2017_06_10 Gravellona Lomellina LA NOTTE DELLE ANIME

"LA NOTTE DELLE ANIME"

GRAVELLONA LOMELLINA (PV)

SABATO  10 Giugno 2017 (Parco Tre laghi ore 21.30)
 Evento Speciale :
 "LA NOTTE DELLE ANIME" 
  un Grande e suggestivo spettacolo
intorno al  lago 
illuminati  dalla luna, dalle fiaccole e da falò
si crea un grande incantesimo:
"una barca nera con due lampade a petrolio 
gira lentamente nel lago"
 -il Buio- il Silenzio- la Luna Piena - le Streghe
i Falò - e Lucciole che vivono intorno al lago  
si fonderanno insieme a numerosi spettacoli
Musicali - Danzanti -e  con Oggetti Infuocati
 per dar vita ad una grande Magia 
 Evento Unico di grande Suggestione
….. portate  l'ANIMA (chi ce l'ha)…..

La notte delle anime è un grande e suggestivo evento, uno spettacolo  unico, una simbiosi tra arte e quanto  di più misterioso e magico offre la natura. La Luna Piena , il Silenzio , il Buio, le Lucciole, si incontrano sul piccolo  lago di Gravellona Lomellina , intorno a questo si esibiscono: gruppi musicali,  ballerini e giocolieri  con oggetti infuocati.
In un atmosfera resa magica grazie alla sola illuminazione di falò, fiaccole, e dalla Luna.
Spettacoli in programma

SPETTACOLI DI FUCO E MAGIA
1.            -CIRCO INVISIBILE  magia, danza, acrobazie e giocoleria con oggetti infuocati  accompagnati da un sottofondo musicale di percussioni

1.                  -BELLYDANCE
sopra le  melodie di un carillon tre ragazze danzano con candelabri in testa  e spade infuocate 
- Francis' Folk Attitude
Canzoni tradizionali americane, essenze di travel blues, brani pop e rock usciti dalle orecchie, raccolti e riproposti in chiave busker.
Musica da strada!, un insieme di rock country  e pura energia.

1.                 -LET IT BEATLES ORCHESTRA
La Musica dei Beatles come non l'avete mai sentita. Suonata da una band più una orchestra d'archi e fiati. 
Un imperdibile viaggio nella musica della band che ha cambiato la storia della musica moderna.

- TABLAO FALMENCO 
Una serata speciale , nel cuore dell'Andalusia  con cantanti , ballerine , musici, tanto folklore, divertimento e affascinati coreografie, uno spettacolo intenso e coinvolgente, caratterizzato dalle numerose ballerine nei  colorati costumi tradizionali spagnoli.

il  Flamenco " è  musica, danza, poesia,  pittura ed una filosofia di vita fatta di passione  e tradizione
IL FLAMENCO
Il flamenco non è solo una danza ma un'antichissima cultura appartenente ad un popolo gitanomigrato dall'India che, arrivato in Andalusia, crea una magica mescolanza con le culture mediterranee locali (i mori, gli ebrei ed i cristiani). Il flamenco è quindi un'arte allegra e solare, ma anche passionale, romantica e malinconica, come la storia dei gitani raccontata nel suo canto.
https://youtu.be/wGNQ4H8YgX0 

1.                 - RED ONION JAZZERS
Red Onion Jazzers è una band di Milano che ha l'intento di riproporre il jazz delle origini, il vero ed autentico Jazz di New Orleans. Il desiderio della band è quello di avvicinarsi - ed avvicinare il pubblico - al Jazz di New Orleans, la città dove tutto è nato. Una particolare attenzione è prestata proprio al linguaggio musicale delle bande del "revival" (negli anni '40 e '50 del secolo scorso) capitanate da giganti come Bunk Johnson, George Lewis e Kid Thomas Valentine.

Nadi Sorgente  e Le Campane di Cristallo 
Nadi suona campane di cristallo che si illuminano ad ogni tocco diffondendo un senso di magica rilassatezza

Entropia Duet
Dora Scapolatempore: arpa
Marta Pistocchi: violino
un insolito duo Arpa e violino

ha chiudere l'evento dal centro del lago lo spettacolo della 
- MAMA BLUEGRASS BAND
Musicisti appassionati di musica country e bluegrass.
Come sulle rive del Mississippi .
Violino, chitarra , banjo, contrabbasso e percussioni.
Spettacolari, trascinati con un sound in vecchio stile bluegrass, un insieme di rock country  e pura energia.


Regolamento della notte delle anime

Il parco dei tre laghi di notte è chiuso al pubblico. 
Ma questa sera è una eccezione.
Chi vuole vivere la notte delle anime sarà immerso nel silenzio e nel buio accompagnato dalla luna, dalle stelle e dai fuochi e dalle lanterne  che vi indicheranno la strada e dalle lucciole, creature magiche.
State lontano dall'acqua. 
I bambini devono essere tenuti per mano. La direzione della festa non si assume responsabilità in caso di cadute in acqua.
Parlerete a bassa voce per non rompere la magia della notte. 
La notte delle anime inizia alle 22.10 
Seguirete gli ultimi suonatori e gli uomini con la lanterna.
Nel parco seguendo torce e falò troverete musica e spettacoli fra boschi e radure.
Poco prima di mezzanotte si accenderà un grande falò.
Portatevi al grande falò. 
Vi saranno date delle piccole lanterne galleggianti  e  mongolfiere luminose che farete salire in cielo a mezzanotte.
Seguite le istruzioni degli uomini con la lanterna.
Dopo mezzanotte per ballare e divertirsi  ci sarà ancora musica all'ingresso del parco 


2017_06_13 MAM Philippe Daverio La tradizione pittorica e musicale lombarda tra ‘500 e ‘600

Associazione Culturale La Cappella Musicale

Milano Arte Musica XI edizione 2017
Per informazioni:
Associazione Culturale La Cappella Musicale
Via Vincenzo Bellini 2, 20122 Milano
Tel / fax 02.76317176
e-mail lacappellamusicale@libero.it
sito www.lacappellamusicale.com 
Martedì 13 giugno 2017, ore 20.30
Basilica di Santa Maria della Passione
Via Conservatorio 16, Milano

Conferenza: La tradizione pittorica e musicale lombarda tra ‘500 e ‘600
Philippe Daverio, relatore

Un testimonial d’eccezione inaugurerà l’undicesima stagione di Milano Arte Musica: il critico d’arte Philippe Daverio, martedì 13 giugno alle ore 20.30, accompagnerà il pubblico del festival in un viaggio nella tradizione pittorica e musicale in Lombardia tra il sedicesimo e il diciassettesimo secolo.
Sullo sfondo della Basilica di Santa Maria della Passione, chiaro esempio di combinazione tra arte rinascimentale e barocca lombarda, il pubblico potrà rivivere la magia di uno dei centri di maggior importanza nel panorama artistico italiano ed europeo: dal genio innovativo di Leonardo da Vinci alla figura di Bramante “l’inventore e luce della buona et vera architettura”, che contribuirono al rinascimento lombardo, senza dimenticare il forte influsso di Carlo e Federico Borromeo, grazie a cui Milano divenne il centro promotore del barocco lombardo. Dal punto di vista musicale, seppur in netta minoranza rispetto ai centri di Napoli, Roma e Venezia, che furono le scuole più seguite durante quei due secoli, anche la Lombardia fu contraddistinta dalla riforma musicale rinascimentale e barocca: si ricordi in particolar modo la corte di Mantova, uno dei centri culturali tra i più vivi in Italia.
Il professor Daverio introdurrà la prima delle quattro conferenze che si terranno nel corso della rassegna, in un percorso mirato a illustrare i filoni dell’intera stagione. I prossimi appuntamenti saranno lunedì 19 con il M° Mellace e lunedì 26 giugno con il M° Capuano.
L’appuntamento è ad ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Philippe Daverio è nato nel 1949 a Mulhouse, in Alsazia, e vive a Milano. Docente ordinario emerito alla facoltà di Architettura presso l'Università degli Studi di Palermo, direttore artistico del Grande Museo del Duomo di Milano, membro del Consiglio di Fondazione Cini e membro del Comitato scientifico della Pinacoteca di Brera e Biblioteca nazionale Braidense, è l’autore e il conduttore dei programmi di arte e cultura Passepartout poi Il Capitale su RaiTre, ed Emporio Daverio su RaiCinque. Direttore di «Art e Dossier» di Giunti, è autore Rizzoli, con cui ha pubblicato la trilogia Il Museo immaginato (2011), Il secolo lungo della modernità (2012) e Il secolo spezzato delle Avanguardie (2014), e inoltre i volumi Guardar lontano Veder vicino (2013), il bestseller La buona strada (2015), Il gioco della pittura (2015) e Le stanze dell'armonia (2016).
SEDE

Basilica di Santa Maria della Passione
via Conservatorio 16
MM San Babila, tram 9, 23, bus 54, 61, 94

PER INFORMAZIONI

Associazione Culturale La Cappella Musicale
via Vincenzo Bellini 2 - 20122 Milano
tel e fax 02.76317176
e-mail mail@lacappellamusicale.com
Twitter @lacappellamusic

2017_06_11 ABBAZIE ARTE MUSICA, quartetto di sassofoni AURIS

ABBAZIE ARTE MUSICA 2017
IX APPUNTAMENTO

Domenica 11 giugno 2017
ore 16
Chiesa di San Bernardino alle Monache
Via Lanzone 13 - Milano
MM1 Cadorna, MM2 Cadorna, Sant'Ambrogio – ATM 58, 94


quartetto di sassofoni AURIS
 
IL TANGO NEL '900
 musiche di Albeniz, Weill, Piazzolla, Galliano
 
Con presentazione del nuovo CD
"Melanges des Passions" 


Ingresso: posto unico €10
(biglietti in vendita dalle 15:30)

2016_06_10 L'esperienza pura della perfezione

Data :10/06/2016
L'esperienza pura della perfezione
Sede Palazzo SanSeverino Spazio B C.so della Repubblica, 19
Città: Vigevano
Sezione #concertodautunnonews: mostra
Descrizione: Sabato 10 Giugno 2017
Vincenzo Parea, Artista vigevanese
L'esperienza pura della perfezione
l'impegno costante lo ha portato ad essere conosciuto nel mondo.
Protagoniste dell'evento, una trentina di opere, definite "pittura aniconica" il cui contenuto è di svelare gli effetti percettivi e psicologici della forma e del colore, solo colore, con impercettibili differenze di toni, creando linee che vanno verso l'infinito, mai prigioniere di uno spazio, forme che entrano ed escono dalla luce che volge verso una vera fenomologia spaziale.
Opere di altissimo livello estetico, subito riconoscibili per la cura dei toni cromatici.
Ci troveremo immersi in una allegoria di cromie vibranti, come all'interno di un arcobaleno.
La mostra è presentata dal prof. Claudio Beccaria.

Luogo:
Palazzo SanSeverino Spazio B
C.so della Repubblica, 19 - Vigevano
Contatti: Inaugurazione sabato 10 Giugno alle ore 18,
apertura sabato e domenica dalle 16,30 alle 19,30.
Chiusura domenica 25 Giugno 2017 ore 19,30.

2017_06_18 As-Saggi 2017 rassegna in scena a Teatro Libero

Gli allievi della Scuola Teatri Possibili in scena a Teatro Libero
con la rassegna
As-Saggi 2017
Programma della rassegna As-Saggi 2017:
18 giugno “Nozze di sangue” allievi corso perfezionamento condotto da Claudia Negrin
19 giugno “Les Amours” allievi 2°anno condotto da Arturo Di tullio
20 giugno “Grand hotel 900” allievi 2°anno condotto da Fabio Banfo
21 giugno “Viva la vida” allievi laboratorio condotto da Greta Zamparini
22 e 26 giugno “Sogno di una notte di mezza estate” allievi Palestra dell'Attore per la regia di Vanessa Korn
23 giugno “Confusioni” allievi laboratorio condotto da Arturo Di Tullio
24 giugno “Teatro degli equivoci” allievi 2°anno avanzato condotto da Arturo Di Tullio
25 e 30 giugno “La fabbrica” allievi laboratorio condotto da Tiziana Bergamaschi
27 giugno “Tingel Tangel” allievi 1°anno avanzato condotto da Arturo Di Tullio
28 giugno “Liolà e altre storie” allievi 3°anno condotto da Tiziana Bergamaschi
29 giugno “Epidemia” allievi 2°anno condotto da Elisabetta Torlasco
Gli allievi della Scuola Teatri Possibili, diretta dal regista, autore e attore Corrado d'Elia, sono pronti per salire sul palco di Teatro Libero dal 18 al 30 giugno 2017.
Le prove proseguono da qualche mese, i copioni sono ormai sgualciti e stropicciati per il troppo sfogliare, i costumi e le scenografie pronte.
Il saggio finale è importante per tutti gli allievi, è il momento in cui mettere alla prova le competenze acquisite in un anno di studio e lavoro, l'istante in cui sperimentare, mettersi in gioco, divertirsi e divertire.
Per tutti gli spettatori è una grande occasione per “vivere” la scuola, per toccare con mano i risultati di un anno di corso, per conoscersi e perchè no, pensare di fare questo viaggio insieme il prossimo anno.

Per info e prenotazioni:
Teatro Libero
via Savona 10, Milano
biglietteria@teatrolibero.it
tel. 02 8323126

2017_06_12 Tre piccole cattiverie in scena al Libero di Via Savona

12 giugno – 17 giugno 2017
Teatro Libero di Milano
via Savona, 10 – 20144 Milano
Compagnia Ospite
CATTIVERIE
Liberamente tratto da:
UNA MODESTA PROPOSTA, di J.Swift
L’ASSASSINIO COME UNA DELLE BELLE ARTI, di T. De Quincey
YOSSL RAKOVER SI RIVOLGE A DIO, di Z. Kolitz
Tre pezzi brevi per capire chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo e per risolvere una volta per tutte i sempiterni problemi che attanagliano l’umanità
PRIMA NAZIONALE
lo spettacolo rientra nel Festival Milano Off
scritto e diretto da Luca Spadaro
con Sebastiano Bottari, Matteo Ippolito, Silvia Pietta e Massimiliano Zampetti
e con Valentina Londino

scenografie Giulia Breno

costumi Alberto Allegretti

assistente alla regia Barbara Mattavelli
produzione Teatro D'Emergenza
Date e orari:
da lunedì 12 a sabato 17 giugno ore 21.30
biglietti: da 16 a 12 euro

“Cattiverie” è una commedia, o meglio un varietà, che racconta il peggio degli uomini e dell’Umanità e lo fa nel solo modo che ci concede la nostra epoca: con sventata allegria”. Così Teatro D'Emergenza presenta il suo lavoro scandito in tre capitoli. Tre partiture che sono di fatto tre sketch lanciati rispettivamente contro la logica del profitto, il voyeurismo della cronaca criminale e l'esercizio del criticismo etico. Come se l'ironia e il paradosso, spingendo le questioni fino alle estreme conseguenze, potessero rivelare in tutta la sua portata il moralismo strisciante e perbenista, che si annida in un certo pensiero condiviso. Ci chiediamo: cosa può essere definito oggi il Teatro Politico? Forse nell'epoca del disimpegno e dell’individualismo più solipsistico, il teatro può fungere da specchio capace di catturare la nostra immagine più segreta e al tempo stesso più manifesta, trasformandosi in un un momento di confronto con le nostre contraddizioni più basiche e inconfessabili. Una sorta di canovaccio da commedia, che si sofferma ad auto denunciarne i meccanismi sottesi del gioco scenico. Infatti se spesso il rifarsi a generi pop, ai nuovi media, alla superficiale rapidità della comunicazione rimane implicito negli spettacoli teatrali, qui viene costantemente dichiarato, rivelando i trucchi del mestiere, avvisando il pubblico preventivamente dell’ammiccamento comico o dell’effetto strappalacrime, così da fare, dello spettatore, un pubblico partecipante, critico e consapevole.

Info biglietteria:
biglietteria@teatrolibero.it
acquisto online: https://www.teatrolibero.it/cattiverie
telefono: 02.8323126, www.teatrolibero.it

2017_06_10 L’orchestra amatoriale de laVerdi in tutto Cajkovskij

Sabato 10 giugno 2017 (ore 20.00) 
Auditorium di Milano in largo Mahler
“laVERDI PER TUTTI” IN CONCERTO PER L’ESTATE
LaVerdi per tutti è attesa al tradizionale concerto di inizio estate,all’
L’orchestra amatoriale de laVerdi, diretta per l’occasione dal maestro Andrea Oddone, si esibirà in un “tutto Cajkovskij”, con l’esecuzione della Serenata per archi in Do maggiore op.48, seguita dalla Sinfonia n. 5 in Mi minore op.64.
(Biglietti: euro 7,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar/dom, ore 10.00/19.00, tel. 02.83389401/2/3; on line: www.laverdi.org o www.vivaticket.it ).

Biografie
Andrea Oddone, direttore   laVerdi per tutti
LA STORIA
L’idea di creare un’orchestra sinfonica amatoriale in seno a laVerdi fu concepita dal suo fondatore, Vladimir Delman. La prematura scomparsa del Maestro Delman, avvenuta nel 1994, impedì tuttavia che l’idea si trasformasse in un progetto esecutivo fino alla fine del 2005. In quell’anno la Direzione della Fondazione decise infatti di organizzare le prime audizioni per musicisti non professionisti interessati a far parte della nuova orchestra: laVerdi per tutti si costituì e iniziò quindi a provare nel febbraio 2006. Da allora, ogni anno, vengono organizzate nuove audizioni per permettere a tutti coloro che hanno studiato uno strumento musicale, e desiderano affrontare il grande repertorio sinfonico, di accedere all’Orchestra amatoriale della Fondazione Giuseppe Verdi di Milano.
LA MUSICA
Questa rilevante crescita quantitativa è stata accompagnata dalla progressiva dilatazione del repertorio, che spazia dal Settecento al Duemila. In nove anni di vita e in oltre cinquanta concerti realizzati a Milano e in altre città italiane, laVerdi per tutti ha infatti eseguito opere di Mozart, Beethoven, Gounod, Elgar, Schubert, Haydn, Mendelssohn, Bellini, Mascagni, Puccini, Verdi, Chopin, Vivaldi, Rossini, Debussy, Fauré, Waldteufel, Chabrier, Bizet, Dvořák, Vacca, Barber, Gershwin, Čajkovskij, Wagner, Schumann, Grieg, Sibelius, Morricone e Williams. Questo repertorio è stato eseguito anche grazie alla collaborazione di numerosi Solisti, tra i quali il pianista Simone Pedroni e la violinista Laura Marzadori, e di diversi Cori sinfonici, tra cui quello degli Amici del Loggione del Teatro alla Scala.Composta da persone molto diverse per età, professione, provenienza geografica e formazione musicale, laVerdi per tutti rappresenta in Italia il primo esempio di orchestra amatoriale di grande organico stabilmente attiva grazie al sostegno di una delle più importanti Fondazioni musicali del Paese.
Nel 2008 l’Associazione Nazionale Critici Musicali ha attribuito a laVerdi per tutti il XXVII Premio “Franco Abbiati” nella Categoria “Filippo Siebaneck”.

2017_06_06 Teatro Cagnoni a Vigevano Gran Gala' dell'Operetta

Martedì 6 Giugno 2017 alle ore 21:00
Teatro Cagnoni a Vigevano
LIONS Club International organizza
Gran Gala' dell'Operetta
Elena d'Angelo, soprano, soubrette
Matteo Mazzoli, comico
Francesco Tuppo, tenore
Andrea Albertini, pianoforte
Biglietti 20€ platea 15€ palchi 10€ loggione
Il netto dell'incasso sarà devoluto alla associazione CHIOCCIOLA di Garlasco

2017_06_15 Peppe Servillo & Solis String Quartet @UniCredit Pavilion Milano

Giovedì 15 giugno 2017 ore 21.00
@UniCredit Pavilion Milano
Peppe Servillo & Solis String Quartet 

Biglietti a partire da 15€ 
A distanza di oltre tre anni dall’uscita di “Spassiunatamente” che ha visto per la prima volta Peppe Servillo ed i Solis String Quartet cimentarsi con i capolavori della canzone classica napoletana, UniCredit Pavilion ha il piacere di presentare “Presentimento”: una raccolta di canzoni napoletane ispirate ai rapporti d’amore e reinterpretate dalla voce calda e carezzevole di Servillo. Un progetto che va considerato a tutti gli effetti la naturale prosecuzione della collaborazione precedente e che non smette di spaziare all’interno di un immenso panorama musicale senza cercare di circoscriverlo ad un periodo o ad un autore.

Una conferma del felice sodalizio artistico tra il cantante napoletano e il famoso quartetto d’archi. Il concerto spazia tra brani raffinati e celeberrimi composti nella prima metà del XX secolo, proponendo le creazioni di E.A. Mario “Canzone appassiunata” e Presentimento” – che dà il titolo all’album – , “M’aggia curà” di Pisano e Cioffi, ”Tarantella segreta” di Raffaele Viviani, “Mmiez’o grano” di Nicolardi e Nardella, “Tutta pe me” di Fiore e Lama, “Palomma” di Armando Gill e “Scalinatella” di Bonagura e Cioffi, con l’aggiunta di “So’ le sorbe”, sarcastica composizione del maestro di cappella d’epoca settecentesca Leonardo Vinci, inserita nel libretto dell’opera buffa “Lo cecato fauzo”. 

A rendere lo spettacolo ancor più indimenticabile, l’arte visiva di Giuseppe Ragazzini che per l’occasione ha creato le sue “metamorfosi Pittoriche” sulle note jazz della serata!

2017_06_30 Zola Jazz&Wine Le Dimore del Jazz

30 giugno e 1 e 2 luglio 2017
Zola Predosa (BO)
Zola Jazz&Wine
Le Dimore del Jazz, XVIII edizione 

Zola Jazz&Wine, l’ormai tradizionale rassegna estiva promossa dal Comune di Zola Predosa e organizzata da ComunicaMente, che da 18 anni unisce il buon vino e il grande jazz, quest’anno cambia formula riservando un intero weekend alla scoperta delle dimore storiche del territorio del Pignoletto D.O.C.G. e dedica nell’anno del centenario dalla nascita di Thelonious Monk l’intera rassegna al suo genio.
La XVIII edizione si presenta in una veste tutta nuova in cui, all’ormai tradizionale concerto alla luce del tramonto in vigna, quest’anno nella cantina Terre Rosse Vallania, si affiancano due appuntamenti enomusicali in location di grande attrattività turistica e culturale: Palazzo Albergati e Villa Edvige Garagnani. La kermesse prospetta tre giorni all’insegna del jazz e dello swing proposti dalla direzione artistica, affidata per il secondo anno all’Associazione Crinali, sotto la guida dei musicisti Carlo Maver e Claudio Carboni.

Programma della rassegna:
Venerdì 30 giugno 2017_06_30
Villa Edvige Garagnani (via A. Masini, 11 - Zola Predosa (BO)
A partire dalle ore 19.00 degustazioni di vini delle cantine vitivinicole
di Zola Predosa e di piatti della tradizione e cucina europea.
Ore 21.00 Noodling Thelonious Around & other stories
Pippo Guarnera Organo hammond
Piero Odorici Sax
Massimo Manzi Batteria
Ingresso concerto a offerta libera, degustazioni a pagamento.

Venerdì 30 giugno alle 21.00, a Villa Edvige Garagnani, ad aprire le danze sarà l’eclettico e  raffinato Organ Trio composto da Pippo Guarnera (hammond), Piero Odorici (sax) e Massimo Manzi (batteria), impegnati, con il loro “Noodling Thelonious Around & other stories”, in una rivisitazione dei brani di Thelonious Monk ma non solo. La musica risultante, pur avendo vette avventurose tipiche del repertorio di Monk, fruibile al gusto generale, ha una forte componente blues che permea ed omogenizza il risultato finale rendendolo compatto e unitario. Ad arricchire l’offerta musicale - già dalle 19.00 - le degustazioni dei vini del territorio, proposte dalle cantine di Zola Predosa Maria Bortolotti Viticoltori, Gaggioli Vini, Manaresi e VignetoTerre Rosse Vallania e una variegata offerta culinaria che spazia da una più tradizionale proposta della Pro Loco a una più europea di ZOO, per i palati più ricercati.                              


Sabato 1 luglio 2017_07_01
Pic-nic in vigna nell’Azienda Terre Rosse Vallania (via Predosa, 83 – Zola Predosa (BO)
Ore 18.00 Laboratorio didattico “Giocare con la Musica”, condotto da Luigi Lullo Mosso (per bambini dai 6 ai 10 anni).
5€ a bambino (si consiglia prenotazione)
Ore 19.00 Rimini Swing Band
Federico Tassani Trombone
Andrea Guerrini Tromba
Luciano Corcelli Banjo
Gianfranco Verdini Susafono
Ingresso “chi più offre più riceve” dal calice di vino alla bottiglia, dalla coperta su cui sedersi, fino al cestino da pic-nic completo).
Per i cestini pic-nic prenotazione obbligatoria (cestino adulti 15€, cestino bambini 9€).
In collaborazione con Zoo

La seconda giornata, sabato 1 luglio dalle 18.00, sarà dedicata alla fusione di spirito e corpo  con la bellezza della campagna zolese, sotto la luce del tramonto e la musica, che farà da “carta da parati” alla bellezza del luogo, il tutto bagnato dai vini della Cantina Terre Rosse Vallania. Per l’oramai tradizionale pic-nic in vigna, ad accompagnare il pomeriggio e a giocare con il luogo saranno gli “Rimini Swing Band” (il concerto inizierà alle 19.00) che con la loro allegria e le vorticose improvvisazioni, attraverso un repertorio costituto da brani classici dell'era del dixieland, ci porteranno in atmosfere retrò degli anni quaranta. In attesa del concerto sarà possibile sdraiarsi sull’erba, godersi la vigna degustando i vini dei padroni di casa e i prodotti della cucina di Zoo. Questa edizione presenta poi una novità tutta dedicata alle famiglie: “Giocare con la Musica, alla scoperta di Thelonious Monk”, alle 18.00 all’interno della vigna, ci sarà un laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni condotto dal musicista, nonché uno dei maggiori esperti di didattica della musica, Luigi Mosso. Un'esperienza diretta e pratica all'interno degli elementi costitutivi del linguaggio musicale che coinvolge tutti i sensi e il corpo, inteso come strumento da suonare. Un viaggio alla scoperta del genio di Thelonious Monk, artista tanto vicino al mondo dell’infanzia.                      


Domenica 2 luglio 2017_07_02
Palazzo Albergati (via Masini, 46- Zola Predosa(BO)
Ore 18.30 Cal Trio 2.0
Domenico Caliri Chitarra
Stefano Senni Contrabbasso
Marco Frattini Batteria
A seguire, aperitivo a cura de La Tavola della Signoria e degustazione di vini delle cantine
vitivinicole di Zola Predosa (Bo)
Ingresso €25 che include aperitivo a cura de “La Tavola della Signoria” e concerto (si consiglia la
prenotazione)
Domenica 2 luglio, dalle 18.30, si cambia scena, si lascia alle spalle un’atmosfera informale per  immergersi nel suggestivo giardino di Palazzo Albergati, dove il chitarrista Domenico Caliri, uno dei più quotati chitarristi italiani, che vanta collaborazioni del calibro di Enrico Rava, Antonello Salis e Lester Bowie, si esibirà con il suo “Cal Trio 2.0”. Lo stesso Domenico Caliri (chitarra), Stefano Senni (contrabbasso) e Marco Frattini (batteria), interpreteranno magistralmente composizioni originali e riletture di autori tra cui naturalmente Thelonious Monk a cui è dedicata la rassegna, guardando avanti con la coscienza del passato e mantenendo vivo lo spirito innovativo insito nel linguaggio jazzistico tralasciando le convenzioni di maniera. Al termine del concerto, La Tavola della Signoria proporrà un aperitivo accompagnato dai vini delle cantine vitivinicole di Zola Predosa.                           
Zola Jazz&Wine è promosso dal Comune di Zola Predosa (BO) e organizzato da
ComunicaMente, con il prezioso supporto di Palazzo Albergati, IAT Colli Bolognesi, Pro Loco
Zola Predosa, Zoo e delle cantine vitivinicole Maria Bortolotti, Gaggioli, Manaresi e Terre
Rosse Vallania.
Informazioni e prenotazioni:
ComunicaMente 051.6449699 e zolajazzwine@comunicamente.it
IAT Colli Bolognesi 051.9923221 e info@iatcollibolognesi.it
Solo per domenica 2 luglio anche Palazzo Albergati 051.750247
www.zolajazzwine.it
www.facebook.com/zolajazzwine

           

2017_06_07 LA RICERCA NELL'ARTE presso la Sala Conferenze di Palazzo Merula

Mercoledì 7 giugno 2017 alle ore 21:00
presso la Sala Conferenze di Palazzo Merula (Via Merula 40, Vigevano PV).
Il duo teatrale/artistico ControLuce, in collaborazione con:
- Rete Cultura
- La Società Storica Vigevanese
- L'Archivio Storico
- L'Ass. "La Ruota"
invita al terzo e ultimo appuntamento del trittico
“DALLA STORIA AL LIBRO”,
parte degli Eventi di Primavera di Rete Cultura:
LA RICERCA NELL'ARTE
Modera: Valentina Summa
Letture a cura di: Gian Marco Marenghi
L'ingresso è libero.


Ospiti:
EDOARDO MAFFEO: Da sempre ha rivolto il suo interesse alla storia locale e alle arti. Ha pubblicato alcuni saggi sull’Arte a Vigevano tra il Gotico e il Rinascimento e per molti anni (1972-1990) ha collaborato con giornali e periodici cittadini (Il Vigevanese - L’Araldo Lomellino - Vigevano), con “I Quaderni del Ticino” ma anche con riviste a tiratura nazionale, come “Historia” e “Arte”.  Ha curato mostre antologiche e retrospettive di pittori del novecento vigevanese e di pittori lomellini tra l’800 e il ‘900. Negli ultimi anni ha curato o collaborato all’organizzazione di numerosi eventi d’arte, mostre e cataloghi di artisti contemporanei.

GIUSE IANNELLO: Frequenta la Scuola di pittura e ceramica dell’Istituto Roncalli di Vigevano nei primi anni '80. Si è sempre orientata verso l’interpretazione soggettiva della realtà, sebbene pittoricamente non abbia quasi mai abbandonato del tutto la figurazione, trasfigurando però figure e paesaggi secondo quanto l’istinto le suggerisce.  I temi che contraddistinguono la sua arte sono gli stessi che ha sviluppato nei suoi libri, “Il mistero dell’ermellino” (ed.Albatros 2010) e “Congiunzioni divergenti” (Ladolfi Editore, 2015). Nel 2016 ha pubblicato la silloge poetica “Rime e rimandi”.  Ha esposto in numerose personali e moltissime collettive in tutta Italia. Nella seconda parte dell’incontro, il pubblico sarà il nostro "quarto ospite", con facoltà di intervento e sessione di domande.

2017_06_12 ARTEVIVA alle Grazie a Milano

Lunedì 12 giugno 2017 - ore 21.15
Basilica di Santa Maria delle Grazie a Milano
Wolfgang Amadeus Mozart
Ouverture
dalle opere tedesche del periodo viennese
Il Ratto dal Serraglio KV 384
L'Impresario Teatrale KV 486
Il Flauto Magico KV 620
Johannes Brahms
Sinfonia n. 4
in Mi minore op. 98
ORCHESTRA DA CAMERA ARTEVIVA

Direttore MATTEO BAXIU
Informazioni e prevendita online
www.associazionearteviva.eu
Telefono: 02.36756460
(da lunedì a venerdì ore 14-17)

Biglietto concerto
da 18 a 40 euro

2017_06_10 Rigoletto a Cagliari con Leo Nucci

Sabato 10 Giugno 2017_06_10 
Sabato 17 Giugno 2017_06_17 
Sabato 24 Giugno 2017_06_24 
con la partecipazione straordinaria di Leo Nucci.

Alla sua seconda stagione, la FORTE ARENA del FORTE VILLAGE si afferma in Sardegna come centro artistico-culturale di alto prestigio. 
Ed è la passione per l'opera lirica italiana a dare origine al connubio d'eccellenza tra la Forte Arena e il Teatro Lirico di Cagliari.

2017_06_11 Sala dell'Ottocento, Palazzo Roncalli Concerto straordinario

Domenica 11 giugno 2017, ore 21.00
Sala dell'Ottocento, Palazzo Roncalli
Via del Popolo 17, Vigevano (PV)
Serate musicali
Concerto straordinario
I FIORI DI BACH
Prenota subito QUI
http://diapason.vigevano.biz/prenotazionironcalli/prenota.php?id=60
La terza stagione delle serate musicali di Diapason Bottega dei Suoni si conclude con un concerto straordinario dal titolo "I fiori di Bach", una serata dedicata a grandi pagine della musica di J. S. Bach, eseguite al pianoforte dal M° Marco Giarratana.
In programma:
- Aria e dieci variazioni nello stile italiano BWV 989;
- Fantasia e fuga il la minore BWV 904;
- Partita n.3 in la minore BWV 827;
- Toccata in re maggiore BWV 912.
Le lezioni-concerto di Diapason hanno orientamento didattico e vedono la partecipazione di musicisti ospiti.
In collaborazione con C.F.A.
Serata fuori abbonamento. Ingresso libero.
Dato il numero limitato di posti è raccomandata la prenotazione.

2017_06_10 Teatro dei navigli le strade del teatro

Sabato 10 giugno 2017 alle ore 17.00 
100% PACCOTTIGLIA
la XXII edizione del Festival Internazionale di Teatro Urbano Le Strade del Teatro 2017, sbarcherà in Piazza Roma di Zelo Surrigone, Comune che ha promosso e sostenuto questo appuntamento del Festival. In scena la Compagnia Circo Pacco con 100% Paccottiglia, divertentissimo spettacolo di nuovo circo per bambini e famiglie diretto e interpretato da Alessandro Galletti e Francesco Garuti.
Dicono sia un pacco! Ma è solo semplice Paccottiglia di circo non contemporaneo. Uno spettacolo clownesco in cui il mondo del Circo rivive in chiave parodistica grazie a due autentici cialtroni: Frank Duro e Gustavo Leumann. Rifiutati dal “Nouveau Cirque” e radiati dal circo classico, ai due eccentrici figuri non resta che creare il proprio circo: il Circo Pacco. Nel tentativo di allestire il loro spettacolo cercano con ogni mezzo di guadagnarsi il centro della scena e accattivarsi il pubblico. A costo di prevaricarsi l’uno con l’altro si sfidano a colpi di numeri al limite della cialtroneria tra piogge di pop-corn, magia comica, sequenze di giocoleria e acrobatica eccentrica. Ogni tentativo di stupire il pubblico cade nel fallimento e in gioco continuo.
SPETTACOLO AD INGRESSO GRATUITO
Programma completo del Festival
- TEATRO DEI NAVIGLI - 
info@teatrodeinavigli.com
www.teatrodeinavigli.com
348 0136683 – 324 6067434
Ufficio: ex Convento dell’Annunciata, Via Pontida, Abbiategrasso (MI)
Apertura al pubblico: dal martedì al sabato, h. 15.00 – 19.00


2017_06_07 Teatro dei Navigli Le Avventure della Villeggiatura al Corso di Abbiategrasso

Mercoledì 7 giugno 2017  alle ore 21.00
Le Avventure della Villeggiatura
andrà in scena presso il Teatro al Corso di Abbiategrasso (Corso San Pietro 62) lo spettacolo Le Avventure della Villeggiatura, di Carlo Goldoni, diretto da Manuel Renga. In scena gli attori del secondo anno di corso della scuola Centro di Produzione e Formazione Teatro dei Navigli.  Lo spettacolo – frutto del lavoro svolto dagli allievi, diretti da Renga – porta in scena una delle più acclamate commedie goldoniane, che dal Settecento ad oggi non ha mai smesso di catturare e divertire il proprio pubblico. La commedia, seconda parte della Trilogia della Villeggiatura goldoniana, porta in scena gli intrighi, i giochi e i pettegolezzi di una curiosa famiglia in villeggiatura a Montenero...
INGRESSO: 5€
 - TEATRO DEI NAVIGLI - 
info@teatrodeinavigli.com
www.teatrodeinavigli.com
348 0136683 – 324 6067434
Ufficio: ex Convento dell’Annunciata, Via Pontida, Abbiategrasso (MI)
Apertura al pubblico: dal martedì al sabato, h. 15.00 – 19.00

2017_06_08 Novara Jazz ultima settimana

NovaraJazz è inoltre la colonna sonora del centro storico di Novara di sabato 10 e domenica 11 giugno  con numerose postazioni di StreetJazz, la rassegna che porta la musica per le strade e che coinvolge i conservatori del nord Italia. A partire da giovedì 8 giugno, in piazza della Repubblica (piazza Duomo) ci sono i trucks dedicati allo street food e domenica 11 giugno torna Primavera Vinile, la consueta fiera del vinile e del disco da collezione.

L’ultimo weekend 

 
L’ultimo fine settimana inizia giovedì 8 giugno 2017_06_08 al Broletto con i Satoyama, giovane gruppo di talentuosi musicisti vincitori del Premio “taste of jazz” 2016 alla sua prima edizione. La serata si accende con Gordon Grdina’s Haram, un progetto che da Vancouver guarda con affetto e rispetto alla “grande musica” del mondo islamico, trasformando l’amore per la canzone araba in magnifica ricerca musicale. Venerdì 10 giugno  2017_06_10, JP Carter alla tromba, la voce di Emad Armoush e Tim Gerwing e Liam MacDonald alle percussioni sono protagonisti del taste of jazz alla Centrale Idroelettrica ‘Orlandi’ di Galliate. Si torna al Broletto, prima con Marcin Masecki e la Banda Filarmonica di Oleggio e poi con il duo del futuro Binker & Moses, per la prima volta in Italia, con un nuovo disco e un suono che nasce dal jazz ma riesce rapidamente ad andare oltre per una musica improvvisata ma ballabile. La mattinata di sabato 10 giugno inizia ancora alla Basilica di San Gaudenzio con il violino di Jesse Zubot e prosegue alla Biblioteca ‘Negroni’ con il trio di Chris Kelly al sax, Jp Carter alla tromba e Francois Houle al clarinetto. Si prosegue a Novara, alla Sala del Compasso, che ospita un altro trio composto da Gordon Grdina alla chitarra, Francois Houle al clarinetto e Kenton Loewen alla batteria. Il Jazz per bambini e le sue letture nella notte anima il Parco dei Bambini. Mentre al Broletto è il momento di Idris Ackamoor & The Pyramids, band capace di condurre in un viaggio iniziatico, tra ancestralità africana e futurismo mistico per un’esperienza sonora unica, che riporta alla vera Africa ancestrale. A chiudere la serata i deejay dell’U.P.O. PartyDomenica 11 giugno  2017_06_11 si apre con l’immancabile taste of jazz a Parco Beldì ad Oleggio con J.C.P. Trio di Chalon-sur-Saône, città francese gemellata con Novara e musicalmente con NovaraJazz. Al Broletto il pomeriggio di Jazz per bambini è dedicato al laboratorio di pittura. E chiude il festival il concerto della Dedalo Swing Band diretta da Claudio ‘Wally’ Allifranchini, in un sodalizio ormai consolidato con l’obiettivo comune della diffusione della buona musica suonata.

2017_06_17 Gravellona Lomellina Festa dell'arte

GRAVELLONA LOMELLINA - PAVIA
un paese da visitare
Festa dell’Arte 2017
23a edizione
10-17-18 GIUGNO 2017
FESTA DEDICATA ALLA BICICLETTA
www.festadellarte.it

notte di Sabato 10 Giugno 2017_06_10  dalle 21.30
La notte delle anime
Laghi e paludi - Uccelli della notte
Stelle e lucciole
Silenzio
Le fate luminose
Musica e danze -
Vino e falò

Sabato 17 Giugno 2017_06_17 
Sabato sera musica con Mery & The quants

Domenica 18 Giugno 2017_06_18
Domenica sera musica con
Murga Portera
Il tiro dei malfattori
Ensemble Vinaccia
In giornata:
Concerto in villa
Bici sotto gli ombrelli
Vagon da bagai
Giochi e giostre
Musica per le strade
Ristoro
Mostre d'arte, Bici d'epoca, Libri usati, oggetti ritrovati.
Bicchiere di vino a chi arriva in bicicletta (ghiacciolo ai bambini)

Comune di GRAVELLONA LOMELLINA (PV)
Piazza Delucca n.49 - 27020 GRAVELLONA LOMELLINA (PV) - Italy
Tel. (+39)0381/650057 - 650211 - Fax (+39)0381/650127 sindaco@comune.gravellonalomellina.pv.it





Manifestazioni precedenti:

2017_05_06 GRAVELLONA II fiore e il lago e la Festa dell'arte




















2017_06_28 ORIEL COLLEGE OXFORD - Milano, Crema, Lodi

Tour dei College Inglesi

Mercoledì 28 giugno 2017_06_28
Milano, Università Cattolica
Prove aperte ore 14.30 - Concerto ore 21.00

Venerdì 30 giugno 2017_06_30
Lodi, Chiesa di S. Francesco ore 21.00
in collaborazione con i Cameristi del Collegium Vocale di Crema

Sabato 1 luglio 2017_07_01
Crema, Chiesa di San Bernardino-Auditorium "Manenti" ore 21.00
in collaborazione con i Cameristi del Collegium Vocale di Crema

Domenica 2 luglio 2017_07_02
Milano, Messa nella Basilica di San Marco ore 12.00
Eventi promossi dal Collegium Vocale di Crema in collaborazione con:
Centro Pastorale dell’Università Cattolica di Milano, Associazione culturale “Mons. Quartieri” di Lodi,
Basilica di San Marco, Milano, Assessorato alla Cultura del Comune di Crema

Oriel College Oxford Choir
Diretto da David Maw

Tour dei College Inglesi edizioni precedenti
2005: Royal Holloway London, dir. Lionel Pike
2006: Ensemble Gombert Melbourne, dir. John O’Donnell
2007: Robinson College Cambridge, dir. Simon Williams, Dominic O’Connor Robinson
2009: Pembroke-Brasenose College Oxford, dir. Laurence Lyndon Jones
2010: Somerville College Oxford, dir. David Crown
2011: King’s College London, dir. David Trendell (+)
2012: University of London Chamber Choir, dir. Colin Durrant
2013: Renaissance Singers University of St. Andrews, dir. Claure Luxford
2014: Robinson College Cambridge, dir. Tim Brown
2015: King’s College London, dir. Gareth Wilson
2016: University of London Chamber Choir, dir. Colin Durrant

www.collegiumvocale.it  http://www.oriel.ox.ac.uk/about-college/chapel/choir-and-music

Ritorno a Oxford … musica, cultura, religione!
Il dodicesimo anno di ospitalità dei cori dei college inglesi vede il piacevole ritorno di un coro di Oxford, l’Oriel College.
Dopo il Pembroke e il Brasenose College nel 2009 e il Somerville College nel 2010, quest’anno abbiamo la fortuna di poter accogliere i rappresentanti di uno dei college più antichi della famosa cittadina universitaria (il quinto college più antico per anno di fondazione) e luogo di illustri personaggi che hanno fatto la storia culturale, religiosa e politica dell’Inghilterra, tra cui spicca la figura di John Henry Newman, “fellow” (insegnante) a Oriel dal 1822, fondatore del Movimento di Oxford insieme a John Keble e Henry Edward Manning e in seguito convertitosi al cattolicesimo.
Newman venne nominato cardinale da Leone XIII nel 1879 e beatificato nel 2010 da Benedetto XVI nel suo storico viaggio in Inghilterra quale primo papa sul suolo inglese dopo la riforma di Enrico VIII.
Il coro dell’Oriel rappresenta, dunque, molto più di un ensemble musicale: è il segno di una lunga storia culturale che corre attraverso le chiese cattolica e anglicana, attraverso lo studio e la disciplina dell’università, che ci porta alle fondamenta della dialettica fede-ragione che animò l’intera esistenza e la ricerca di Newman.
Il coro dell’Oriel è il “chapel choir” di un college storico di Oxford, pieno rappresentante di una tradizione musicale e culturale che abbiamo imparato ad apprezzare in questi dodici anni di presenza di cori d’oltremanica.
Per tutte queste ragioni siamo particolarmente felici di poter ospitare il gruppo diretto da David Maw, professore all’Università di Oxford, che ci farà gustare la grande e inimitabile tradizione corale inglese … con uno sguardo su un importante compositore italiano: Claudio Monteverdi.
Siamo nell’anno monteverdiano (1567-2017) e il direttore dell’Oriel ha voluto fare un omaggio alla grandezza di Monteverdi inserendo due brani nei programmi dei concerti che, come sempre, si tengono presso l’Università Cattolica di Milano, la Chiesa di S. Francesco in Lodi, la Chiesa di S. Bernardino a Crema e nella Basilica di S. Marco (la Messa domenicale).
In virtù di questo omaggio musicale nel tour di quest’anno c’è una novità: la presenza di un ensemble barocco di strumenti che accompagnerà il coro inglese nell’esecuzione di quattro brani del programma.
In Università Cattolica il coro di Oxford eseguirà i brani di Monteverdi insieme al Coro e Ensemble dello Studium musicale d’Ateneo “Note d’inChiostro”, mentre per i concerti di Lodi e Crema sarà una formazione cameristica del Collegium Vocale di Crema ad accompagnare gli studenti inglesi.
Sono tante, dunque, le tematiche che si intrecciano nel tour di quest’anno e, mentre si profila una lista di cori fino al 2021 (!!) un vivo ringraziamento a tutti coloro che, per il dodicesimo anno consecutivo, rendono possibile quello che era solo un sogno e che, ormai, è viva tradizione, più che mai parte delle nostre città.
Giampiero Innocente
Direttore del Collegium Vocale di Crema
Direttore musicale dello Studium musicale d’Ateneo “Note d’inChiostro”

2017_06_08 Serate musicali "Giovani talenti"

Serate musicali "Giovani talenti" 35^ edizione
Chiesa San Pietro - via San Pio X - Cassano Magnago (VA)
Giovedì 08 Giugno 2017_06_08
Venerdì 09 Giugno 2017_06_09
ore 21.00
Concerto
Gianmarco Solarolo (oboe) e Cristina Monti (pianoforte)

Sabato 10 Giugno 2017_06_10
ore 21.15

Durante la serata saranno consegnati diplomi e omaggi a tutti i ragazzi partecipanti
ingresso libero

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)