2017_06_28 ORIEL COLLEGE OXFORD - Milano, Crema, Lodi

Tour dei College Inglesi

Mercoledì 28 giugno 2017_06_28
Milano, Università Cattolica
Prove aperte ore 14.30 - Concerto ore 21.00

Venerdì 30 giugno 2017_06_30
Lodi, Chiesa di S. Francesco ore 21.00
in collaborazione con i Cameristi del Collegium Vocale di Crema

Sabato 1 luglio 2017_07_01
Crema, Chiesa di San Bernardino-Auditorium "Manenti" ore 21.00
in collaborazione con i Cameristi del Collegium Vocale di Crema

Domenica 2 luglio 2017_07_02
Milano, Messa nella Basilica di San Marco ore 12.00
Eventi promossi dal Collegium Vocale di Crema in collaborazione con:
Centro Pastorale dell’Università Cattolica di Milano, Associazione culturale “Mons. Quartieri” di Lodi,
Basilica di San Marco, Milano, Assessorato alla Cultura del Comune di Crema

Oriel College Oxford Choir
Diretto da David Maw

Tour dei College Inglesi edizioni precedenti
2005: Royal Holloway London, dir. Lionel Pike
2006: Ensemble Gombert Melbourne, dir. John O’Donnell
2007: Robinson College Cambridge, dir. Simon Williams, Dominic O’Connor Robinson
2009: Pembroke-Brasenose College Oxford, dir. Laurence Lyndon Jones
2010: Somerville College Oxford, dir. David Crown
2011: King’s College London, dir. David Trendell (+)
2012: University of London Chamber Choir, dir. Colin Durrant
2013: Renaissance Singers University of St. Andrews, dir. Claure Luxford
2014: Robinson College Cambridge, dir. Tim Brown
2015: King’s College London, dir. Gareth Wilson
2016: University of London Chamber Choir, dir. Colin Durrant

www.collegiumvocale.it  http://www.oriel.ox.ac.uk/about-college/chapel/choir-and-music

Ritorno a Oxford … musica, cultura, religione!
Il dodicesimo anno di ospitalità dei cori dei college inglesi vede il piacevole ritorno di un coro di Oxford, l’Oriel College.
Dopo il Pembroke e il Brasenose College nel 2009 e il Somerville College nel 2010, quest’anno abbiamo la fortuna di poter accogliere i rappresentanti di uno dei college più antichi della famosa cittadina universitaria (il quinto college più antico per anno di fondazione) e luogo di illustri personaggi che hanno fatto la storia culturale, religiosa e politica dell’Inghilterra, tra cui spicca la figura di John Henry Newman, “fellow” (insegnante) a Oriel dal 1822, fondatore del Movimento di Oxford insieme a John Keble e Henry Edward Manning e in seguito convertitosi al cattolicesimo.
Newman venne nominato cardinale da Leone XIII nel 1879 e beatificato nel 2010 da Benedetto XVI nel suo storico viaggio in Inghilterra quale primo papa sul suolo inglese dopo la riforma di Enrico VIII.
Il coro dell’Oriel rappresenta, dunque, molto più di un ensemble musicale: è il segno di una lunga storia culturale che corre attraverso le chiese cattolica e anglicana, attraverso lo studio e la disciplina dell’università, che ci porta alle fondamenta della dialettica fede-ragione che animò l’intera esistenza e la ricerca di Newman.
Il coro dell’Oriel è il “chapel choir” di un college storico di Oxford, pieno rappresentante di una tradizione musicale e culturale che abbiamo imparato ad apprezzare in questi dodici anni di presenza di cori d’oltremanica.
Per tutte queste ragioni siamo particolarmente felici di poter ospitare il gruppo diretto da David Maw, professore all’Università di Oxford, che ci farà gustare la grande e inimitabile tradizione corale inglese … con uno sguardo su un importante compositore italiano: Claudio Monteverdi.
Siamo nell’anno monteverdiano (1567-2017) e il direttore dell’Oriel ha voluto fare un omaggio alla grandezza di Monteverdi inserendo due brani nei programmi dei concerti che, come sempre, si tengono presso l’Università Cattolica di Milano, la Chiesa di S. Francesco in Lodi, la Chiesa di S. Bernardino a Crema e nella Basilica di S. Marco (la Messa domenicale).
In virtù di questo omaggio musicale nel tour di quest’anno c’è una novità: la presenza di un ensemble barocco di strumenti che accompagnerà il coro inglese nell’esecuzione di quattro brani del programma.
In Università Cattolica il coro di Oxford eseguirà i brani di Monteverdi insieme al Coro e Ensemble dello Studium musicale d’Ateneo “Note d’inChiostro”, mentre per i concerti di Lodi e Crema sarà una formazione cameristica del Collegium Vocale di Crema ad accompagnare gli studenti inglesi.
Sono tante, dunque, le tematiche che si intrecciano nel tour di quest’anno e, mentre si profila una lista di cori fino al 2021 (!!) un vivo ringraziamento a tutti coloro che, per il dodicesimo anno consecutivo, rendono possibile quello che era solo un sogno e che, ormai, è viva tradizione, più che mai parte delle nostre città.
Giampiero Innocente
Direttore del Collegium Vocale di Crema
Direttore musicale dello Studium musicale d’Ateneo “Note d’inChiostro”

Nessun commento:

Posta un commento

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)