2017_02_26 Jacopo Taddei e Luigi Nicolardi a Spazio Teatro 89

Domenica 26 febbraio 2017, ore 17:00
Spazio Teatro 89 via Fratelli Zoia 89 20153, Milano
Spazio Teatro 89 e Coop Lombardia presentano:
16a Rassegna Musicale “In Cooperativa per Amare la Musica - Concerti Fior Fiore Coop”
in collaborazione con Serate Musicali
Saxofonista Jacopo Taddei
Pianista Luigi Nicolardi

L’ancia sempre in resta, tornano a Spazio Teatro 89 il saxofonista Jacopo Taddei e il pianista Luigi Nicolardi, Duo giovanissimo ma già lanciatissimo (ad libitum l'apostrofo dopo la L) grazie a un mix invidiabile - e senz’altro invidiato - di virtuosismo e musicalità, professionalità estrema e vitalità contagiosa. Il programma proposto parte dalla scorrevole eleganza di Ibert per arrivare alla contemporaneità italiana, attraverso il minimalismo di Nyman e la vena immaginifica di Richard Rodney Bennett, in un ideale percorso tra modernismo e post-moderno, intensità espressiva e ironico distacco che è terreno ideale per esaltare le caratteristiche del Duo.

Programma:
Jaques Ibert (1890- 1962) Concertino da Camera per sax contralto e pianoforte
Richard Rodney Bennett (1936- 2012) Suite per sax contralto e pianoforte
Francesco Ciurlo (1987) Macchina per divedere le rette per sax soprano e pianoforte (dedicato al Duo Taddei/Nicolardi, prima esecuzione assoluta)
Daniele Salvatore (1957)  Helin Per saxofoni contralto, soprano, baritono e pianoforte
Giovanni Seneca(1955) Balkan Fantasy, per sax soprano e pianoforte
Andrea Dulbecco(1958) A folk tune, per sax soprano e pianoforte
Michael Nyman (1944) Shaping the curve, per sax soprano e pianoforte
Roberto Esposito (1984) Samba adriatica, per sax soprano e pianoforte (dedicato al Duo Taddei Nicolardi)


Autobus: 49, 78; nelle vicinanze MM5 S.Siro Stadio
Accesso disabili: sì
info@spazioteatro89.org
http://www.spazioteatro89.org/
0240914901; 3358359131

2017_03_22 Anna Maria Chiuri al Coccia con Matteo Beltrami, direttore

Mercoledì 22 marzo 2017 ore 21.00
Teatro Coccia - Novara
I VIRTUOSI ITALIANI
Anna Maria Chiuri, mezzosoprano
Matteo Beltrami, direttore

Programma:
R.Wagner: Idillio di Sigfrido
G.Puccini: I crisantemi
G.Mahler: Sinfonia n.4 (nella trascrizione di Klaus Simon)

I Virtuosi Italiani, complesso nato nel 1989, è una delle formazioni più attive e qualificate nel panorama artistico internazionale.
Attualmente è considerato il complesso italiano che più si sta distinguendo per l’eccellente livello artistico prodotto in questi ultimi anni, per le idee musicali innovative e per le strategie manageriali dimostrate. A documento di ciò a disposizione un’ampia rassegna stampa.
Una acclamatissima tournée in Sud America, ha confermato I VIRTUOSI ITALIANI come l’ensemble strumentale italiano più credibile   a livello internazionale per le proprie interpretazioni del repertorio italiano e straniero consacrandolo quale ambasciatore della Cultura e della Musica italiana nel Mondo.
In questi più di vent’anni di attività, sempre maggiore attenzione è stata riservata ad una scelta di repertorio sempre mirato al coinvolgimento di un pubblico sempre più vasto con una particolare attenzione ai giovani. In questa direzione sono nati proprio gli ultimi progetti realizzati: ”MOZartoons “ ( una famosa opera mozartiana resa multimediale con una messa in scena attraverso dei cartoni animati disegnati ad hoc), “Evolution” con Giovanni Allevi, “Jazz  Lightning”  con il pianista jazz Uri Caine, un progetto in esclusiva con Cesare Picco dedicato al più antico e importante romanzo della cultura giapponese “Genji Monogatari”, “ Back to Bach” con il famoso trombettista  jazz Paolo Fresu e altri.
L’internazionalità e la versatilità dell’attività de I Virtuosi Italiani fungono ormai da volano per il turismo nonché per lo sviluppo economico del territorio in cui operano.

Tra gli impegni recenti più rilevanti dell’ultimo triennio si segnalano il Concerto per il Senato della Repubblica Italiana e trasmesso in diretta da RAI 1, il “Concerto per la Vita e per la Pace” eseguito a Roma, Betlemme e Gerusalemme e trasmesso dalla RAI in Mondovisione, il Concerto presso l’ Aula Paolo VI (Aula Nervi) alla presenza del Santo Padre Benedetto XVI, il debutto alla Royal Albert Hall di Londra , una tournée in Estonia che li ha visti  partecipare, per la seconda volta in pochi anni,  al  noto  Barokkmuusika Festival.

Teatro Coccia OnlusVia f.lli Rosselli, 47
28100 Novara (NO)
Tel. +39.0321.233200 r.a. - Fax +39.0321.233250
www.fondazioneteatrococcia.it

2017_05_06 Teatro Coccia prolunga la stagione con ELISIR D’AMORE

Sabato 6 maggio 2017 ore 20.30 – Turno A
Domenica 7 maggio 2017_05_17 ore 16.00 – Turno B
Teatro Coccia di Novara
Gaetano Donizetti
L’ELISIR D’AMORE
Melodramma giocoso su libretto di Felice Romani
Personaggi e interpreti
ADINA Barbara Massaro/ Luana Lombardi/ Yuanyuan Zhang
NEMORINO Sehoon Moon/ Shinichiro Kawasaki/ Pasquale Conticelli
DULCAMARA Alessandro Spina/ Jaime Eduardo Pialli
BELCORE Qipeng Tang/ Sunghun Kim/ Hojoum Lee
GIANNETTA Claudia Strano/ Gaëlle Meyer
CORO del LABORATORIO OPERA STUDIO
ORCHESTRA DEL CONSERVATORIO “G. VERDI” DI MILANO
Direttore d’orchestra Andrea Sanguineti
Assistenti alla direzione Jacopo Suppa, Cesare della Sciucca, Luca Dong Lee
Regia Laura Cosso

Scene e costumi Elisabeth Bohr
NOTE DI REGIA di Laura Cosso
“Si vendono sogni” potrebbe essere il motto di Dulcamara, il simpatico imbonitore che compare tra i protagonisti dell’Elisir d’amore. Fosse un personaggio odierno, sarebbe un promoter pubblicitario; il set televisivo come naturale campo d’azione, creme di bellezza e bevande miracolose tra i prodotti reclamizzati. Del resto, cos’altro è l’espediente che muove la trama del capolavoro di Donizetti?
Devo confessare che l’idea di ambientare l’intera opera all’interno di uno studio pubblicitario mi era venuta in mente già sei anni or sono, per un Elisir d’amore prodotto sempre dal Laboratorio Opera-studio del Conservatorio di Milano: cori di contadini che reclamizzano il “Pane del mietitore” (sulla scorta del “Mulino bianco”), eventi live, attori e comparse, aiuto-regia, cameraman e poi ancora truccatrici, fotografi e stuoli di fans inferocite che si contendono l’attenzione del pubblico, mentre si consuma la storia d’amore tra Adina e Nemorino. Insomma, un modo per dare all’opera una veste schiettamente contemporanea, pur senza tradire il carattere dei personaggi e l’ambientazione rurale a cui il libretto si riferisce in modo esplicito.
Questa nuova produzione non è tuttavia una semplice ripresa, pur rinnovata, di quella regia. Al contrario, la possibilità di ritornare sull’Elisir d’amore in una collaborazione tra il Conservatorio di Milano e il Teatro Coccia di Novara, mi ha offerto la possibilità di reinventare totalmente la mia idea primitiva. E non solo dal punto di vista della scenografia, dei costumi e dei contributi video, tutti creati ex novo, ma soprattutto per ciò che riguarda la lettura drammaturgica.
Per essere più chiari, in questo Elisir d’amore l’ambientazione all’interno di uno studio televisivo ha funzionato solo come il contenitore di una serie di rapporti e situazioni che stanno prendendo forma grazie anche all’apporto dei cantanti-attori che partecipano al Laboratorio Opera-studio, i quali non si limitano a mettere in pratica le direttive della regia, ma vi partecipano attivamente, fornendo un contributo di capacità e di idee. Per fare solo un esempio, è dal lavoro di improvvisazione collettiva che è nata l’idea di un Belcore impegnato a pubblicizzare una marca di videogiochi (e cosa c’è di meglio che una guerra da videogioco, per restituire il carattere spaccone di Belcore?), o che Giannetta e compagne spettegolino attraverso Facebook. Al tempo stesso, gli aspetti competitivi dell’ambiente televisivo hanno suggerito al coro la giusta efficacia nel deridere Nemorino alla fine del primo atto, e con un surplus di crudeltà che mette ben il luce la varietà espressiva della commedia donizettiana. Quanto ai ruoli di Adina e Nemorino, una volta differenziati socialmente attraverso le rispettive mansioni (lei prima attrice sul set, lui semplice cameramen), spetta poi al singolo cantante nutrirli di un equilibrio tra tratti comici e sentimentali consono sia al personaggio che alla propria personalità.
Naturalmente, questo modo di fare regia si può realizzare solo attraverso i tempi lunghi un laboratorio operistico, attraverso il percorso formativo e l’interazione continua tra preparazione musicale e scenica. Ma, vi assicuro, ne vale la pena.

Il LABORATORIO OPERA STUDIO del Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano
Daniele Agiman, direzione d’orchestra
Demetrio Colaci, concertazione dell’opera lirica
Laura Cosso, teoria e tecnica dell’arte scenica
Umberto Finazzi, prassi esecutiva e repertorio teatrale

Che cos’è
Fondato da docenti del Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano e pensato in collaborazione con il Dipartimento di Canto e Teatro musicale, il laboratorio OPERA STUDIO nasce dalla volontà di mettere in contatto le diverse professionalità legate al repertorio musicale operistico, in modo da offrire agli allievi un percorso formativo che conduce alla rappresentazione di un’opera, facendo interagire i necessari livelli di preparazione.

Il Laboratorio Opera Studio ha inaugurato la propria attività con La bohème, in occasione delle Celebrazioni pucciniane del 2008, rappresentata a settembre in sala Verdi e ripresa al Teatro comunale di Erba (novembre 2008).
Nel 2009 ha proseguito con Il signor Bruschino di Rossini e, l’anno successivo, ha dato vita al progetto Traviata 2010, progetto di collaborazione internazionale tra il Conservatorio di Milano e la Kurashiky Sakuyo University (Japan): dopo il Galà Concert del 27 settembre, con il patrocinio del Consolato del Giappone, e dopo la rappresentazione scenica de La traviata (28 settembre) in sala Verdi, il progetto si è concluso nel mese di ottobre, quando il Laboratorio ha partecipato a quattro produzioni de La Traviata nei Teatri giapponesi di Kurashiky e di Kyushu.
Nel 2011 è stata la volta dell’Elisir d’amore, cui sono seguite le rappresentazioni di Rigoletto, poi di Don Pasquale e, nel 2016, de Le nozze di Figaro, dirette da Matteo Beltrami e rappresentate sia a Milano che al Teatro Sociale di Pinerolo, nell’ambito della stagione promossa dell’Accademia di Musica di Pinerolo.

Obiettivi
Rinnovata attenzione alla figura del cantante-attore, preparazione di una categoria di professionisti (direttori d’orchestra, maestri accompagnatori) capaci di muoversi con consapevolezza attraverso i diversi codici coinvolti nel teatro d’opera e di appropriarsene in modo originale e creativo.

Modalità
Attraverso un lavoro di ricerca misurato sul terreno concreto della produzione spettacolare, il modo ‘laboratoriale’ di costruire lo spettacolo punta a un allestimento essenziale, focalizzato sull’interazione tra partitura musicale e partitura delle azioni, tra interpretazione musicale e linguaggio delle emozioni.

Repertorio
Diversamente dai due altri Laboratori teatrali del Conservatorio, e al fine di variare concordemente l’offerta formativa, il Laboratorio Opera-Studio si rivolge prevalentemente al repertorio operistico ottocentesco.

L’OPERA
L'azione ha luogo in un villaggio dei paesi baschi alla fine del XVIII secolo.
ATTO I
La giovane Adina se ne sta in disparte, leggendo delle vicende di Tristano e Isotta, mentre i mietitori riposano all'ombra. Intanto, l'umile contadino Nemorino la osserva da lontano, esprimendo per lei tutto il suo amore e la sua ammirazione, dolendosi della propria incapacità di conquistarla. I contadini chiedono ad Adina di renderli partecipi delle sue letture; lei comincia a leggere delle peripezie di Tristano e del filtro magico che lo ha aiutato a far innamorare di sé la regina Isotta. Mentre Nemorino sogna di trovare questo magico elisir, arriva in paese il sergente Belcore, con lo scopo di arruolare nuove leve. Belcore - anch'egli innamorato di Adina - le chiede di sposarlo; lei evita una risposta e dice di volerci pensare un po' su.
Adina espone a Nemorino la sua teoria circa l'amore: l'amore fedele e costante proprio non fa per lei...
in quel mentre arriva in paese il dottor Dulcamara; egli in realtà è un truffatore che, girando di paese in paese, vende i propri miracolosi preparati medicinali. Nemorino coglie la palla al balzo e gli chiede se abbia un elisir che faccia innamorare le persone. Il ciarlatano pesca dal mucchio una bottiglia di vino bordò e gliela vende, fornendo precise istruzioni: la pozione avrà effetto dopo ventiquattro ore (il tempo utile per permettergli di fuggire indisturbato dal paese...). Nemorino beve tutta l'"elisir" e si ubriaca. Ciò lo fa diventare disinvolto, quel tanto che basta per mostrarsi indifferente nei confronti di Adina. La giovane contadina, abituata com'è a sentirsi desiderata, prova fastidio verso Nemorino. Per ripicca decide dunque di accettare la proposta di Belcore e sposarlo quel giorno stesso, prima che lui riparta.
Nemorino crede fermamente nell'elisir da lui bevuto, cerca per questo di convincere Adina a spostare la data delle nozze per permettere all'elisir di fare effetto. Adina non lo ascolta e se ne va con il sergente Belcore.
ATTO II
Fervono i preparativi per le nozze. Adina vuole aspettare che venga sera per celebrare le nozze, perche vuole che assista anche Nemorino, per punirlo della sua indifferenza. Intanto Nemorino vorrebbe comprare un'altra bottiglia di elisir da Dulcamara, ma non ha i soldi. Decide quindi di arruolarsi per avere la paga. Il sergente Belcore riesce così ad allontanare lo scomodo rivale. Giannetta sparge in paese la notizia che Nemorino ha ottenuto una grande eredità da un parente recentemente deceduto. Questo non lo sanno né l'interessato, né Adina, né Dulcamara: la novità fa sì che le ragazze del paese corteggino Nemorino e questi pensi sia l'effetto dell'elisir. Dulcamara resta perplesso, Adina si ingelosisce.
Quando Dulcamara racconta ad Adina di aver venduto l'elisir d'amore a Nemorino, lei capisce che di essere la sua amata. Una lacrima negli occhi di Adina tradisce i suoi sentimenti; Nemorino, vedendola, capisce di essere ricambiato. Adina entra in possesso del contratto di arruolamento di nemorino e glielo rende, consigliandogli di rimanere in paese. Nemorino, dopo aver tanto penato, vorrebbe una dichiarazione d'amore da lei. Quando infine dichiara di volersene andare, Adina cede e dichiara il suo amore.
La scena si conclude con Belcore che se ne va, convinto di trovare altre ragazze da corteggiare, e Dulcamara trionfante e incredulo per il successo ottenuto dal suo improbabile elisir.

2017_02_20 laverdi 2016-2017 stagione appuntamenti febbraio, marzo, aprile

Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
laVerdi 38a Stagione Sinfonica 2017
Sede degli spettacoli:
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo Largo Gustav Mahler
Teatro Gerolamo
MAC pza Tito Lucrezio caro,1
Info e prenotazioni:
1. biglietteria dell’Auditorium di Milano Tel. 02. 83389.401/402/403

Febbraio 2017
Lunedì 20 Febbraio 2017_02_20 20:30M.A.C. Piazza Tito Lucrezio Caro 1 
In collaborazione con UNIVERSAL
MUSICA DA CAMERA 2017
CHOPIN E SCHUBERT
PROGRAMMA
Fryderyk Chopin Notturno n. 1 in si bemolle minore - Larghetto
Fryderyk Chopin Notturno n. 2 in mi bemolle maggiore - Andante
Fryderyk Chopin Notturno n. 3 in Si maggiore - Allegretto
Fryderyk Chopin Berceuse in re bemolle maggiore op. 57
Fryderyk Chopin Ballata n. 4 in fa minore op. 52
Franz Schubert Sonata per pianoforte n. 21 in si bemolle maggiore D 960
INTERPRETI
Pianoforte Maria Perrotta

Venerdì 24 Febbraio 2017_02_24 20:00
Domenica 26 Febbraio 2017_02_26 16:00
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
FEDELE, MOZART E HAYDN
PROGRAMMA Durata: 80 minuti
Ivan Fedele Lexicon III
Wolfgang Amadeus Mozart Concerto per pianoforte e orchestra n. 22 in Mi bemolle maggiore K 482
Franz Joseph Haydn Sinfonia n. 101 in Re maggiore "L'orologio"
INTERPRETI
Orchestra Haydn
Pianoforte Chloe Mun
Direttore Benjamin Bayl

Lunedì 27 Febbraio 2017_02_27 ore 20:30
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo In collaborazione con CIDIM Centro
CONCERTI STRAORDINARI
MANNHEIMER PHILHARMONIKER
FUORI ABBONAMENTO
PROGRAMMA Durata: 90 minuti
Richard Strauss Träumerei am Kamin, Interludio Sinfonico
dall’opera Intermezzo, op. 72
Ermanno Wolf-Ferrari Concerto per Violino in Re Maggiore, Op. 26
Robert Schumann Sinfonia n. 4 in Re minore op. 120
INTERPRETI
Mannheimer Philharmoniker
Violino Francesca Dego
Direttore Brian Videnoff
Vedi dettaglio

Marzo 2017

Giovedì 02 Marzo 2017_03_02
Venerdì 03 Marzo 2017_03_03
Domenica 05 Marzo 2017_03_05

PROGRAMMA Durata: 110 minuti
Sergej Prokof'ev Sinfonia n. 6 in Mi bemolle minore op. 111
Nikolaj Rimskij-Korsakov Shéhérazade. Suite Sinfonica op. 35
Da un lato le grandi suggestioni orientali filtrate attraverso il più raffinato gusto tardo ottocentesco della Russia degli Zar, dall’altro il ‘900 e gli infiniti contrasti artistici di un mondo sovietico appena uscito vincitore dalla II guerra mondiale. In questi due estremi storici si inserisce il grande ritorno di Zhang Xian nelle vesti di Direttore Emerito de laVerdi per tracciare un percorso ideale nella grande Russia partendo dalla Sinfonia n. 6 di Sergej Prokof'ev (1947) per tornare nel XIX secolo con la maestosa Shéhérazade di Nikolaj Rimskij-Korsakov.
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Violino Luca Santaniello
Direttore Zhang Xian


Sabato 04 Marzo 2017_03_04 
PROGRAMMA Durata: 75 minuti
Hector Berlioz Il Carnevale Romano, Ouverture
Camille Saint-Saëns Il Carnevale degli Animali
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi - Allievi della scuola l'Arcobalenodanza
Attore Nicola Olivieri
Coreografie Cristina Sarasso – Stefania Ciampa
Scene e Costumi Andrea Allione
Testi e regia Francesco Montemurro
Direttore Lorenzo Passerini

Lunedì 06 Marzo 2017_03_06 ore 20:30
PESCARA JAZZ ENSEMBLE M.A.C. Piazza Tito Lucrezio Caro 1 In collaborazione con CIDIM Comitato Nazionale Italiano Musica
INTERPRETI
Pescara Jazz Ensemble
Sassofono Max Ionata
Pianoforte Claudio Filippini
Chitarra elettrica Giancarlo Alfani
Basso elettrico Maurizio Rolli
Batteria Nicola Angelucci

Martedì 07 Marzo 2017_03_07 20:00
Mercoledì 08 Marzo 2017_03_08 20:00

BACH AL GEROLAMO Teatro Gerolamo
PROGRAMMA Durata: 70 min
Johann Sebastian Bach Cantata Ich will den Kreuzstab gerne tragen BW56
Johann Sebastian Bach Ouverture n. 1 in Do Maggiore per orchestra, BWV 1066
Johann Sebastian Bach Cantata Ich habe genug BW82
INTERPRETI
Ensemble laBarocca
Direttore Ruben Jais
Baritono Christian Senn

Venerdì 10 Marzo 2017_03_10
Domenica 12 Marzo 2017_03_12

Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
CHOPIN E BARTOK
PROGRAMMA Durata: 100 minuti
Fryderyk Chopin Concerto per pianoforte n. 1 in Mi minore op. 11
Béla Bartók Concerto per orchestra
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Pianoforte Philipp Kopachevsky
Direttore Stanislav Kochanovsky

Sabato 11 Marzo 2017_03_11 20:30
IL CIELO E' DI TUTTI
L'Orchestra dei Popoli in Concerto
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo Associazione Francesco Realmonte Onlus - Fondazione Dr. Ambrosoli Memorial Hospital
Orchestra dei Popoli Vittorio Baldoni
Promossa dall’Associazione Francesco Realmonte Onlus e dalla Fondazione Dr. Ambrosoli Memorial Hospital in collaborazione con l’Università Cattolica, l’iniziativa è dedicata alla salvaguardia dei diritti primari dell’infanzia in contesti di guerra e sottosviluppo, dei minori vittime della guerra in Siria e dei bambini ugandesi ricoverati presso il Dr. Ambrosoli Memorial Hospital di Kalongo, verso i quali le due organizzazioni sono impegnate già da anni. Per la realizzazione di questo concerto, un vero e proprio progetto di solidarietà condivisa, le due organizzazioni hanno scelto l’Orchestra dei Popoli Vittorio Baldoni, essa stessa simbolo di solidarietà. L’orchestra è infatti una comunità artistica composta da ragazzi di diversa età, culture e nazionalità, provenienti da situazioni di disagio sociale e accomunati dal talento per la musica, insieme a studenti e professionisti dei Conservatori e delle scuole a indirizzo musicale di Milano e della Lombardia.
Il concerto è sostenuto dalla Fondazione Child Priority, in ricordo di Franca Sozzani, direttrice di Vogue Italia scomparsa nel dicembre 2016.

Lunedì 13 Marzo 2017_03_13 20:30
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
RECITAL IVO POGORELICH
Pianoforte Ivo Pogorelich
PROGRAMMA
Fryderyk Chopin Ballata in Fa maggiore n. 2 op. 38
Fryderyk Chopin Scherzo n. 3 in Do diesis minore op. 39
Robert Schumann Faschingsschwank aus Wien Op. 26
Wolfgang Amadeus Mozart Fantasia in Do minore K 475
Sergej Rachmaninov Sonata per Pianoforte n. 2 in Si bemolle minore op. 36
Ivo Pogorelich, virtuoso di raro talento, di scuola chopiniana, torna a donare al pubblico di Vidas l'innovativa originalità del suo stile interpretativo, dopo il concerto di cinque anni fa. Una scelta che testimonia la sensibilità dell'artista croato per le cause sociali e in particolare per la missione dell'Associazione milanese che da 35 anni offre assistenza completa e gratuita ai malati terminali. In particolare, il recital sosterrà il progetto pediatrico Vidas destinato ai bambini e ragazzi inguaribili e alle loro famiglie.
Contributi da €20 a €130.
Informazioni e prenotazioni su www.vidas.it, scrivendo a segreteria.eventi@vidas.it

Martedì 14 Marzo 2017_03_14 - 20:30
AZIO CORGHI
Nell'80° anniversario della nascita
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
PROGRAMMA
Azio Corghi Cruciverba per voce recitante e orchestra
Azio Corghi Lettura e Commento da "Il Vangelo secondo Gesù" di José Saramago
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore Pietro Borgonovo

Venerdì 17 Marzo 2017_03_17 20:00
Domenica 19 Marzo 2017_03_19 16:00

Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
MCTEE E BERLIOZ
PROGRAMMA Durata: 110 minuti
Cindy McTee Circuits
Hector Berlioz Cleopatra
Hector Berlioz Sinfonia Fantastica
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Soprano Lisa Larsson
Direttore Leonard Slatkin

Lunedì 20 Marzo 2017_03_20 - 20:30
M.A.C. Piazza Tito Lucrezio Caro 1
PIAZZOLLA
PROGRAMMA
Astor Piazzolla Ave Maria
Astor Piazzolla Bandoneon
Astor Piazzolla Zita
Angel Villoldo El Choclo
Astor Piazzolla Adios Nonino
Astor Piazzolla Chiquilin de bachin
Astor Piazzolla Escualo
Máximo Diego Pujol Nubes de Buenos Aires
Astor Piazzolla Milonga del angel
Astor Piazzolla Muerte del angel
Astor Piazzolla Oblivion
INTERPRETI
Chitarra Gianpaolo Bandini
Bandoneon Cesare Chiacchiaretta

Martedì 21 Marzo 2017_03_21 20:30
M.A.C. Piazza Tito Lucrezio Caro 1
BACH (IN OCCASIONE DEL 332° ANNIVERSARIO DELLA NASCITA)
PROGRAMMA Durata: 85 minuti
Johann Sebastian Bach Variazioni Goldberg
INTERPRETI
Clavicembalo Davide Pozzi
Venerdì 24 Marzo 2017_03_24 20:00
Domenica 26 Marzo 2017_03_26 16:00
BEETHOVEN E SCHUBERT Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
PROGRAMMA Durata: 100 minuti
Ludwig van Beethoven Concerto per violino e orchestra in Re maggiore op. 61
Franz Schubert Sinfonia n. 8 in Si minore D. 759 "Incompiuta"
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Violino Giovanni Andrea Zanon
Direttore Jader Bignamini

Sabato 25 Marzo 2017_03_25 - 16:00
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
IL PIFFERAIO MAGICO
PROGRAMMA Durata: 60 minuti
Musiche di J. S. Bach
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore Kirill Vishnyakov
Attrice Rossana Gay
Attore Tommaso Taddei

Giovedì 30 Marzo 2017_03_30 20:30
Venerdì 31 Marzo 2017_03_31 20:00

MOZART E FAZIL SAY Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
PROGRAMMA Durata: 90 minuti
Wolfgang Amadeus Mozart Le nozze di Figaro, Ouverture
Fazil Say Silk Road
Wolfgang Amadeus Mozart Concerto per pianoforte e orchestra n. 23 in La maggiore K 488
Wolfgang Amadeus Mozart Concerto per pianoforte e orchestra n. 12 in La maggiore K 414
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore e Pianoforte Fazil Say

Aprile 2017

Domenica 02 Aprile 2017_04_02 16:00
MOZART E FAZIL SAY Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
PROGRAMMA Durata: 90 minuti
Wolfgang Amadeus Mozart Le nozze di Figaro, Ouverture
Fazil Say Silk Road
Wolfgang Amadeus Mozart Concerto per pianoforte e orchestra n. 23 in La maggiore K 488
Wolfgang Amadeus Mozart Concerto per pianoforte e orchestra n. 12 in La maggiore K 414
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore e Pianoforte Fazil Say

Lunedì 03 Aprile 2017_04_03 20:30
M.A.C. Piazza Tito Lucrezio Caro 1
In collaborazione con CIDIM Comitato Nazionale Italiano Musica
DUO BORTOLOTTO & ANDRI
NTERPRETI
Violino Laura Bortolotto
Pianoforte Matteo Andri

Venerdì 07 Aprile 2017_04_07 20:00
Domenica 09 Aprile 2017_04_09 16:00

Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
BEETHOVEN E SIBELIUS
PROGRAMMA Durata: 120 minuti
Ludwig van Beethoven Concerto per pianoforte e orchestra n. 4 in Sol maggiore op. 58
Jean Sibelius Sinfonia n. 2 in Re maggiore op. 43
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Pianoforte Saleem Ashkar
Direttore Pietari Inkinen

Sabato 08 Aprile 2017_04_08 16:00
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
in collaborazione con EquiVoci Musicali
ORLANDO FURIOSO
un progetto Letterevive
PROGRAMMA Durata: 60 minuti
Musiche originali di Gabriele Bazzi Berneri
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica Junior de laVerdi - Coro di Voci Bianche de laVerdi - Compagnia Il Sale in Zucca
Regia Francesco Montemurro
Maestro Coro Voci Bianche M. Teresa Tramontin
Testi Riccardo Moratti
Direttore Pilar Bravo

Lunedì 10 Aprile 2017_04_10 20:30
M.A.C. Piazza Tito Lucrezio Caro 1
LISZT
PROGRAMMA
Franz Liszt Harmonies poetiques
INTERPRETI
Pianoforte Roberto Plano

Martedì 11 Aprile 2017_04_11 19:30
Mercoledì 12 Aprile 2017_04_12 19:30
Venerdì 14 Aprile 2017_04_14 19:30

Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
BACH: PASSIONE SECONDO MATTEO
PROGRAMMA Durata: 180 minuti
Johann Sebastian Bach Passione secondo Matteo BWV 244
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
Evangelista Moritz Kallenberg
Soprano Celine Scheen
Alto Pascal Bertin
Tenore Nathan Vale
Baritono Christian Senn
Baritono Simon Schnorr
Baritono Marco Saccardin
Viola da gamba Cristiano Contadin
Maestro Coro Voci Bianche M. Teresa Tramontin
Maestro del Coro Erina Gambarini
Direttore Ruben Jais

Mercoledì 19 Aprile 2017_04_19 20:30
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
DOPPIO BEETHOVEN
PROGRAMMA Durata: 80 min
Ludwig van Beethoven
Sinfonia n. 5 in do minore Op. 67
Sinfonia n. 7 in La maggiore op. 92
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore Antonio Puccio

Mercoledì 19 Aprile 2017_04_19 20:00
Giovedì 20 Aprile 2017_04_20 20:00 

Teatro Gerolamo
I SOLISTI DE LAVERDI
PROGRAMMA Durata: 80 min
Bedrich Smetana Quartetto n.1 in mi minore op.116
Antonin Dvoràk Quartetto n. 12 op. 96 L’Americano
INTERPRETI
I Solisti de laVerdi
Violino Luca Santaniello
Violino Lycia Viganò
Viola Gabriele Mugnai
Violoncello Mario Shirai Grigolato

Venerdì 21 Aprile 2017_04_21 20:00
Domenica 23 Aprile 2017_04_23 16:00

Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
CORIGLIANO E BEETHOVEN
PROGRAMMA Durata: 100 minuti
John Corigliano Concerto per violino e orchestra "The Red Violin"
Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 7 in La maggiore op. 92
INTERPRETI
Filarmonica Arturo Toscanini
Violino Mihaela Costea
Direttore Francesco Lanzillotta

Mercoledì 26 Aprile 2017_04_26 20:30
Giovedì 27 Aprile 2017_04_27 20:30

Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
RITORNO AL FUTURO
PROGRAMMA
Alan Silvestri Ritorno al Futuro (con proiezione del film di R. Zemeckis)
INTERPRETI
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore Jessica Cottis

laverdi 2016-2017 stagione appuntamenti

2016_10_08 Teatro Cagnoni di Vigevano Stagione 2016/2017 calendario cronologico completo

Teatro Cagnoni di Vigevano
Stagione 2016/2017
TeatroCagnoni20162017 TeatroCagnoni20162017 TeatroCagnoni20162017
Civico TEATRO CAGNONI - C.so Vittorio Emanuele II, 45 - VIGEVANO 
Tel. 0381 82242   Fax. 0381 694185   e mail: cagnoni@comune.viqevano.pv.it
www.teatrocagnoni.it

Oggi, martedì 12 luglio 2016, si è tenuta nella Sala Giunta del Comune di Vigevano la presentazione del cartellone della prossima stagione 2016/2017. Sono intervenuti il direttore artistico Fiorenzo Grassi, l'assessore alla Cultura e i vari referenti dei singoli settori dalla Ass. Faurè di Olevano che gestirà la stagione musicale e il gala lirico di apertura, alla Banda Santa Cecilia e Coro La Vetta, a Silvio Petitto (Promoter) che anche quest'anno porta ben quattro spettacoli per la rassegna comici.
Per quanto riguarda la "danza" lo spettacolo in cartellone è uno solo, ma un altro sarà ben presto annunciato a completare la stagione. Proseguirà anche la rassegna "A teatro Tre per Tre" che si presenterà a settembre e conserverà il nome storico che la legava alle iniziativa provinciale, ma sarà prettamente vigevanese. Sempre per i ragazzi ci saranno anche spettacoli specifici riservati alle scolaresche.
Novità degli abbonamenti uno specialmente riservato agli studenti universitari.
Il Gala della Lirica finalmente non sarà più "blindato" dai numerosi inviti ma con libero accesso a tutti gli interessati per un biglietto di ingresso di 10€.

Sabato 08 Ottobre 2016_10_08 ore 20:45
Teatro Sociale di Como As.Li.Co - Orchestra Città di Vigevano
RIGOLETTO
Opera in tre atti di Giuseppe Verdi 
Libretto Francesco Maria Piave
Tratta dal dramma di Victor Hugo "Le Rois'amuse"
Orchestra Città di Vigevano
Direttore Andrea Raffanini
POSTO UNICO INTERO  10,00€
I prezzi dei biglietti comprendono il diritto di prevendita.


Martedì 25 Ottobre 2016_10_25  ore 20:45
Mercoledì 26 Ottobre 2016_10_26  ore 20:45
Mismaonda e Sardegna Teatro 
in collaborazione con Marche Teatro
HUMAN
Scritto da Marco Baliani e Lella Costa
con Marco Baliani e Lella Costa
Regia Marco Baliani


Giovedì 17 Novembre 2016_11_17 ore 21:00
DON CHISCIOTTE
Musica di Ludwig Minkus
Coreografie di Marius Petipa e Alexander Gorsky

Danubian Ballet

Sabato 19 Novembre 2016_11_19 ore 21:00
CONCERTO DI SANTA CECILIA
Banda di Santa Cecilia, Coro La Vetta e "I Maestri Cantori"
Ingresso gratuito previa assegnazione del posto.

Martedì 22 Novembre 2016_11_22 
Goldenart production
TRADIMENTI
di Harold Pinter 
traduzione Alessandra Serra
con Ambra Angiolini, Francesco Scianna e Francesco Biscione
Regia Michele Placido

Venerdì 25 Novembre 2016_11_25 
Fuori abbonamento - Ore 20,45
In Scena - Compagnia Corrado Abbati
LA PRINCIPESSA SISSI
Musical liberamente ispirato all'omonimo romanzo di Ernst Marischka 
Adattamento Corrado Abbati 
Elaborazione Musicale Alessandro Nidi

Giovedì 01 Dicembre 2016_12_01 ore 21:00
50 TUSEN
Angelo Pintus in
ORMAI SONO UNA MILF

Lunedì 05 Dicembre 2016_12_05 

Martedì 06 Dicembre 2016_12_06 

Teatro Dell'Etto

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

di William Shakespeare 

traduzione Dario Dal Corno

Regia Elio De Capitani

Giovedì 15 Dicembre 2016_12_15 
Compagnia Delle Arti srl
REGINA MADRE
di Manlio Santanelli
con Milena Vukotic e Antonello Avallone
Regia Antonello Avallone

Sabato 31 Dicembre 2016_12_31 ore 21:45
Synergie Teatrali
L'INQUILINA DEL PIANO DI SOPRA
di Pierre Chesnot 
con Gaia De Laurentis e Ugo Dighero
Regia Stefano Artissunch
POSTO UNICO INTERO 44,00€ 
I prezzi dei biglietti comprendono il diritto di prevendita.

Venerdì 13 Gennaio 2017_01_13  Ore 20,45
Sabato 14 Gennaio 2017_01_14  Ore 20,45
Gli Ipocriti
CAFFÈ' DEL PORTO
Il nuovo spettacolo su Raffaele Viviani
con Massimo Ranieri
Regia Massimo Scaparro

Martedì 24 Gennaio 2017_01_24 
SMartit snc.coop. Impresa Sociale
IL VICARIO
di Rolf Hochhuth
Progetto e lettura di Matteo Caccia, Marco Foschi, Enrico Roccaforte,
Nicola Bortolotti, Cinzia Spanò e Rosario Tedesco
Adattamento e Regia Rosario Tedesco

Sabato 28 Gennaio 2017_01_28 Ore 21,00

Orchestra Città di Vigevano 

direttore Andrea Raffanini 

pianoforte Ricardo Ali Alvarez 

tromba Samuele Del Monte

Gioacchino Rossini - Ouverture da "La Scala di Seta"

Dmitrij Dmitrievic Sostakovic - Concerto per pianoforte e tromba n°l op.35

Franz Joseph Haydn - Sinfonia n°100 in sol maggiore "Militare"

Sabato 04 Febbraio 2017_02_04 Ore 21,00
Orchestra Città di Vigevano
direttore Andrea Raffanini
Big Band Jazz Company
direttore Gabriele Comeglio
pianoforte Claudio Angeleri
Jazz at the Philharmonic
Duke Ellington -A New World A-Comin' 
Cole Porter - Gorge Gershwin   "Omaggio a Charlie Parker"
Standards Jazz Original Arrangement
Nelson Riddle  "Omaggio a Ella Fitzgerald"
Songbook Arrangement

Venerdì 10 Febbraio 2017_02_10 Ore 20,45
Recita sospesa per partecipazrione a San Remo
Sabato 11 Febbraio 2017_02_11 Ore 20,45
Domenica 12 Febbraio 2017_02_12 Ore 20,45Recita in recupero di quella di venerdì 10
Zocotoco srl
THE PRIDE
di Alexi Kaye Campbell 
traduzione Monica Capuani
con Luca Zingaretti
e con Veleria Milillo, Maurizio Lombardi, Alex Cendron
Regia Giorgio Gallione

Mercoledì 15 Febbraio 2017_02_15 
Giovedì 16 Febbraio 2017_02_16 
Venerdì 17 Febbraio 2017_02_17
Ridotto del Teatro Cagnoni - Ore 21,00
Teatroincontro
NON SI LASCIA INDIETRO NESSUNO
di Mimmo Sorrentino 
Regia di Mimmo Sorrentino
POSTO UNICO INTERO 11,00€

Sabato 18 Febbraio 2017_02_18 
Domenica 19 Febbraio 2017_02_19 
A.GI.DI. e ENFI TEATRO
CALENDAR GIRLS
di Tim Firth
basato sul film Miramax scritto da Juliette Towhidr&Tim Firth
traduzione e adattamento Stefania Bettola
con Angela Finocchiaro e Laura Curino
Regia Cristina Pezzoli
*** TUTTO ESAURITO ***

Giovedì 23 Febbraio 2017_02_23 ore 21:00
Ridens
Giuseppe Giacobazzi in 
IO CI SARÒ ...
Di e con Andrea Sasdelli 

Venerdì 24 Febbraio 2017_02_24 
Fuori abbonamento - Ore 20,45
In Scena - Compagnia Corrado Abbati
CIN-CI-LA'
di Carlo Lombardo
Musiche Virgilio Ranzato
Adattamento Corrado Abbati

Giovedì 02 Marzo 2017_03_02 ore 21:00
Teatroincontro
BERNARDA ALBA
di Garcia Lorca 
Regia di Mimmo Sorrentino
POSTO UNICO INTERO 11,00€

Sabato 04 Marzo 2017_03_04 
Balletto di Roma
presenta
FUTURA
ballando con Lucio
da un'idea di Giampiero Solari
coreografia Milena Zullo
musiche Lucio Dalla

Venerdì 10 Marzo 2017_03_10 
Ridens
Leonardo Manera in 
IL PRIMO AMORE
Un padre separato, un figlio e il lato comico della vita 

Martedì 14 Marzo 2017_03_14 
Mercoledì 15 Marzo 2017_03_15 
Teatro Dell'Archivolto
QUELLO CHE NON HO
Canzoni di Fabrizio De Andre'
Arrangiamenti Musicali  Paolo Silvestri
con Neri Marcorè
drammaturgia e regia Giorgio Gallione


Sabato 18 Marzo 2017_03_18 Ore 21,00

Orchestra Città di Vigevano 

direttore Andrea Raffanini 

violino Ekaterina Valiulina

Ludwig van Beethoven - Concerto per violino e orchestra in re maggiore op.61

Wolfgang Amadeus Mozart - Sinfonia n°38 in re maggiore K504 "Praga"



Sabato 01 Aprile 2017_04_01 Ore 21,00
Orchestra Città di Vigevano
direttore Andrea Raffanini 
violoncello Nikolay Shugaev
Felix Mendelssohn Bartholdy - Ouverture "Le Ebridi"op.26
Robert Schumann - Concerto per Violoncello e Orchestra op.129
Franz Schubert - Sinfonia n°l in re maggiore D 82

Martedì 04 Aprile 2017_04_04 
Mercoledì 05 Aprile 2017_04_05 
Cardellino srl
LA SCUOLA
di Domenico Starnone con Silvio Orlando
e con Vittoria Belvedere, Vittorio Cioncalo, Roberto Citran, Roberto Nobile, Antonio Petroncelli, Maria Laura Rondanini
Regia Daniele Lucchetti

Venerdì 07 Aprile 2017_04_07 
PUCCI in
IN ...TOLLERANZA ZERO
Di e con Andrea Baccan


ARCHIVIO DELLE STAGIONI AL TEATRO CAGNONI DI VIGEVANO
Stagioni sul Blog
2015-2016
Antonio Cagnoni un ritratto
Storia archivio delle manifestazioni a cura di Mario Mainino www.concertodautunno.it
Direzione e Ingresso Artisti:   via Guido da Vigevano, 2 - Vigevano
Biglietteria e Ingresso del Pubblico:   c.so Vittorio Emanuele II, 45 - Vigevano
Informazioni e Biglietteria:   Tel. 0381 82242  
Ufficio Direzione:   Tel. 0381 82242 Fax 0381 694185
www.teatrocagnoni.it 
TeatroCagnoni20162017 TeatroCagnoni20162017 TeatroCagnoni20162017

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)