*, A. Dumitru, S. Picozzi, S. Abbruzzese, M. Salidu
Violini secondi Y. Talamo*, A. Polisi, S. Pagliarini, V. Gordini, M. Castellazzi, E. Cairo, M.Arpiani
Viole S. Donato*, S. Favento, A. Cohen, T. Geronimo
Violoncelli A. Stringhetti*, F. Parnanzini
Contrabbassi E. Ricci*, D. Mistrangelo
Flauti A. Bianchi*, A. Orlando
Oboi A. Farina*, M. Dibenedetto
Clarinetti A. Gobello*, M. Giusti
Corni G. Apolloni
Trombe M. Merati*, D. Pegassov
Percussioni D. Macchi*
Entrata libera

Classe di Violoncello e musica da camera, Programma
J. S. BACH dalla Suite n° III in do mag: Prelude.
Violoncello: Andrea Stringhetti
F. MENDELSSHON dalla Sonata Op 45.: II Mov; Andante.
Violoncello: Federico Parnanzini
Pianoforte Manuel Dibenedetto
L. van BEETHOVEN dal Trio n 1 Op. 3 in do min: I Mov Allegro vivace.
Violino: Nicolo’ Perego
Violoncello: Andrea Stringhetti
Pianoforte: Asaf Cohen
A. CORELLI dal concerto per la notte di Natale : Pastorale
ENSEMBLE D’ARCHI del primo biennio
Direttore Aldo Bernardi

Classe di musica d’insieme
ORCHESTRA DEGLI STUDENTI DEL LICEO MUSICALE “CARLO TENCA”
Solisti:
ASAF COHEN pianoforte
NICOLO’ PEREGO Violino
Direttore ALDO BERNARDI
Programma
A. Vivaldi Concerto in la magg. per archi
(Allegro molto-Andante molto-Allegro)
J. S. Bach
Concerto per Violino e archi in la min.
BWV 1041 (Allegro)
Concerto per Cembalo e archi in sol min.
BWV 1058 (Allegro)
E. Grieg “Cuore ferito” da Melodie elegiache
(Allegretto espressivo)
G. Verdi Preludio del I Atto da: “Traviata”
W. A. Mozart Ouverture da: “Don Giovanni” KV 527
(Andante-molto Allegro)

assmozartmilano www.mozartmilano.com
Aldo Bernardi
Direttore d'Orchestra Presidente e Direttore artistico Associazione Mozart Italia-Milano

2017_05_25 Tre sere con IL CANTO DELLA TERRA a laVerdi

Giovedì 25 Maggio 2017_05_25 ore 20.30
Venerdì 26 Maggio 2017_05_26 ore 20.00
Domenica 28 Maggio 2017_05_28 ore 16.00 
Auditorium di Milano - largo Mahler
laVerdi Stagione Sinfonica 2017
Gustav Mahler (1860 - 1911)
DAS LIED VON DER ERDE
IL CANTO DELLA TERRA
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Carina Vinke, contralto
Lorenzo Decaro, tenore
Direttore Zhang Xian
Sul podio dell’Auditorium di Milano il direttore signora Zhang Xian che guida laVerdi da Mozart a Mahler, con le voci soliste di Carina Vinke, contralto e Lorenzo Decaro, tenore

Torna alla guida de laVerdi Zhang Xian, per sette anni direttore musicale in largo Mahler, ora al vertice della New Jersey Symphony Orchestra. L’acclamata “bacchetta” cino-americana, che ha scelto Milano come “base” europea per la sua nutrita attività internazionale, dirigerà l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi in un doppio aspetto della grande produzione mitteleuropea, a cavallo di tre secoli. La locandina del triplice appuntamento con la grande musica - giovedì 25 (ore 20.30) venerdì 26 (ore 20.00) e domenica 28 maggio (ore 16.00) – all’Auditorium di Milano, si apre infatti con La Sinfonia n. 25 di Mozart, composta a Salisburgo nel 1773: uno dei brani resi celebri dal film Amadeus di Miloš Forman. Seconda parte del programma nel segno del boemo Gustav Mahler, con il celeberrimo Das Lied von der Erde (Canto della terra) affidato alle voci degli specialisti Carina Vinke (contralto) e Lorenzo Decaro (tenore).
Programma
Protagonisti della locandina due lavori particolarmente significativi, che in un certo senso rappresentano le ali con le quali due grandi compositori mitteleuropei di epoche differenti - Mozart e Mahler -   hanno spiccato il volo verso uno stile personale, sincero, a lungo ricercato, consentendo alla loro anima più autentica di esprimersi compiutamente. La Sinfonia n. 25 di Mozart, composta a Salisburgo nel 1773, appare come una brusca svolta rispetto alle precedenti, che si apre sin dalle prime note a una nuova poetica impulsiva e passionale. È uno dei brani di Mozart resi celebri presso il grande pubblico dal film Amadeus di Miloš Forman (1984).
Passando alla seconda parte del programma, Das Lied von der Erde di Mahler, ovvero Il canto della terra - Una sinfonia per voce di tenore, voce di contralto (o di baritono) e orchestra, da «Il flauto cinese» di Hans Bethge, composto tra il 1908 e il 1909, è un ciclo sinfonico di Lieder per voci soliste e orchestra in cui il compositore riesce nell’intento di sublimare perfettamente Lieder e Sinfonia. Testo e musica creano simmetrie; il volto intimistico dell’opera risiede tanto nella musica quanto nei testi che, a dispetto o forse proprio in virtù della loro antichità (VII-X secolo), sono ancora oggi densi di profonda umanità, espressione di un’empatia vicina a qualsiasi ballad moderna.

Gustav Mahler (1860 - 1911)
DAS LIED VON DER ERDE - IL CANTO DELLA TERRA
Sinfonia per contralto, tenore e orchestra
Testi di Hans Betge  (1876 - 1946)  dall’antologia Il flauto cinese Li-Tai-Po (701 - 762) ed. 1907
I - Das Trinklied vom Jammer der Erde
I - IL BRINDISI DEL DOLORE DELLA TERRA (Il brindisi dei mali della terra)
Allegro pesante, non veloce - Ganze Takte, nicht schnell (tenore)
II - Der Einsame im Herbst
II - IL SOLITARIO NELL’AUTUNNO
Etwas schleichend. Ermüdet - Con qualcosa di insidioso, stanco * (contralto, o baritono)
III - Von der Jugend
III - DELLA GIOVINEZZA
Behaglich heiter - Allegro piacevole * (tenore)
IV - Von der Schönheit
IV - DELLA BELLEZZA
Comodo Dolcissimo [indicazione di tempo solo in italiano su originale](contralto)
V - Der Trunkene im Frühling
V - L'UBRIACO A PRIMAVERA
Allegro - Keck, aber nicht zu schnell (tenore)
VI - Der Abschied
VI - CONGEDO
Schwer - Pesante * (contralto)
* indicazione in italiano non presente su originale

(Biglietti: euro 36,00/16,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar/dom, ore 10.00/19.00, tel. 02.83389401/2/3; on line: www.laverdi.org o www.vivaticket.it).

2017_05_28 MEC in trasferta alla Festa di Santa Rita di Torre d'Isola

Data :28/05/2017
MEC in trasferta alla Festa di Santa Rita di Torre d'Isola
Sede Parco Ravizza, frazione Massaua
Città: Torre d'Isola (Pavia)
Sezione #concertodautunnonews: altro
Descrizione: Torre d'Isola, Maggio 2017 – Una festa molto attesa quella di Santa Rita a Torre d'Isola: il MEC-Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia sarà tra i protagonisti della festa che animerà il comune in provincia di Pavia nell'ultimo weekend di maggio.
Nel programma di domenica 28 maggio tanta le iniziative proposte dal Circolo Amici dell'Oratorio e dal Comune di Torre d'Isola: per tutto il giorno giochi e intrattenimento per i bambini e i ragazzi, un Luna Park, giochi da tavolo ed attività agresti in compagnia della mucca Margherita: una mucca didattica a grandezza naturale che i bambini potranno mungere.
Al Circolo Amici dell'Oratorio il compito di preparare il tradizionale pranzo di Santa Rita: risotto, salumi , formaggi e specialità tipiche (per info e prenotazioni Circolo Amici dell'Oratorio, 347 7994073.
Il farmers' market della Certosa per l'occasione sarà presente nel verde Parco Ravizza in frazione Massaua, davanti alla chiesetta.
Nella vetrina del MEC il meglio del meglio della produzione agricola del Pavese, dell'Oltrepo, della Lomellina e del vicino Monferrato. Farmers' market a filiera corta e garantita che dà la possibilità ai consumatori di degustare ed acquistare il meglio della food valley pavese. Un ricchissimo catalogo di tipicità ed eccellenze a filiera corta che comprende tra gli altri il meraviglioso pane di Marco Bernini, formaggi dal Canavese, vino dell'Oltrepò, salame di Varzi, offelle di Parona, confetture e salse, verdura frutta di stagione, riso, olio,taralli e olive dalla Puglia. Un piccolo mulino elettrico macinerà sotto gli occhi dei partecipanti il riso per una freschissima farina di riso perfetta per dolci e fritti.



MEC alla Festa di Santa Rita
28 Maggio 2017
Dalle 9 alle 18
Parco Ravizza, frazione Massaua - Torre d'Isola
Agenzia Reclam 347 7264448; www.agenziareclam.it
In caso di maltempo la manifestazione si terrà comunque


Contatti: 347 7264448
Indirizzo e-mail : info@agenziareclam.it
Numero di cellulare: 347 7264448
Numero fisso:
Sito Web: http://www.agenziareclam.it

2017_05_27 Chiesa di san Francesco - Vigevano Missa Brevis di Jacob De Haan

Sabato 27 maggio 2017 ore 21.00
Chiesa di san Francesco - Vigevano
Sabato 27 maggio 2017 ore 21.00
Chiesa di san Francesco - Vigevano
Missa Brevis di Jacob De Haan e ...
Corale I MAESTRI CANTORI
(dir Andrea Guarino accompagnati dal m° Luca Lombardi)
Coro san Gaudenzio di Gambolò
CORPO MUSICALE CASSOLESE
diretto da Roberto Ramaioli

Nella prima parte:  a cura della sola banda: Yellow mountains e Ammerland di De Haan, On a hymnsong of Philip Bliss(Holsinger) e A hymn for band (Stuart); a cura dei Cantori  : oh Signore che dal tetto natio (Verdi, I lombardi), Ave Maria (Arcadelt), Ave verum corpus (Mozart)
Ingresso libero

2017_07_14 Festival della Valle d’Itria in memoria dello storico direttore artistico Rodolfo Celletti

Presentata a Milano, al Piccolo Teatro,
la 43ª edizione del Festival della Valle d’Itria
in memoria dello storico direttore artistico Rodolfo Celletti nel centenario della nascita.
In cartellone sei opere, undici concerti, un festival junior, un convegno e una mostra.

Festival della Valle d’Itria
MARTINA FRANCA
14 luglio - 4 agosto 2017
Amore e Marte

Il Festival della Valle d'Itria - doverosamente e con grato affetto - dedica la sua 43ª edizione alla memoria di Rodolfo Celletti nel centenario della nascita. Allo storico direttore artistico della rassegna si deve l'intuizione su cui si basano, ancora oggi, le scelte culturali e artistiche di un festival fedelmente impegnato in percorsi di ricerca e di approfondimento sul Belcanto italiano. Quattro secoli di teatro musicale italiano si snodano lungo il cartellone di questa 43ª edizione: da Monteverdi a Puccini, passando per Vivaldi, Piccinni, Meyerbeer e Verdi. Nel 2017 trovano spazio due giganti della tradizione italiana, Claudio Monteverdi (di cui ricorrono i 450 anni dalla nascita) e Antonio Vivaldi.

Venerdì 14 Luglio 2017_07_14 
Lunedì 31 Luglio 2017_07_31 
ore 21.00
Martina Franca - Palazzo Ducale
Antonio Vivaldi
ORLANDO FURIOSO
Dramma per musica in tre atti tratto dal capolavoro di Ludovico Ariosto, di cui lo scorso anno si è celebrato il mezzo millennio di storia.
Orlando SONIA PRINA
Angelica MICHELA ANTENUCCI
Alcina LUCIA CIRILLO
Bradamante LORIANA CASTELLANO
Medoro KONSTANTIN DERRI
Ruggiero PHILIPP MATHMANN
Astolfo RICCARDO NOVARO
Fattoria Vittadini
Coreografie Riccardo Olivier
Maestro concertatore al cembalo e direttore d’orchestra DIEGO FASOLIS
Regia FABIO CERESA
Scene MASSIMO CHECCHETTO
Costumi GIUSEPPE PALELLA
Lighting designer GIUSEPPE CALABRÒ
I Barocchisti
Nuovo allestimento del Festival della Valle d’Itria
in coproduzione con la Fondazione Teatro La Fenice di Venezia

Sabato 15 Luglio 2017_07_15 , ore 21.00
Martedì 18 Luglio 2017_07_18  , ore 21.00
Sabato 22 Luglio 2017_07_22 , ore 21.00
Martedì 01 Agosto 2017_08_01 , ore 23.00
Martina Franca - Chiostro di San Domenico
PROGETTO MONTEVERDI
NEL 450° ANNIVERSARIO DELLA NASCITA
ALTRI CANTI D’AMOR
Claudio Monteverdi
Dall’VIII Libro dei Madrigali:
HOR CHE’L CIEL E LA TERRA
LAMENTO DELLA NINFA
IL BALLO DELLE INGRATE
Ninfa, Venere MONICA BACELLI
Plutone EUGENIO DI LIETO
e con gli Artisti dell’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti”
Fattoria Vittadini
Coreografie Riccardo Olivier
Maestro concertatore al cembalo e direttore d’orchestra ANTONIO GRECO
Progetto artistico ECO DI FONDO
Regia GIACOMO FERRAÙ
Aiuto regia GIULIA VIANA
Scene ALESSIA COLOSSO
Costumi SARA MARCUCCI
Lighting designer GIULIANO ALMERIGHI
Ensemble barocco del Festival della Valle d’Itria
Nuovo allestimento del Festival della Valle d’Itria
Presenza di assoluto prestigio è quella di Monica Bacelli, al suo debutto al Festival della Valle d'Itria: ai personaggi di Ninfa e Venere potrà dare il prezioso contributo della sua straordinaria personalità artistica e musicale.

Domenica 16 Luglio 2017_07_16 
Lunedì 24 Luglio 2017_07_24 
Venerdì 28 Luglio 2017_07_28 
ore 21.00
Martina Franca - Opera in masseria
Niccolò Piccinni
LE DONNE VENDICATE
Edizione critica di Francesco Luisi, proprietà RSI, Lugano
Conte Bellezza MANUEL AMATI *
Lindora CHIARA IAIA
Ferramonte CARLO SGURA
Aurelia ELENA TERESHCHENKO
Maestro concertatore e direttore d’orchestra FERDINANDO SULLA
Regia GIORGIO SANGATI
Scene ALBERTO NONNATO
Costumi GIANLUCA SBICCA
Lighting designer GIUSEPPE CALABRÒ
Orchestra ICO della Magna Grecia di Taranto
Nuovo allestimento del Festival della Valle d’Itria
in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano,
l’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti” e
*l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino

Mercoledì 19 Luglio 2017_07_19 
Domenica 30 Luglio 2017_07_30 
ore 21.00
Martina Franca - Palazzo Ducale
Giuseppe Verdi
UN GIORNO DI REGNO
Melodramma giocoso di Felice Romani
Edizione critica edita da Chicago University Press e Casa Ricordi di Milano a cura di Francesco Izzo - Editore Ricordi, Milano
WORKSHOP ACCADEMIA DEL BELCANTO 2017
Il Cavalier Belfiore VITO PRIANTE
Il Barone di Kelbar PAVOL KUBAN
La Marchesa del Poggio VIKTORIJA MIŠKUNAITÉ
Giulietta di Kelbar DIOKLEA HOXHA
Edoardo di Sanval IVAN AYON RIVAS
Il Signore della Rocca LUCA VIANELLO
Il Conte Ivrea NICO FRANCHINI
Delmonte DOMENICO PELLICOLA
Maestro concertatore e direttore d’orchestra SESTO QUATRINI
Regia, scene e costumi STEFANIA BONFADELLI
Disegno scenico e bozzetti di CHIARA TRANCOSSI
Elementi di scenografia RAFFAELE MONTESANO
Lighting designer GIUSEPPE CALABRO`
Coro del Teatro Municipale di Piacenza Maestro del coro Corrado Casati
Orchestra Internazionale d’Italia
Nuovo allestimento del Festival della Valle d’Itria. in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Bari e il contributo della Fondazione Puglia
Un giorno di regno, ovvero Il finto Stanislao, è la seconda opera di Verdi e la sua prima opera comica (e rimane l'unica, tolto il capolavoro della sua terza età artistica, Falstaff, che comunque "comico" non si può certamente definire): partitura assai brillante, con pagine di espressa comicità, dà vita a un manipolo di personaggi caratterizzati secondo i tratti della tradizione dell'opera buffa; un duetto tra i due buffi che rimane una delle invenzioni musicali più felici di Verdi e alcune scene "di insieme" costruite sull'imprescindibile modello rossiniano, ma in cui il calibratissimo ingranaggio ritmico inizia a misurarsi con un istinto già perfettamente riconoscibile per una melodia più "fisica" ed emotivamente caratterizzata. Nel ruolo del Cavalier Belfiore, e "giovane veterano" alla guida del manipolo di artisti dell'Accademia “Celletti”, debutta a Martina Franca il baritono Vito Priante, mentre il ruolo di Edoardo di Sanval è affidato ai notevoli mezzi vocali del giovane Ivan Ayon Rivas.

Domenica 23 Luglio 2017_07_23 
Martedì 25 Luglio 2017_07_25 
Giovedì 27 Luglio 2017_07_27 
ore 21.00
Martina Franca - Chiostro di San Domenico
Giacomo Puccini
GIANNI SCHICCHI
Gianni Schicchi DOMENICO COLAIANNI
Con gli Artisti dell’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti”
Maestro concertatore e direttore d’orchestra NIKOLAS NA¨GELE*
Regia DAVIDE GARATTINI
Costumi GIADA MASI
Orchestra ICO della Magna Grecia di Taranto
*in collaborazione con l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino
Il capolavoro comico pucciniano vedrà protagonista un beniamino del pubblico del festival, Domenico Colaianni, insieme ai giovani artisti dell'Accademia del Belcanto, eseguito in versione cameristica nella cornice intima del Chiostro di San Domenico, con la parte teatrale affidata all'estro del giovane regista Davide Garattini Raimondi, che torna a Martina Franca dopo il successo del suo Don Chisciotte di Paisiello dello scorso anno (e sempre con i costumi di Giada Masi). Alla guida dell'Orchestra ICO della Magna Grecia di Taranto il giovane tedesco Nikolas Nägele, che ha appena ultimato il suo perfezionamento presso l'Accademia del Maggio Musicale Fiorentino.

Lunedì 24 Luglio 2017_07_24 
ore 21.00
Martina Franca - Chiostro di San Domenico
C’ERA UNA VOLTA...
GIANNI SCHICCHI!
LIBERAMENTE TRATTO DALL’OPERA DI GIACOMO PUCCINI
Progetto “Bambini e ragazzi…all’Opera!” della Fondazione Paolo Grassi
con gli Artisti dell’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti”
Coro di voci bianche “Festival Junior”
Maestro del coro Angela Lacarbonara
Pianoforte VINCENZO RANA
Regia DAVIDE GARATTINI
Costumi GIADA MASI

Mercoledì 26 Luglio 2017_07_26 
ore 21.00
Martina Franca - Basilica di San Martino
CONCERTO PER LO SPIRITO
Nicola Porpora
Salve Regina in Fa maggiore
Franz Joseph Haydn
Sinfonia n. 49 in Fa minore, “La Passione”
Toru Takemitsu
Requiem per archi
Wolfgang Amadeus Mozart
“Exultate jubilate”, mottetto in Fa maggiore K165
Direttore d’orchestra VINCENZO MILLETARÌ
Orchestra ICO della Magna Grecia di Taranto
Il popolare Concerto per lo Spirito nella Basilica di San Martino sarà diretto dal giovane tarantino, di formazione nordeuropea, Vincenzo Milletarì, con un programma Porpora/Haydn/Mozart accostato al Requiem per archi di Takemitsu, affidato ai musicisti dell'Orchestra ICO della Magna Grecia, che sarà poi replicato a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.

Venerdì 28 Luglio 2017_07_28 
Sabato 29 Luglio 2017_07_29 
RODOLFO CELLETTI (1917-2004)
MAESTRO DI SCRITTURA E (CENSORE) DI VOCI
Convegno di studi sul Belcanto nel centenario della nascita di Rodolfo Celletti
Relatori: Lorenzo Arruga, George Michael Aspinall, Marco Beghelli, Franca Cella,
Franco Chieco, Lella Cuberli, Carlo Fontana, Giancarlo Landini, Fabio Luisi,
Mattia Palma, Alessandro Patalini, Jacopo Pellegrini, Franco Punzi, Alberto Triola.
Coordinamento Angelo Foletto
Lo storico direttore artistico del Festival sarà al centro di un convegno di due giornate, "Rodolfo Celletti - Maestro di scrittura e (censore) di voci", affidato al coordinamento di Angelo Foletto, con la partecipazione di studiosi, musicologi e operatori del mondo teatrale e musicale italiano.

Sabato 29 Luglio 2017_07_29 
Mercoledì 02 Agosto 2017_08_02 
Venerdì 04 Agosto 2017_08_04 
ore 21.00
Martina Franca - Palazzo Ducale
Giacomo Meyerbeer
MARGHERITA D’ANJOU
Melodramma semiserio in due atti di Felice Romani
Edizione critica di Paolo A. Rossini e Peter Kaiser - Editore Ricordi, Milano
Prima rappresentazione assoluta in forma scenica in tempi moderni
Margherita GIULIA DE BLASIS
Isaura GAIA PETRONE
Duca di Lavarenne ANTON ROSITSKIY
Carlo Belmonte LAURENCE MEIKLE
Michele Gamautte MARCO FILIPPO ROMANO
Riccardo Glocester BASTIAN THOMAS KOHL
Bellapunta LORENZO IZZO
Fattoria Vittadini
Coreografie Coreografie Riccardo Olivier
Maestro concertatore e direttore d’orchestra FABIO LUISI
Regia ALESSANDRO TALEVI
Scene e costumi MADELEINE BOYD
Lighting designer GIUSEPPE CALABRO`
Coro del Teatro Municipale di Piacenza Maestro del coro Corrado Casati
Orchestra Internazionale d’Italia
Nuovo allestimento del Festival della Valle d’Itria
la scelta, pressoché obbligata, cade quest'anno sul Meyerbeer cosiddetto "italiano". Cogliendo l'opportunità offerta da una nuovissima edizione critica Ricordi a cura di Paolo Rossini e Peter  Kaiser, si è deciso di riportare in scena, per la prima volta in epoca moderna, un'opera di particolare rilievo storico e con diversi punti di forza. Margherita d'Anjou è passata agli annali della storia del melodramma non soltanto perché segna il debutto di Meyerbeer al Teatro alla Scala, ma soprattutto per il fatto che grazie ad essa si rivelò il valore del giovane compositore tedesco, che a Milano ottenne il primo, autentico, grande successo.
Margherita d'Anjou - melodramma semiserio di Felice Romani del 1820 - sfoggia le caratteristiche tipiche di un'opera di facile presa: soggetto storico ma rivisitato con la libertà poetica volta a mettere in primo piano vicende sentimentali e private rispetto allo sfondo epico e militare; caratteri di evidenti dimensioni teatrali; ampie pagine di plateale virtuosismo e altre di vasto respiro corale, con l'aggiunta - molto sapida ed efficace - di un personaggio buffo, di uno en travesti (per necessità drammaturgiche) e di diverse scene  d'assieme affidate a voci scure maschili, in grado di arricchire e variare, con tinte e toni diversi, il carattere drammatico di base.
Non è difficile ravvisare in quest'opera dalle evidenti ambizioni - Meyerbeer sapeva bene di giocarsi nome e carriera con il debutto milanese - un modello per La forza del destino (naturalmente al netto della dimensione tragica del finale verdiano), sia per il procedere del racconto per grandi pagine di colore popolaresco e altre di valore epico e corale, sullo sfondo di vicende militari; sia per il contributo di quel peculiare carattere comico, che contribuisce a una inedita prospettiva di stampo ironico per un dramma di soggetto pseudostorico.
Per questo Meyerbeer torna a Martina Franca il talento di Alessandro Talevi, che proprio al Festival deve il debutto italiano (con Crispino e la Comare, nel 2013). Il regista sudafricano legge la regalità di Margherita in chiave contemporanea, trasformandola in una diva del regno del fashion. Un po' Anna Wintour e un po' la Miranda Priestly di Meryl Streep ne Il diavolo veste Prada. La sua corte nel Regno Unito pullulerà di stylist e top model, sulle passerelle della "London fashion week" e non mancherà l'elemento da spy story. Madeleine Boyd firma scene e costumi dello spettacolo, Giuseppe Calabrò le luci.


Martedì 01 Agosto 2017_08_01 
ore 21.00
Martina Franca - Palazzo Ducale
I BAROCCHISTI
Antonio Vivaldi
Arie e duetti
Le quattro stagioni
per violino, archi e basso continuo
da “Il cimento dell’armonia e dell’invenzione”
Violino DUILIO GALFETTI
Direttore d’orchestra DIEGO FASOLIS
Nel corso della serata verrà assegnato
il Premio Belcanto “Rodolfo Celletti” 2017 a RAMON VARGAS
Il cartellone 2017 si arricchisce di una straordinaria serata di musica vivaldiana, affidata a I Barocchisti di Diego Fasolis, che eseguiranno uno dei capolavori più amati dal grande pubblico, Le quattro stagioni, con il violino solista di Duilio Galfetti, oltre ad arie e duetti del catalogo del Prete Rosso. Nel corso della serata verrà assegnato il Premio Celletti 2017 al tenore Ramon Vargas.

Giovedì 03 Agosto 2017_08_03 
ore 21.00
Martina Franca - Palazzo Ducale
CONCERTO sinfonico
Domenico Turi I gnostr
Nino Rota Concerto in Mi minore per pianoforte e orchestra, “Piccolo mondo antico”
Alberto Franchetti Sinfonia in Mi minore
Pianoforte ALESSANDRO TAVERNA
Direttore d’orchestra ALVISE CASELLATI
Orchestra Internazionale d’Italia
L'atteso Concerto Sinfonico a Palazzo Ducale vedrà impegnata come di consueto l'Orchestra Internazionale d'Italia diretta da Alvise Casellati, in un programma tutto tricolore, di composita fattura: nella prima parte, in prima esecuzione italiana, I  gnostr, del giovane nocese Domenico Turi e il concerto "Piccolo mondo antico" di Nino Rota, con il pianoforte di Alessandro Taverna; nella seconda parte la Sinfonia in Mi minore di Alberto Franchetti, di assai rara esecuzione.

Le note alle serate sono tratte dalla presentazione di Alberto Triola, Direttore artistico del Festival della Valle d'Itria.
FRANCO PUNZI, Presidente
ALBERTO TRIOLA, Direttore artistico
FABIO LUISI, Direttore musicale

INFORMAZIONI

Palazzo Ducale - 74015 Martina Franca
tel. +39 080 4805100 - +39 080 4307259
fax +39 080 4805120
Dal lunedì al venerdì: ore 10,00 - 13,00
info@festivaldellavalleditria.it


UFFICIO STAMPA/PRESS OFFICE
Dal 1° luglio 2017
Via Ferrucci, 11 - 74015 Martina Franca (TA)
tel. + 39 080 4344518 - fax +39 080 4800790
stampa@festivaldellavalleditria.it

BIGLIETTERIA/BOX OFFICE
Dal 1° luglio 2017
Via Ferrucci, 11 - 74015 Martina Franca (TA)
tel. +39 080 4301094
Orari: 10,00 - 13,00 / 17,00 - 21,00
biglietteria@festivaldellavalleditria.it

2017_05_24 CONCERTO DI MUSICA DA CAMERA per AIRC al MAC

Mercoledì 24 maggio 2017_05_24, ore 20.30
M.A.C. Musica Arte Cultura
Piazza Tito Lucrezio Caro, 1 - Milano
CREATIVITÀ - RICERCA - SOLIDARIETÀ
CONCERTO DI MUSICA DA CAMERA
Stefano Trezzi - Violino 
Yoko Kimura - Pianoforte 
Jone Diamantini - Viola 
Valentina Kaufman - Pianoforte
Francesco Della Volta - Violino 
Luca Lavuri - Pianoforte
L'incasso della serata sarà devoluto ad AIRC.
Tre istituzioni insieme per supportare la ricerca scientifica attraverso la cultura: sei giovani talenti della musica, perfezionatisi nei corsi di alta formazione dell'Università di Milano-Bicocca, offrono in collaborazione con laVerdi, un concerto in beneficenza.

Tra il 2008 e il 2016 l'Università di Milano-Bicocca, in collaborazione con prestigiose istituzioni musicali, ha realizzato numerose iniziative di formazione musicale permettendo a tanti giovani, sia professionisti che amatori, di approfondire le proprie conoscenze tecniche e l'amore per la musica.
Diversi musicisti di fama internazionale hanno insegnato nelle Masterclass di Alto perfezionamento dell'Università Bicocca, tra cui: Fulvio Luciani, solista e primo violino del Quartetto Borciani; Anton Sorokow, Konzertmeister Wiener Synphoniker; Simone Alaimo, basso; Ennio Nicotra, direttore d'orchestra; Carlo Balzaretti, pianista e didatta.
Nello stesso tempo sono stati avviati Corsi di iniziazione musicale per studenti ed amatori.
Il concerto del 24 maggio è tenuto da giovani artisti che si sono perfezionati nei corsi realizzati dall'Università degli Studi di Milano-Bicocca.

Programma
Edvard Grieg -Sonata per violino e pianoforte n. 3 in do minore, Op. 45
I. Allegro molto ed appassionato - II. Allegretto espressivo alla Romanza - III. Allegro animato
Stefano Trezzi - Violino Yoko Kimura - Pianoforte
Eugène Ysaye - Sonata per violino solo n. 2, Op. 27 
I. Obsession - Prelude: Poco vivace
Stefano Trezzi - Violino Yoko Kimura - Pianoforte
Robert Schumann -Adagio e allegro op 70
Jone Diamantini - Viola Valentina Kaufman - Pianoforte
Astor Piazzolla - Le grand tango
Jone Diamantini - Viola Valentina Kaufman - Pianoforte
Cèsar Franck - Sonata per violino e pianoforte in la mag.
I. Allegretto ben moderato - II. Allegro - III. Recitativo-Fantasia. Ben moderato - IV. Allegretto poco mosso
Francesco Della Volta - Violino Luca Lavuri - Pianoforte

Biglietti in promozione speciale €15
Per prenotare i biglietti:
- acquistare il coupon disponibile da subito presso l'Università di Milano-Bicocca;
- oppure scrivere a francesca.cremonini@laverdi.org specificando nell'oggetto della mail "AIRC-24 maggio";
- oppure, il 24 maggio, presso la biglietteria dell'Auditorium di Milano Fondazione Cariplo in largo Gustav Mahler, dalle 19.00. Telefono: 02.83389.401/402/403 fax 02.83389.300

2017_05_25 laVerdi conferenze di presentazione

Giovedì 25 Maggio 2017_05_25 ore 18 - Foyer della balconata


MIMESIS EDIZIONI
Da Mozart a Beethoven
Saggio sulla nozione di profondità nella musica (Mimesis Edizioni) 
Presentazione del libro di Eric Rohmer
"Ho cercato di applicare al campo della musica, di cui sono un novizio, il metodo cheavevo sviluppato nel corso della mia riflessione sulle grandi opera d'arte cinematografica. Allora, mi interessava mostrare ciò che ho chiamato l'invenzione delle "forme". Lo stesso sarà qui, per Mozart e Beethoven. Ho tentato di capire il loro processo creativo di forme assolutamente originali" (Eric Rohmer)
Relatori Àndrea Mello e Enrico Reggiani
Venerdì 26 Maggio 2017_05_26 ore 18 - Foyer della balconata
II Canto di Mahler
Definito da Mahler una "sinfonia per voce di contralto, di tenore e grande orchestra "Das Lied von der Erde" affronta il dramma separazione dell'individuo dall'eterno ciclo di morte e rinascita del mondo. Composto al termine del suo percorso creativo, si presenta invece come un nuovo inizio del mondo sinfonico di Mahler, che non potè ascoltarlo, come neppure la successiva Nono Sinfonia.
Relatore Lorenzo Casati
Giovedì 1 Giugno 2017_06_01 ore 18 - Foyer della balconata
Un enigma di Mahler. La Sinfonia n. 7
"Nell'estate del 1905 Mahler aveva scritto di getto la Settima Sinfonia. A metà dell'estate 1904 aveva giù buttato giù gli schizzi architettonici, come li chiamava. Nelle musiche notturne immaginava delle immagini alla Eichendorff, fontane gorgoglianti, romanticismo tedesco". Con queste parole annotava Alma Mahler nei suoi Ricordi la genesi della Sinfonia n. 7. Un enigma musicale senza programma, a lungo incompreso, ma ritenuto dall'autore il suo più riuscito lavoro sinfonico.

Relatori Francesco Attardi e Marco Benetti
Venerdì 16 Giugno 2017_06_16 ore 18 - Foyer della balconata
DONNE COMPOSITRICI
L'universo femminile in musica. Presentazione del libro di Adriano Bassi
Vedi fotoservizio di CONCERTODAUTUNNO sulla serata organizzata da Mario Mainino a Vigevano.
Relatori Laura Nicora e Adriano Bassi (autore del volume)

2017_05_18 Gianni Schicchi John Axelrod dirige laVerdi nell’opera pucciniana

Giovedì 18 Maggio 2017_05_18 ore 20.30 
Venerdì 19 Maggio 2017_05_19 ore 20.00 
Domenica 21 Maggio 2017_05_21 ore 16.00
Auditorium di Milano - largo Mahler
STAGIONE SINFONICA 2017
Giacomo Puccini
Gianni Schicchi
John Axelrod dirige laVerdi nell’opera pucciniana
in forma di concerto all’Auditorium di Milano
Gianni Schicchi, 50 anni (baritono) - ALEX MARTINI
Lauretta, sua figlia, 21 anni (soprano) - MARTA TORBIDONI
Zita detta "La Vecchia", cugina di Buoso, 60 anni (contralto) - MARINA OGII
Rinuccio, nipote di Zita, 24 anni (tenore) - ROSOLINO CLAUDIO CARDILE
Gherardo, nipote di Buoso, 40 anni (tenore) - JIANGMIN KONG
Nella, sua moglie, 34 anni (soprano) - ERIKA TANAKA
Gherardino, loro figlio, 7 anni (soprano) - VIOLA TORCELLI
Betto Di Signa, cognato di Buoso, povero e malvestito, età indefinibile (basso) - TOMMASO CARAMIA
Simone, cugino di Buoso, 70 anni (basso) - PAOLO PORFIRI
Marco, suo figlio, 45 anni (baritono) - ABRAHAM GONZALEZ
La Ciesca, moglie di Marco, 38 anni (mezzosoprano) - LUISA TAMBARO
Maestro Spinelloccio, medico (basso) - GIOVANNI MARIA PALMIA
Messer Amantio Di Nicolao, notaro (baritono) - GIOVANNI MARIA PALMIA
Guccio, tintore (basso) - RAFFAELLO BELLAVISTA
Pinellino, calzolaio (basso) - ALESSANDRO RAVASIO

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore John Axelrod

Biglietti: euro 52,00/20,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar/dom, ore 10.00/19.00, tel. 02.83389401/2/3; on line: www.laverdi.org / www.vivaticket.it   
Sarà in MaestroJohn Axelrod a condurre il tradizionale appuntamento annuale che laVerdi riserva all’opera. Il direttore di Houston (Texas) – una delle “bacchette” più eclettiche e versatili del panorama internazionale – alla sua prima performance stagionale guiderà l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi nel Gianni Schicchi di Giacomo Puccini. La terza e ultima opera in atto unico del “trittico”, con Il tabarro e Suor Angelica, basata su un episodio del XXX Canto dell’Inferno di Dante, sarà eseguita in forma di concerto, per la prima volta, all’Auditorium di Milano, in collaborazione con la Scuola dell’Opera del Teatro Comunale di Bologna.
Tre le date disponibili in calendario: giovedì 18 (ore 20.30), venerdì 19 (ore 20.00) e domenica 21 maggio (ore 16.00), all’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, per un in contro con la lirica che sottolinea – anche in questa occasione - la sensibilità de laVerdi per la grande produzione musicale italiana del Novecento.
Accolta trionfalmente fin dal suo debutto al Metropolitan di New York nel 1918 come uno dei più originali lavori del compositore toscano, Gianni Schicchi, complice anche l’acuto libretto di Giovacchino Forzano, non ha mai smesso di mostrare al grande pubblico la sua vitalità teatrale e musicale, animata ora dalla simpatica irriverenza del protagonista (Monologo: Ah che zucconi!), ora dalla genuina dolcezza della figlia Lauretta (Aria: O mio babbino caro).
Sul palco di largo Mahler, laVerdi sarà affiancata dalle voci della Scuola dell'Opera del Comunale di Bologna; di seguito il cast:  

Giovedì 18 maggio 2017 , sempre in Auditorium (Foyer della balconata, ore 18.00, ingresso libero), la tradizionale conferenza di introduzione all’ascolto   dal titolo: “Guida all’ascolto di Gianni Schicchi”, relatore Laura Nicora.  
laVerdi dedica l’esecuzione e parte dell’incasso della “prima” di giovedì 18 maggio al Comitato Lombardia AIRC, grazie ad una collaborazione con l’Università degli Studi di Milano Bicocca.
laVerdi aveva eseguito Gianni Schicchi nel 2009 al Festival dei due Mondi di Spoleto, direttore James Conlon, per la regia di Woody Allen.

Programma

Gianni Schicchi, terza delle tre opere in un atto che costituiscono il Trittico, venne composto nella primavera del 1918 ed eseguito per la prima volta al Metropolitan di New York il 14 dicembre dello stesso anno. E’ l’unica opera comica di Giacomo Puccini. Il libretto narra di una beffa messa in atto ai danni della famiglia del ricco mercante Buoso Donati da Gianni Schicchi, personaggio noto nella Firenze del Trecento per l’acume e l’ingegno. Alla morte del mercante, si scopre con disappunto che Buoso, diseredando tutti i parenti, ha lasciato i suoi averi ai frati di un convento; si decide di ricorrere a Gianni Schicchi per trovare un espediente con cui aggirare il testamento. Gianni Schicchi ordina di nascondere in un’altra stanza il defunto e si sostituisce a Buoso fingendosi ancora moribondo, e convoca il notaio per dettare le sue ultime volontà. Contrariamente a quanto si aspetta la famiglia Donati, egli nomina erede delle proprietà più cospicue se stesso, con l’intento di procurare a sua figlia una dote che le consentirà di sposare Rinuccio, un giovane parente di Buoso. Gli eredi beffati vorrebbero opporsi, ma la legge punisce allo stesso modo, con l’esilio e il taglio della mano, chi si sostituisce a una terza persona e i suoi complici. Si vedono quindi costretti al silenzio, e l’opera si conclude con un lieto fine per i due giovani innamorati. 

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)