2017_08_15 #laVerdiEstate DANZA, i passi della Musica

Auditorium di Milano - largo Mahler
#laVerdiEstate 2017

DANZA, i passi della Musica

Biglietti: euro 25,00/15,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar/dom, ore 10.00/19.00, tel. 02.83389401/2/3; on line: www.laverdi.org o www.vivaticket.it

PRIMO APPUNTAMENTO

Martedì 15 Agosto 2017_08_15 ore 20.30
UNA NOCHE EN BUENOS AIRES
Concerto per gruppo e orchestra
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Clarinetto Ivana Zecca
Bandoneón Davide Vendramin
Violoncello Jorge A. Bosso
Contrabbasso Paolo Badiini
Direttore Giovanni Marziliano
Programma
Buenos Aires Hora Cero A. Piazzolla
El Choclo A. Villoldo
Milonga Transfigurada J. A. Bosso
Los Mareados Cobiàn/Cadìcamo
Oblivion A. Piazzolla
A Fuego Lento H. Salgàn
Alegoria de un Tango (solo quintetto) J. A. Bosso
Concierto para Quinteto A. Piazzolla
Adiòs Nonino A. Piazzolla
Antiguo Vals J. A. Bosso
Après La Cumparsita G. Matos Rodrìguez/J. A. Bosso
Gettin’ through the Mood of Tango (solo quintetto) J. A. Bosso
Libertango A. Piazzolla


Tango argentino, per il tradizionale concerto de laVerdi nel giorno di Ferragosto. Dopo la fortunata rassegna dedicata all’integrale delle Sinfonie di Beethoven, e il ciclo sulla storia del Jazz a cura di Alessandro Cerino, l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi è di nuovo protagonista di un evento unico nel suo genere. Dalle prime danze sulle sponde del Rio della Plata fino ai grandi Tangos di Astor Piazzolla, Una noche en Buenos Aires ci invita ad una promenade di sagome sonore, un percorso libero e vertiginoso per scavare nell’identità urbana di una delle forme musicali più autenticamente argentine. 

Ad accompagnare laVerdi - per l’occasione diretta da Giovanni Marziliano - in questo spettacolare viaggio musicale, martedì 15 agosto (ore 20.30), sul palco dell’Auditorium di Milano in largo Mahler ci sarà il BossoConcept Ensemble del compositore e violoncellista argentino Jorge A. Bosso, che del tango, delle sue derivazioni, della sua storia ha fatto oggetto di studio e di vita non solo musicale. Bosso e il suo gruppo propongono per il concerto d’apertura della rassegna Danza: i passi della Musica, che chiude la stagione estiva de laVerdi, un percorso singolare della musica della sua città natale: tangos per gruppo e orchestra. Alcuni dei brani più amati dagli appassionati del ballo sudamericano, insieme a sue composizioni originali, saranno presentati sotto un’altra prospettiva, una lente diversa, partendo dalla ricchezza timbrica dell’Orchestra Sinfonica di Milano, che si arricchirà delle performance solistiche di Ivana Zecca (clarinetto), Davide Vendramin (bandoneon), Paolo Badiini (contrabbasso), Carlotta Nicole Lusa (pianoforte) e, naturalmente, dal violoncello del leader: Jorge A. Bosso.

Una Noche en Buenos Aires Tangos per gruppo e orchestra
“Una Noche en Buenos Aires propone alcuni dei più celebri tangos del repertorio tradizionale abbinati a elaborazioni di composizioni mie originali. Una parziale storia della musica - ognuna lo è - nata nella metropoli di Buenos Aires sotto una veste alquanto attraente: tangos per gruppo e orchestra. Tangos concertanti, se potessi suggerire una definizione terminologica. 
“Nel 2014 la casa discografica Decca rilasciò Las Cuatro Estaciones Porteñas di Astor Piazzolla, nella mia versione eseguita da Enrico Dindo e I Solisti di Pavia. Quando Enrico mi chiese di pensare a un’elaborazione per violoncello e archi, devo ammettere che, all’inizio, non ero molto convinto di arrivare a un risultato soddisfacente, dubitavo dell’esito finale per il timore del confronto e l’ansia di destarne nel pubblico, sebbene inconsciamente, la nostalgia dell’originale. Una trascrizione oppure rielaborazione deve sempre, a mio parere, essere percepito dall’ascoltatore come una composizione originale. Nel caso specifico, mi pareva quasi insormontabile metter da parte il bandoneón, gli effetti a volte quasi percussivi del violino, e ciò che appartiene alla prassi esecutiva della musica di Buenos Aires. Man mano che i giorni passavano, iniziai a pensare in un’altra prospettiva: presentare una composizione sotto una nuova lente indica, senz’altro, che proviamo una certa simpatia, nel senso etimologico del termine, verso di essa e, soprattutto, che sveglia in noi compositori degli stimoli che ci spingono a entrare nel suo mondo, farlo nostro e, nei migliori dei casi, realizzare una creazione che possa legittimare l’aver messo mano a un lavoro compiuto. 
“Trattai quest’argomento in alcune puntate del ciclo radiofonico da me concepito, Alla Ricerca del Tango Perduto presso la Radio Svizzera Italiana, Rete Due. Le domande da porsi sono molte e di varia natura. Quando un arrangiamento diventa un brano originale? Oppure, come sarebbe possibile misurare il volume di fantasia necessario affinché si possa concedere alla rivisitazione una sua autonomia rispetto alla composizione cui l’artista si è ispirato? I parametri di giudizio possono essere molteplici, e quindi uno si troverebbe davanti a un ventaglio di scelte scaturite da principi alquanto soggettivi. Il culmine dell’interiorità di un soggetto, ossia la passione, corrisponde all’idea di verità come paradosso; ma al tempo stesso, un concetto soggettivo può acquisire una validità oggettiva nel momento in cui la suddetta soggettività è condivisa da tutti, o almeno da una maggioranza. “L’arte non è altro che intingere nel passato, per tracciare un presente, in attesa di orizzonti che entusiasmino. Tangos per gruppo e orchestra vuol destare un vero fervore verso il genere musicale che possa andare oltre l’effimero passare del tempo. [Presentazione di Jorge A. Bosso]

SECONDO APPUNTAMENTO
Domenica 20 Agosto 2017_08_20 ore 20.30
TANGOS at an Exhibition !
Clarinetto Ivana Zecca
Bandoneón Davide Vendramin
Violoncello Jorge A. Bosso
Contrabbasso Paolo Badiini
Vibrafono Gabriele Boggio Ferraris
Batteria Paolo Pelegatti
Ballerini Loredana Sartori - Roberto Angelica

TERZO APPUNTAMENTO

Giovedì 24 Agosto 2017_08_24 ore 20.30
Rimskij-Korsakov Capriccio Espagnol op.34
Harlap Concerto per clarinetto
Marenco Amor (Orchestrazione di Maurizio Billi)
Čajkovskij Marcia Slava op. 31
Borodin Danze Polovesiane da Il Principe Igor
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Clarinetto Calogero Palermo
Direttore Maurizio Billi

QUARTO APPUNTAMENTO

Domenica 27 Agosto 2017_08_27 ore 20.30
Musiche di Dvořak - Marenco - Kalman - Bizet - Molinelli
Šostakovič - Lehar - Chačaturjan
Chabrier - Piazzolla - Lara
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Soprano Federica Balucani
Tenore Aldo Caputo
Sassofono Federico Mondelci
Direttore Maurizio Billi

QUINTO APPUNTAMENTO

Giovedì 31 Agosto 017_08_31 ore 20.30
Canizares Al-Andalus, Concerto per chitarra e orchestra
Marquez Danzón n. 2
Gershwin Ouverture Cubana
Bernstein Symphonic Dances da West Side Story
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Chitarra Juan Manuel Canizares
Direttore Jose Antonio Montano

SESTO APPUNTAMENTO

Domenica 3 Settembre 2017_09_03 ore 20.30
Canizares Al-Andalus, Concerto per chitarra e orchestra
Ravel Bolero
De Falla Danza ritual del fuego da El amor brujo
Piazzolla Las cuatro estaciones porteñas
(versione per orchestra d’archi)
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Chitarra Juan Manuel Canizares
Direttore Jose Antonio Montano

SETTIMO APPUNTAMENTO

Mercoledì 6 Settembre 2017_09_06 ore 20.30
Con il patrocinio del Governo del Cile
50 anni di Inti Illimani Hist orico
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Inti Illimani Historico
Direttore Massimiliano Stefanelli

La programmazione è consultabile su www.laverdi.org
Largo Gustav Mahler - martedì/domenica 10.00-19.00
telefono 02.83389.401/402/403
info@auditoriumdimilano.org
www.vivaticket.it

2017_08_10 Concerto della Notte di San Lorenzo

Giovedì 10 agosto 2017 ore 21.00
Basilica di San Lorenzo Maggiore
Corso di Porta Ticinese 39 Milano
CONCERTO 
nella notte di San Lorenzo
IMPROVVISAZIONI NOTTURNE
Emanuele Cisi, sassofono
Matteo Galli, organo
Ingresso ibero e gratuito

Il fenomeno delle Perseidi è uno dei fenomeni più visibili dal nostro pianeta. Il picco di meteore tra il 12 e il 13 agosto 2017.

Il 10 agosto, la memoria liturgica di San Lorenzo Martire viene tradizionalmente celebrata nella Basilica milanese di San Lorenzo Maggiore con due appuntamenti
Alle 18.30 verrà celebrata la Messa del giorno di San Lorenzo, La liturgia, introdotta dal tradizionale rito dell’incendio del pallone di carta, sarà sottolineata dal suono dell’antico organo Bernasconi della Basilica.
Il concerto serale propone, invece, un programma decisamente eccezionale. Si tratta infatti di un ciclo di improvvisazioni che mettono in dialogo le voci dell’antico organo con i sassofoni suonati da Emanuele Cisi. L’interessante abbinamento non è una provocazione ma un ritorno che prende origine dal concerto tenuto con successo nel 2015. L’esperimento musicale nasce ancora un volta dall’intesa fra due musicisti con esperienze differenti. Emanuele Cisi è uno fra i più interessanti musicisti jazz attivi in ambito internazionale. La sua infinita biografia descrive la personalità di un artista in costante cammino di ricerca. Il concerto nella notte di San Lorenzo è infatti un momento di sintesi di diversi anni di esperienze e sperimentazioni musicali fatte con l’organista milanese Matteo Galli. Le improvvisazioni musicali dei due musicisti prendono origine da una serie di temi tradizionali del repertorio ambrosiano. L’antico e il nuovo si confrontano senza timore di aprire le porte ad uno stile musicale senza confini. Le chiese sono certamente luogo del Sacro e anche la musica sacra cammina nella storia dell’uomo senza rimanere intrappolata in una forma, in uno stile che si alimenti di convenzione. Il dialogo fra Emanuele Cisi e Matteo Galli vuole essere un momento di intesa spirituale che metta tutto il pubblico in relazione in una forma di preghiera senza parole. Il dialogo con l’organo mette in luce la bellezza e la ricchezza timbrica di questo prezioso strumento sinfonico del 1884, unico nel suo genere, uno fra i più interessanti di Milano.
L’appuntamento del 10 agosto è una tradizione consolidata nel tempo e si colloca in un periodo in cui la città è ormai decisamente in vacanza ma sempre viva e attiva. L’appuntamento estivo di San Lorenzo è promosso dal Centro Culturale delle Basiliche. Si tratta di un organismo promosso e condiviso dalle parrocchie dell’asse Torino Ticinese, partendo proprio da San Lorenzo e comprendendo San Giorgio, Sant’Alessandro e San Satiro. Le quattro basiliche con il loro territorio le loro preziosità rappresentano un’importante porzione del patrimonio storico artistico della Città. Il centro culturale è nato con il preciso intento di lavorare insieme per la promozione della cultura cristiana e per l’analisi e lo sviluppo dell’area centrale di Milano in continua trasformazione.
INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
Le Voci della città
tel. 02 – 3966 3547
info@levocidellacitta.it
www.levocidellacitta.it

2017_08_05 Lee Blakeley giovane regista inglese è mancato a soli 46 anni



Lee Blakeley (nato nel 1971 nello Yorkshire,  morto 5 agosto, 2017) è stato un regista teatrale e d'Opera britannico. Formatosi alla Royal Scottish Academy of Music and Drama. 
Recentemente ha diretto la prima francese di Sunday in the Park with George (Domenica nel parco con George) di Stephen Sondheim al Theatre du Chatelet di Parigi, seguito da altre produzioni di successo di A Little Night Music (2010 - interpretato da Leslie Caron, Greta Scacchi e Lambert Wilson) e Sweeney Todd (2011). Alla fine di quell'anno, ha diretto la sua terza opera per il Santa Fe Opera Festival, "La Granduchessa di Gerolstein" con Susan Graham protagonista nel ruolo del titolo. 

Ritorna al Chatelet nel 2014 per dirigere la sua quarta produzione Sondheim - Into the Woods, nella stessa stagione dirige anche "Il re ed io".
I suoi lavori come regista includono Madama Butterfly, I pescatori di perle - Santa Fe Opera, Orfeo ed Euridice - Minnesota Opera, Les Contes d'Hoffmann - Canadian Opera Company, The Bat, A Night at the cinese Opera - Scottish Opera (TMA Award nomination per il successo in Opera); The Merry Widow- Vlaamse Opera, Rusalka - Wexford Festival Opera, Giro di vite Opera macedone e Balletto.
E 'stato direttore associato al Glyndebounre Festival Opera, al Royal Opera e English National Opera.
Lee Blakeley ha ricevuto una borsa di studio Winston Churchill Traveling Fellowship nel 2007. Questo lo ha portato in molte dei più importanti teatri d'opera del Nord America per studiare Lyric Artist Development and the Cultivation of Philanthropy for Opera. 
Viveva con partner e due gatti a Londra.

2017_09_22 Torino, AccaAtelier l’artista con lo studio intorno

Associazione Culturale ACCA
presenta

AccaAtelier
l’artista con lo studio intorno
4a edizione

22, 23, 24 settembre 2017 
TORINO

 
Una volta all’anno, a Torino, gli artisti aprono contemporaneamente le porte dei loro studi, invitando il pubblico ad entrare, e portano l’arte in strada, nei quartieri, da San Salvario fino ad Aurora passando per Barriera di Milano, il Centro e Vanchiglia, in una festa urbana dell’arte che coinvolge 50 studi e un centinaio di artisti.

Nel lungo fine settimana del 22, 23 e 24 settembre gli artisti invitati dall’Associazione Culturale ACCA si racconteranno al pubblico non solo attraverso le loro opere, ma presentando di persona i loro spazi, luoghi normalmente nascosti nei quali il processo creativo si concretizza in una molteplicità di forme.

AccaAtelier, alla sua 4a edizione, è così un’estesa mobilitazione dal basso degli artisti che lavorano a Torino e che invitano altri artisti, quest’anno anche dalla Francia e dalla Spagna, realizzando una grande kermesse espositiva diffusa, totalmente gratuita e indipendente, che offre il punto della situazione della produzione artistica pulsante di Torino e non solo.

Quelli che aprono le porte al pubblico sono spazi di lavoro intimi, che per tre giorni si offrono agli sguardi del pubblico grazie ad una idea nata nel 2014 e che quest’anno vedrà protagonisti, accanto ai tantissimi nomi storici e famosi del milieu artistico torinese, anche molti giovani artisti.
Sulle piantine e sui materiali di AccaAtelier sarà infatti dato risalto alle new entry di numerosi giovani artisti che con i loro spazi - spesso straordinariamente interessanti con esempi di ri-uso dei materiali e coworking fra diverse espressività - aderiscono per la prima volta al progetto.
La collaborazione con l’Istituto per le Arti Grafiche Bodoni - Paravia allarga così lo sguardo della comunità artistica e del pubblico alle istanze di coloro che senza imbarazzo e con moltissime idee si affacciano al mondo dell’arte contemporanea.

Presentazioni, incontri, video installazioni, concerti, vere e proprie mostre: la tre giorni di AccaAtelier 2017 sarà un melting pot di iniziative, occasioni e spunti per abbracciare gli artisti e per vedere le loro opere molto prima che entrino nel circuito delle gallerie, delle esposizioni e dei musei.  Dove pennelli, scalpelli, pezzi di carta, macchine fotografiche e computer sono gli strumenti per trasformare il pensiero in un pezzo unico. L’edizione 2017 sarà anche l’occasione per gli amanti della bicicletta di scoprire gli studi d’artista con le visite guidate a due ruote curate da Bikepride.

Venerdì 22 e sabato 23 settembre gli studi saranno visitabili dalle 15 alle 22, domenica 24 settembre dalle 15 alle 20. Con AccaAtelier la città si attraversa grazie ad una nuova mappa e si interpreta sotto una nuova chiave di lettura. Spazi, cortili, una urbanità sempre più condivisa diventa patrimonio collettivo. Con AccaAtelier l’arte diventa luogo fisico, spazio di interazione culturale e sociale in cui le reciproche capacità si incontrano generando progetti condivisi. Una visione comune che rappresenta l'impegno di tanti artisti a essere parte di una comunità in cui le relazioni rivelano il vero capitale su cui costruire il sistema artistico di domani.


Per informazioni:
accaatelier.com
Tiziana Motta | tiziana.motta@gmail.com 347 848 40 42
 

2017_08_10 C’ERA MOLTE VOLTE IL JAZZ fine delle tappe sulla storia del jazz

Giovedì 10 agosto 2017, ore 20.30 
Auditorium di Milano - largo Mahler
laVERDI/Estate 2017
C’ERA MOLTE VOLTE IL JAZZ
…E oggi? 1970: il jazz contemporaneo
Alessandro Cerino Ensemble
Non poteva che essere lui, Alessandro Cerino con il suo gruppo di solisti, compositore polistrumentista ideatore e curatore per laVerdi della rassegna C’era molte volte il Jazz, il mattatore dell’ultimo appuntamento in calendario.
Giovedì 10 agosto (ore 20.30), l’Alessandro Cerino Ensemble sarà ospite all’Auditorium di Milano, per raccontarci l’ultima parabola di un secolo di musica jazz - quest’anno ricorre infatti il centenario della prima incisione in assoluto di un brano jazzistico - dedicata agli anni Settanta e all’attualità: 1970-2017, Il jazz contemporaneo, le influenze della musica classica, del rock, della musica indiana, della musica etnica. Dopo Coltrane, il jazz da un lato continua a sviluppare e ramificare il linguaggio sempre più moderno, dall’altro diventa musica di espressione dei tempi e di sintesi delle culture con cui viene a contatto. Il jazz rock, le influenze indiane, il free jazz: Miles Davis, Ravi Shankar, John McLaughin, Ornette Coleman, John Coltrane; il Jazz oggi: progressive, fusion, electric, acoustic: Michel Brecker, Herbie Hanckok, Chick Corea e oltre…
Sul palco di largo Mahler, una formazione composta da solisti di primissimo livello internazionale, a partire proprio dal leader   (arrangiamenti, direzione e fiati), per proseguire con Gilberto Tarocco (sax, clarinetto, flauto), Daniele Moretto (tromba, flicorno), Martino Vercesi (chitarra elettrica e classica), Luca Dell’Anna (tastiere, pianoforte), Ares Tavolazzi (basso elettrico, Fretless), Ermanno Novali (pianoforte, Fender Rhodes), Tony Arco (batteria), Sebastiano Bubba Sempio (percussioni).
Sempre all’Auditorium (Foyer della Balconata, ingresso libero), continua, fino al 27 agosto, la mostra Icone Jazz: fotografie di Roberto Polillo. Da Louis Armstrong a Duke Ellington, passando per Miles Davis, Charles Mingus, John Coltrane: i ritratti dei grandi protagonisti della musica afro-americana, realizzati dal figlio del celebre critico Arrigo Polillo, considerato uno dei maggiori fotografi di musica jazz.
(Biglietti: euro 25,00/15,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar/dom, ore 10.00/19.00, tel. 02.83389401/2/3; on line: www.laverdi.org o www.vivaticket.it ).




2017_08_10 Cena "in bianco" a Cigognola

Il prossimo giovedì 10 agosto 2017, nella magica notte di San Lorenzo, in occasione di Calici di Stelle 2017, ci incontreremo a Cigognola per dare vita tutti insieme alla prima edizione della
Cena in Bianco®
una incantevole serata (GRATUITA!), in cui vestire candidamente di bianco il luogo che ci ospiterà, la piazza Castello, tutti seduti a tavola, uniti a tanti sconosciuti nel rispetto della condivisione, della grande convivialità e delle 5 grandi E: Etica, Estetica, Eleganza, Ecologia, Educazione.
Per potervi prender parte è necessario compilare l’allegato modulo di adesione che avrete cura di inviare all’indirizzo mail: cenainbiancocigognola@gmail.com
In alternativa, potete compilare il modello che trovate sulla pagina facebook della cena: Cena in Bianco Cigognola
·         Cos’è: è una cena “seduta”; non è un buffet in piedi; non è un pic-nic a terra.
·         Dress-code: bianco, bianchissimo! [no beige, no avorio]. Potete abbigliarvi come volete purché in bianco: anche le scarpe saranno bianche, non avete scuse ... esistono un’infinità di scarpe bianche anche per gli uomini: espadrillas, infradito, scarpe da ginnastica ...
·         Bianco anche per la tavola che vi sarà assegnata, che dovrete “vestire” con tovaglia e tovaglioli in tessuto e apparecchiare con piatti in ceramica, bicchieri di vetro, posate in acciaio o d’argento, candele, candelieri, fiori, centrotavola, segna-posti, etc., tutti rigorosamente di colore bianco!
·         Vivande a piacere: acqua, vino [preferibilmente bianco!] in bottiglie di vetro. Chi lo desideri può dilettarsi anche a cucinare ricette bianche! È una proposta per gli appassionati di cucina, non un obbligo!
·         Cosa portare: in buona sostanza ci si porta tutto da casa! Tovaglia, tovaglioli, eventualmente porta tovaglioli, piatti, posate, bicchieri, candele, porta candele, vivande, acqua e vino. Non dimenticate repellente per zanzare e stick post puntura! Largo alle bolle di sapone, ai palloncini, etc., purché bianchi! I fumatori dovranno munirsi di posa-cenere!
È indispensabile portare con sé il consueto garbo e il rispetto degli altri e del posto che ci ospita, la simpatia e anche tanta voglia di conoscere e fare due chiacchiere con i vicini di tavola!
·         Cosa non portare: lattine, piatti di carta o plastica, tovaglie e tovaglioli di carta, bottiglie di plastica (sì alla plastica per il trasporto delle cose). È severamente vietato portare nell'area che ci ospita: scaldini, barbecue, griglie, scaldavivande, mangiadischi (ma esistono ancora?!?), altoparlanti, casse, radio, musica in genere.
·         Arrivi ... L'arrivo è possibile a partire dalle ore 16,00 e sino alle ore 19,30. Si prega di non arrivare dopo le 19,30.
La fase di allestimento dei tavoli [gentilmente messi a disposizione (unitamente alle sedie) da Pro Loco di Cigognola] va dalle 19,30 alle 20,00.
La cena inizia alle ore 20,15! Non sarà consentito l'allestimento tavoli dopo l'inizio della Cena in Bianco®.
·         E quando avremo finito di cenare? A cena ultimata tutti i partecipanti dovranno sparecchiare il proprio tavolo avendo cura di non lasciare alcun rifiuto. Portate sacchetti per i rifiuti, anche in abbondanza per i vicini che li avessero dimenticati! Abbiamo preso l’impegno di lasciare la piazza che ci ospiterà nelle stesse condizioni in cui l’abbiamo trovata: aiutateci a rispettare l’impegno!
·         A proposito dei nostri amici a quattro zampe! Ricordiamo che ci sono persone che, come noi, amano gli animali domestici ma che ci sono altrettante persone che ne hanno timore.
Prendiamo in considerazione di lasciare a casa i nostri cani quella sera, se non è un problema; altrimenti consideriamo di poterli gestire nel massimo rispetto degli altri e del luogo che ci ospita, portando guinzaglio e museruola e gli indispensabili sacchettini igienici.
·         Viabilità. Si può parcheggiare lungo la Via Marconi che porta al centro e lungo la Via dei Martiri che conduce verso Pietra de’ Giorgi. La Via Roma sarà chiusa al traffico. Sarà possibile sostarvi solo ed esclusivamente sino alle ore 19,30, unicamente per scaricare dall’auto le vivande ed il necessario per apparecchiare la tavola.
·         ... e partenze. Il deflusso sarà sicuramente più agevole. Una volta sparecchiata la tavola e riposti i rifiuti ed avanzi di negli appositi contenitori, si potrà far ritorno alla propria auto o, nel caso in cui i bagagli siano pesanti, si potrà arrivare con l’auto nei pressi della piazza per facilitare l’operazione di carico degli stessi.
·         Gadget: a tutte le gentili signore sarà donata una stella in vetro bianco (ça va sans dire!) realizzata a mano da Lilia Casarini!
Poter fare cose speciali in luoghi insoliti [e ditemi se cenare all’aperto, sotto un cielo stellato (ricordatevi che è la notte di San Lorenzo! E che si possono esprimere quanti desideri si vogliono all’avvistamento di una stella cadente), al centro di una piazza e sotto le mura di cinta di un maniero del XIII sec non è da considerarsi una cosa speciale!?] richiede da parte di tutti massima collaborazione ed un po' di pazienza ...
Ognuno è responsabile della propria partecipazione, del trasporto di tutto l'occorrente, della propria tavola, dei bambini e di tutte le proprie cose.
Informiamo che l’area che ci ospita è dotata di servizi igienici!

2017_08_13 Tre tenori in concerto a Scopello, presso Centro Polifunzionale

Domenica 13 Agosto 2017 ore 21.15 
Comune di Scopello
Scopello, presso Centro Polifunzionale
"Tre tenori in concerto"
Serata in ricordo dì: Massimiliano e Rita Orlandi Malaspina
Brani di: Verdi, Rossini, Puccini, Donizetti, Giordano, De Curtis, Di Capua, Leoncavallo
con:    
KIM ALESSANDRO, TENORE
KIM HUN, TENORE
RYIJ DAVIDE, TENORE
Pianista accompagnatrice: KANG DAHYUN
Direttore artistico: M. Fulvio Bottega

2017_08_10 MUSICA OPERISTICA A RIVANAZZANO TERME per BORGHI e VALLI

NON SOLO VERDI: MUSICA OPERISTICA A RIVANAZZANO TERME
Giovedì 10 Agosto c’è l’Orchestra Filarmonica Europea al teatro Comunale per il Borghi&Valli

L’Orchestra Filarmonica Europa è protagonista della serata organizzata per Giovedì 10 Agosto al Teatro Comunale di Rivanazzano Terme nell’ambito del Festival Borghi&Valli e con la collaborazione dell’associazione Occasioni di Festa. Si tratta di un evento che vedrà l’esecuzione delle più grandi pagine della musica operistica, dal Flauto Magico di Mozart al Barbiere di Siviglia di Rossini fino alle più belle arie verdiane da Attila, Masnadieri, Nabucco, Forza del Destino, Luisa Miller, Macbeth. Al termine del concerto l’associazione Occasioni di Festa offrirà ai presenti il buffet “Peccati di gola”. Ingresso a 15 euro. Info Amici della Musica di Casteggio al 329.9861644
L'orchestra Filarmonica Europea collabora con solisti e direttori di fama internazionale nei più prestigiosi teatri d'europa. L'orchestra ospita regolarmente  solisti della Scala di Milano e della Rai di Torino. Il gruppo orchestrale si è esibito con Walter Auer ( 1° flauto dei Wiener Philharmoniker), Davide FormisanoAndrea Ottensamer (1° clarinetto dei Berliner Philharmoniker) e Fabrizio Meloni.  Ha ottenuto svariati riconoscimenti in Italia e all'estero.

Da segnalare anche la serata di Lunedì 14Agosto alle ore 21,30 in Piazza della Chiesa a Canevino con gli Amici della Lirica dell’Oltrepo Pavese, il violino di Guido Torciani e il pianoforte di Enrico Zucca. Le più belle arie liriche e d’operetta, raggruppate in una serata voluta da Comune e Parrocchia in occasione della festa dell’Assunta, che vedrà esibirsi i soprano Sally Kline e Lorena Valle, i tenori Gian Paolo Guazzotti e Cherubino Boscolo, il baritono Carlo Checchi, il basso Giuliano Giulietti, oltre ai vincitori del concorso Porana Lirica. Info 0385.99802, 338.7868556.

Martedì 15 e Mercoledì 16 Agosto il Festival Borghi&Valli si trasferisce a Zavattarello per le Giornate Medievali, alla corte di Pietro Dal Verme, due giornate di rievocazione quattrocentesca che vedranno anche banchetti con musica dell’epoca. Mentre Sabato 2 Settembre al Santuario della Passione di Torricella Verzate arrivano i “Cori in festa” con il gruppo Musicainsieme di Voghera e il San Germano Gospel Choir di Rivanazzano Terme ad accogliere il coro Cabalestra di Canale (Cuneo), diretto dal maestro Mario Barbero, con la riproposizione del canto popolare piemontese e della montagna.
Ingresso ad offerta. Info Agenzia CreativaMente 389.2566296.

Anche in questa edizione il Festival Borghi&Valli spazia dai castelli alle ville, chiese, piazze, parchi, dehors e teatri: una sorta di festa della musica suonata e cantata in tutti i generi: fino a metà Ottobre sono in programma una trentina di concerti in scenari suggestivi, alcuni verranno inseriti anche durante la stagione e comunicati per tempo tramite i siti e i social ufficiali: non mancheranno le trasferte all’Arena di Verona per poter assistere ad inizio Agosto alla Tosca di Puccini e all’Aida di Verdi, con protagonista, tra gli altri, il baritono Ambrogio Maestri.

I libretti del Festival si trovano presso gli uffici IAT della Provincia di Pavia: oltre al Broletto, al Castello e all’Infopoint nel piazzale della Stazione di Pavia è possibile trovarli anche a Salice Terme, a Vigevano (sia Infopoint Castello che Iat vicino al Municipio), e a Voghera all’Urp di via Emilia. Oltre a tutti gli altri Infopoint e agli uffici Iat delle Province di Alessandria, Piacenza, Lodi e Milano, le sedi dei Comuni dei Borghi più Belli d’Italia in Lombardia e zone limitrofe.


Tutto il programma è pubblicato su www.festivalborghievalli.it e su www.festepatroni.it: per informazioni chiamare Amici della Musica di Casteggio al 329.9861644 oppure Agenzia CreativaMente 389.2566296.

2017_09_16 ROSATE E IL SUO TERRITORIO: Aspetti storici di vita contadina

Sabato 16 settembre 2017 - Cascina Paù (Rosate MI)
La Dott.ssa Maria Candida Morosini in collaborazione con l'Associazione Culturale "Daccò" di Gaggiano e la Biblioteca "don Luigi Negri" di Rosate promuove una giornata di studio su: "ROSATE E IL SUO TERRITORIO: Aspetti storici di vita contadina", che si terrà Sabato 16 Settembre 2017 presso la Cascina Paù (Rosate MI).
Con il Patrocinio di Comune di Rosate, Città Metropolitana di Milano, Parco Agricolo Sud Milano, Fondazione per Leggere.
PROGRAMMAOre 9.45 Indirizzi di saluto
Daniele Del Ben - Sindaco di Rosate
Arianna Censi -Vicesindaco della Città Metropolitana di Milano
Michela Palestra - Presidente del Parco Agricolo Sud Milano
Gianfranco Accomando - Presidente di Fondazione per Leggere
Ore 10.15 Interventi dei Relatori: Prof. Alberto M. Cuomo, Arch. Giampaolo Cisotto, Dott. Mario CominciniOre 12.30 Buffet
Ore 14.00 Presentazione dei libri: "PAÙ, affresco storico di un’antica cascina" di Iole Beltrame e Maurizia Bruno con lettura di alcune pagine "a racconto", e "Rosate rivive, Morosini Sindaco" di Paolo MigliavaccaOre 15.30 Conclusioni: Dott.ssa Maria Candida MorosiniCoordina: Mauro Portaluppi - Biblioteca "don L. Negri" di Rosate.

Maggiori info sul sito della Biblioteca di Rosate.

2017_09_10 Trio per BACH E DINTORNI a CANNETO PAVESE

Domenica 10 settembre 2017 ore 21.15
Chiesa Parrocchiale dei SS.Marcellino, Pietro er Erasmo
CANNETO PAVESE (PV)
AURO Venti Ensemble
presenta
BACH E DINTORNI
Musiche di Bach, Haendel,Telemann e Vivaldi
Organo F.lli Lingiadri, 1861, opera 32
Guido Andreolli, organo
Jacopo Bigi, violino
Boberto Villani, tromba piccola, flicorno

INGRESSO AD OFFERTA

2017_08_12 Quartetto K torna ad Oramala per Ultrapadum

Società dell’Accademia organizza
Festival Ultrapadum 2017
XXV edizione
Per info: 345 427 2076, 335 668 0112
Inizierà il 28 maggio  e si concluderà il 30 settembre; più di trenta concerti allieteranno le serate estive!
http://www.festivalultrapadum.com
Calendario Appuntamenti 2017

Sabato 12 agosto 2017 - ore 21.15
VAL DI NIZZA Castello di Oramala

GITANI e MAGIARI
Egidio Collini, chitarra - Matteo Salerno, flauto - Stefano Mariniviolino - Fabio Gaddoni, contrabbasso

I paesi dell’Europa centrale, quell’area che un tempo costituiva il grande impero austro-ungarico, hanno nella loro tradizione popolare un patrimonio musicale di grande fascino e straordinaria bellezza a cui si sono ispirati da sempre i più grandi compositori del passato tra cui Brahms, Dvorak, Kodaly e Bartok. Molti di loro trassero nuova linfa da questo immenso repertorio ed alcuni crearono un punto di incontro tra il repertorio popolare e la musica classica. Questo programma celebra proprio questo incontro tra classico e tradizione, tra oriente ed occidente, un ponte tra due linguaggi che dialogano e si fondono dando vita ad un nuovo genere musicale. Si tratta di un viaggio attraverso la tradizione musicale magiara della mitteleuropa passando per la Russia zarista di inizio secolo scorso per arrivare ai piccoli villaggi della Transilvania e del sud dell’Ungheria dove i musicisti girovaghi accompagnavano la danza, la preghiera e ogni altro momento importante.
Tutto questo verrà rivisitato nello stile personale del quartetto in un costante equilibrio tra tradizione ed innovazione.

Ingresso 10 euro

Il castello di Oramala

Dimora avita dei Marchesi Malaspina, una delle più importanti famiglie nobili del medioevo, il castello di Oramala (anticamente chiamato Auramala) si trova a 700 metri di altitudine, arroccato su un poggio tra la Valle Staffora e la valle del torrente Nizza.
Costruito prima dell'anno Mille e abitato originariamente dagli Obertenghi, gli antenati dei Malaspina, ha ospitato tra il XII e il XIII secolo una prestigiosa "corte d'amore" animata da famosi trovatori provenzali. I compositori itineranti provenienti dalla Francia del Sud hanno celebrato i più importanti personaggi del casato dei Malaspina: Obizzo il Grande, Alberto detto il Moro e la figlia Caracosa, Guglielmo e la sorella Maria, Corrado l'Antico e le figlie Selvaggia e Beatrice, anticipando di un secolo gli elogi di Dante alla famiglia per "il pregio de la borsa e de la spada".
Caduto in rovina, è stato restaurato negli anni '80 per merito dei fratelli Luigi e Sergio Panigazzi e dal gennaio 2010 è la sede del Parco Letterario "Dante e i Trovatori nelle terre dei Malaspina", gestito dall'Associazione Culturale Spino Fiorito.

2017_06_09 #EstateSforzesca apre con Gabriele Cassone che dirige la Civica Orchestra di Fiati di Milano

Castello Sforzesco, Cortile delle armi
VIVI LA TUA ESTATE AL CASTELLO CON
#EstateSforzesca
dal 9 GIUGNO al 27 AGOSTO 2017
più di 60 spettacoli di teatro musica danza
more than 60 performances theatre music dance
INGRESSO in alcuni casi LIBERO in altri secondo il prezzo indicato, verificare sempre con il sito originale degli organizzatori costi e disponibilità, grazie


alcuni avvenimenti sono realizzati in collaborazione con 
AMICI DELLA MUSICA MILANO
piazza Donne Partigiane 20142 MILANO
Facebook: /AmiciMusicaMilano


alcuni avvenimenti sono realizzati in collaborazione con
Fondazione AmedeusOnLine


Venerdì 9 giugno 2017_06_09, ore 21.00 
TRUMPET VOLUNTARY
Programma
Claudio Monteverdi Toccata da “L’Orfeo”
Gioachino Rossini Scherzo per banda
Amilcare Ponchielli Fantasia da “La traviata”, per tromba e banda
Amilcare Ponchielli Milano – Gran Marcia da Concerto
Amilcare Ponchielli Concerto per tromba e banda, op. 123
Gioachino Rossini “La cambiale di matrimonio” – Ouverture
Civica Orchestra di Fiati di Milano
Direttore e tromba solista: Gabriele Cassone

Gabriele Cassone, tromba
http://concertodautunno-cur.blogspot.it/2014/07/gabriele-cassone-tromba.html

Civica Orchestra di Fiati di Milano
http://concertodautunno-cur.blogspot.it/2014/05/civica-orchestra-di-fiati-milano.html

Prossimo concerto: martedì 20 giugno, ore 21.00 – Direttore: Carlo Balmelli
Maggiori dettagli: www.comune.milano.it/Estate2017
Facebook comunemilano.cultura
Twitter @culturamilano

Castello sforzesco Estate a Milano 2017
Castello sforzesco Estate a Milano 2017
Fotoservizi di Concertodautunno

Venerdì 09 Giugno 2017_06_09

ore 21:00 - Musica Classica

Civica Orchestra di Fiati in Trumpet Voluntary

Per l’inaugurazione del palinsesto di Estate Sforzesca la Civica Orchestra di Fiati sarà guidata, nella duplice veste di direttore e di solista, da uno degli strumentisti italiani d’eccellenza del panorama musicale internazionale: Gabriele Cassone. L’occasione è propizia per porre l’accento sul repertorio di uno degli strumenti, la tromba, più rappresentativi dell’organico bandistico.

Gabriele Cassone e Civica Orchestra di Fiati

Programma musicale:
Claudio Monteverdi - Toccata da "L’Orfeo"
Gioachino Rossini - Scherzo per banda
Amilcare Ponchielli - Fantasia da "La traviata", per tromba e banda
Amilcare Ponchielli - Milano – Gran Marcia da Concerto
Amilcare Ponchielli - Concerto per tromba e banda, op. 123
Gioachino Rossini - La cambiale di matrimonio – Ouverture

Martedì 20 Giugno 2017_06_20
ore 21:00 - Musica Classica
Civica Orchestra di Fiati in Da nord a sud Per l'occasione la Civica Orchestra di Fiati sarà diretta da Carlo Balmelli e proporrà un programma con musiche di Rossini e Saint-Saëns.

Domenica 25 Giugno 2017_06_25
ore 21:00 - Musica Classica
In giro per il mondo con il Mandolino 
La natura dell'uomo lo ha sempre portato a spostarsi dal suo luogo di nascita alla ricerca di una condizione di vita migliore. In questa particolare migrazione non è l'uomo a spostarsi ma uno dei suoi compagni preferiti: il mandolino. Nato in Italia ha viaggiato per il mondo, spesso assieme agli emigranti italiani, portando con sè la sua particolare sonorità e il suo essere sostanzialmente semplice da suonare. Mantenendo la sua identità si è sempre adattato alla cultura del paese dal quale è stato ospitato e da questo incrocio sono nate nuove musiche e nuove sensibilità.

Sabato 01 Luglio 2017_07_01
ore 21:30 - Teatro
Potevo essere io 
a cura di Compagnia Teatrale DionisiUno spettacolo tragicomico sulle vite marginali, un omaggio alle periferie geografiche e dell’anima, uno spettacolo divertente e toccante dedicato ai bambini e agli adolescenti che siamo stati, agli adulti che vorremmo essere ma non riusciamo. In scena Arianna Scommegna

Martedì 25 Luglio 2017 ore 21:00
PetraMeridie

Musica Popolare
Pizzica e Taranta in cortile
VEDI FOTOSERVIZIO DI CONCERTODAUTUNNO

Giovedì 27 Luglio 2017 ore 21:00
Orchestra Carisch

Musica Barocca
Vivaldi, Bach, Mozart
VEDI FOTOSERVIZIO DI CONCERTODAUTUNNO


Castello sforzesco Estate a Milano 2017 programma completo: tratto da ....





Venerdì 09 Giugno 2017_06_09


ore 21:00 - Musica Classica
Civica Orchestra di Fiati in Trumpet Voluntary
Per l’inaugurazione del palinsesto di Estate Sforzesca la Civica Orchestra di Fiati sarà guidata, nella duplice veste di direttore e di solista, da uno degli strumentisti italiani d’eccellenza del panorama musicale internazionale: Gabriele Cassone. L’occasione è propizia per porre l’accento sul repertorio di uno degli strumenti, la tromba, più rappresentativi dell’organico bandistico.
Gabriele Cassone e Civica Orchestra di Fiati
Programma musicale:
Claudio Monteverdi - Toccata da "L’Orfeo"
Gioachino Rossini - Scherzo per banda
Amilcare Ponchielli - Fantasia da "La traviata", per tromba e banda
Amilcare Ponchielli - Milano – Gran Marcia da Concerto
Amilcare Ponchielli - Concerto per tromba e banda, op. 123
Gioachino Rossini - La cambiale di matrimonio – Ouverture

Sabato 10 Giugno 2017_06_10

ore 16:30 - Teatro
Giocastrocche Show
I Piccoli Cantori di Milano sono nati nel 1964, con la direzione di Niny Comolli, figura storica nel panorama musicale italiano recentemente scomparsa. Il Coro è diretto dal 1987 da Laura Marcora, nipote della fondatrice.

Sabato 10 Giugno 2017_06_10

ore 21:00 - Musica Classica
Una sera con gli "Amici": Dalla Belle Epoque al Musical A cura degli Amici del Loggione del Teatro alla Scala I quadri musicali vedono la partecipazione di più di sessanta coristi degli Amici del Loggione del Teatro alla Scala e di cantanti specialisti del genere.
La direzione musicale è del Maestro Filippo Dadone, al pianoforte Paola Minniti, narratore Dante Valente, con le voci di Elena D’Angelo, Rosangela Sorrentino, Eliana Sanna e Savino Nenna.
INGRESSO 10 Euro

Domenica 11 Giugno 2017_06_11

ore 21:30 - Teatro
Undicesimo comandamento - Uccidi chi non ti ama A cura di Compagnia Opera Liquida Per la regia di Ivana Trettel, Undicesimo Comandamento - Uccidi chi non ti ama, tratto dal romanzo di Elena Mearini e frutto dei contributi degli attori reclusi, è uno spettacolo teatrale, che vede in scena gli attori reclusi ed ex reclusi di Opera Liquida, I Casa di Reclusione Milano Opera e Maria Chiara Signorini
INGRESSO 8 Euro

Lunedì 12 Giugno 2017_06_12

ore 21:30 - Teatro
Salta, Farid! Il lungo viaggio di Farid, scolaro afgano che credeva che l'Inghilterra fosse la capitale dell'America a cura di Associazione Culturale La Dual Band, in collaborazione con Milano Classica, Festival Meetings 2017 Terzo Paradiso, Rete SMIM di Milano e provincia, Milano Strings Academy, Progetto Artepassante
Regia di Anna Zapparoli
Orchestra giovanile diretta da Michele Fedrigotti
Coordinamento dell'orchestra, Michelangelo Cagnetta
con Lorenzo Bonomi, Benedetta Borciani, Beniamino Borciani, Tito Gray de Cristoforis, Lucrezia Piazzolla
tastiera: Mario Borciani e Federica Zoppis
Poemetto in musica di Mario Borciani e Anna Zapparoli, tratto dall’intervista fatta dagli autori a un ragazzo afgano
INGRESSO 8,50 Euro

Martedì 13 Giugno 2017_06_13

ore 21:00 - Jazz
Insubria Wind Orchestra & Marco Pierobon - "Made in Italy" for Milano Insubria Wind Orchestra propone un concerto per Fiati in collaborazione con il Maestro Marco Pierobon alla tromba solista e con la direzione artistica del fondatore della Insubria, il Maestro Angelo Sormani, in un sodalizio da cui è nato un cd Made in ltaly, con brani inediti, repertorio esclusivo ed affascinante.
INGRESSO 5 Euro

Mercoledì 14 Giugno 2017_06_14

ore 21:00 - Teatro
Mi voleva la Juve è la storia vera di un bambino, Giuseppe, cresciuto allo Stadera, un quartiere di periferia nella Milano degli anni ’70. Uno spettacolo di Gianfelice Facchetti, interpretato da Giuseppe Scordio. Il calcio come metafora della vita.
INGRESSO 10 Euro

Giovedì 15 Giugno 2017_06_15

ore 21:00 - Musica Classica
Orchestra Giovanile PEPITA Durante il concerto è prevista la partecipazione del violoncellista Piero Salvatori ed del Trio Cavalazzi (violini e violoncello). Con la straordinaria partecipazione del violinista Ruben Giuliani, l’Orchestra Giovanile PEPITA diretta da Paolo De Lorenzi propone un concerto di musica classica per una serata suggestiva e di trasporto.
L’orchestra è parte di un progetto sociale di Children in Crisis Italy Onlus

Venerdì 16 Giugno 2017_06_16

ore 21:00 - Teatro
Di a da in con su per tra fra Shakespeare è la storia di un amore, dell’amore di Serena Sinigaglia, autrice e interprete di questa conferenza-spettacolo, per William Shakespeare. Questo il punto di partenza, una storia molto personale e proprio per questo raccontata da lei medesima, in scena, con la collaborazione di alcuni attori della sua compagnia, Arianna Scommegna e Mattia Fabris, per la scena del balcone di Romeo e Giulietta e per il finale di Re Lear.
INGRESSO 10 Euro

Sabato 17 Giugno 2017_06_17

ore 21:30 - Danza
Balletto di Milano in Carmen/Bolero Tributo in danza a due grandi compositori francesi, Georges Bizet e Maurice Ravel, diviso in due atti.
Nella prima parte il balletto tratto dalla celebre opera Carmen e nella seconda un capolavoro della danza, il Bolero, entrambi interpretati dal Balletto di Milano, compagnia professionale, con 16 artisti in scena e un allestimento che ha ottenuto l’unanime consenso di pubblico e critica nei più importanti teatri italiani e stranieri.
INGRESSO 15 Euro

Lunedì 19 Giugno 2017_06_19

ore 20:30 - Musica Pop
Pensiero Stupendo L’evento diventa un veicolo importante di socialità e aggregazione e il protagonismo giovanile attraverso l’arte costituisce un potente strumento di prevenzione.
La proposta dei Centri di Aggregazione Giovanile e dei centri Diurni si concretizza nel sostegno ai giovani e alla cittadinanza attiva come dispositivo educativo per tutta la comunità.

Martedì 20 Giugno 2017_06_20

ore 21:00 - Musica Classica
Civica Orchestra di Fiati in Da nord a sud Per l'occasione la Civica Orchestra di Fiati sarà diretta da Carlo Balmelli e proporrà un programma con musiche di Rossini e Saint-Saëns.

Mercoledì 21 Giugno 2017_06_21

ore 21:00 - Musica Classica
Percorsi romantici L'Orchestra della Civica scuola di Musica Claudio Abbado diretta dal Maestro Renato Rivolta e con la partecipazione del pianista Lorenzo Tomasini, presenta:
Ouverture in do maggiore "nello stile italiano" op. 170, D. 591 di Franz Schubert
Concerto per pianoforte e orchestra in la minore op.54 di Robert Schumann
Sinfonia n.3 in la minore op.56 di Felix Mendelssohn Bartholdy

Giovedì 22 Giugno 2017_06_22

ore 21:00 - Teatro
Arlecchino trasformato dall'Amore una commedia in prosa – Arlecchino Trasformato dall’Amore scritto da Pierre de Marivaux. Un classico del teatro francese che incontra le maschere della Commedia dell’Arte in un universo meraviglioso, fatto di poesia, gioco, delicatezza e tanto divertimento. Un piccolo piacere per gli occhi, un grande momento di gioia per adulti e bambini.
INGRESSO 8 Euro adulti 5 Euro Bambini

Venerdì 23 Giugno 2017_06_23

ore 21:00 - Teatro
Game of Sforza - I 50 anni che sconvolsero Milano la storia degli Sforza, una famiglia che a Milano prese il potere nel 1450 e lo perse per sempre solo cinquant’anni dopo. E’ la storia di quel che accadde in quei 50 anni, e di quanto tutto questo influì sul futuro di Milano e dell’intera Italia.

Sabato 24 Giugno 2017_06_24

ore 20:30 - Musica Pop
Campusband - Musica & Matematica 10 concorrenti finalisti (5 band e 5 cantautori) del Concorso rivolto ai gruppi musicali che si sono formati all’interno degli Istituti Secondari di Secondo Grado e delle Università di tutta Italia e ai cantautori che frequentano i medesimi corsi scolastici, si esibiranno durante un grande spettacolo che sarà appositamente allestito all’interno della rassegna

Domenica 25 Giugno 2017_06_25

ore 21:00 - Musica Classica
In giro per il mondo con il Mandolino La natura dell'uomo lo ha sempre portato a spostarsi dal suo luogo di nascita alla ricerca di una condizione di vita migliore. In questa particolare migrazione non è l'uomo a spostarsi ma uno dei suoi compagni preferiti: il mandolino. Nato in Italia ha viaggiato per il mondo, spesso assieme agli emigranti italiani, portando con sè la sua particolare sonorità e il suo essere sostanzialmente semplice da suonare. Mantenendo la sua identità si è sempre adattato alla cultura del paese dal quale è stato ospitato e da questo incrocio sono nate nuove musiche e nuove sensibilità.
INGRESSO 8 Euro

Lunedì 26 Giugno 2017_06_26

ore 21:00 - Musica Classica
Brassband in concerto La Brassband del Conservatorio di Musica G. Verdi a Milano è un organico internazionale di soli ottoni e percussioni che trae origine dalla tradizione britannica che nasce nel 2007 nell'ambito dei nuovi ordinamenti. Nell'occasione il complesso formato da studenti del Conservatorio viene affiancato dai componenti della BrassbBand96 di Bergamo (fondata dal M° Bonino nel 1996) per dar vita a un organico funzionale all'esecuzione in gradi spazi all'aperto.
Il programma presentato nella odierna occasione rappresenta, nella prima parte, un omaggio alla storia del Conservatorio di Milano attraverso le opere del milanese Carlo Pirola (Fanfara composta in occasione del Bicentenario della fondazione del Conservatorio 1808-2008), del sommo Giuseppe Verdi a cui il Conservatorio è intitolato e di Nino Rota che, appena undicenne, fu ammesso agli studi subito rivelando uno straordinario talento compositivo. La prima parte si conclude infine con un omaggio a Edward Elgar in ricordo dell'origine britannica delle formazioni brassband.
La seconda parte del concerto sottolinea l'apertura del Conservatorio verso nuove forme compositive proprie del nostro tempo quali le colonne sonore, la musica jazz e le nuove frontiera della musica pop.

Martedì 27 Giugno 2017_06_27

ore 20:30 - Musica Classica
Grande concerto lirico "Romanze e Canzoni" Quest’anno al pubblico di Estate Sforzesca L’Associazione Nazionale Lirica Domani propone Concerto Lirico con giovani cantanti, che si esibiscono nei grandi teatri nazionali e internazionali, accompagnati al pianoforte. Un repertorio composto da duetti, romanze d’opera, canzone antiche, pot-pourri.
L’Associazione Nazionale Lirica Domani, costituita nel 2000, è stata fondata dal Tenore Vincenzo Puma per aiutare i giovani cantanti lirici. L’associazione organizza gli spettacoli che serviranno a far cantare e a dare esperienza ai giovani. Tanti dei nostri vincitori stanno attualmente cantando nei grandi teatri nazionali e internazionali.
INGRESSO 10 Euro

Mercoledì 28 Giugno 2017_06_28

ore 21:30 - Musica Pop
Dardust Un sound crossover dal mood "pop" che va da Ludovico Einaudi ai Sigur Ros passando per il nuovo minimalismo dei compositori nord europei Olafur Arnalds e Nils Frahm, il tutto contaminato con incursioni elettroniche ispirate alle suggestioni electro-ambient di Jon Hopkins. Dardust eÌ un progetto multidimensionale che unisce l’emozione della musica classica con influenze elettroniche nordeuropee, in una cornice live di sorprendenti effetti visual.INGRESSO 10 Euro

Giovedì 29 Giugno 2017_06_29

ore 21:00 - Teatro
Il generale vendemmiaio ascesa e declino del più grande condottiero Napoleone si alternerà tra i due grandi amori, Josèphine e Maria Walewska, ed il suo esercito, rappresentato da tre soldati che lo accompagneranno in tutte le battaglie sino all'epilogo: Waterloo. Ancora oggi, a duecento anni di distanza dalla famosa battaglia, usiamo nominarla quando vogliamo intendere una sconfitta senza eguali.
INGRESSO 8 Euro

Venerdì 30 Giugno 2017_06_30

ore 21:00 - Jazz
Salumeria Jazz Night la storica Paolo Tomelleri Big Band, con un concerto dedicato a Benny Goodman e alla sua celebre performance alla Carnegie Hall di New York il 16 gennaio 1938, aprendo per la prima volta a un concerto jazz vero e proprio il celeberrimo auditorium.
INGRESSO 15 Euro

Sabato 01 Luglio 2017_07_01

ore 21:30 - Teatro
Potevo essere io Potevo essere io a cura di Compagnia Teatrale DionisiUno spettacolo tragicomico sulle vite marginali, un omaggio alle periferie geografiche e dell’anima, uno spettacolo divertente e toccante dedicato ai bambini e agli adolescenti che siamo stati, agli adulti che vorremmo essere ma non riusciamo. In scena Arianna Scommegna
INGRESSO 10 Euro

Domenica 02 Luglio 2017_07_02

ore 21:00 - Teatro
Qui dormì Giuseppe Garibaldi Dramtrà Associazione Culturale In ogni Comune italiano c’è una via o una piazza o un monumento che celebra Giuseppe Garibaldi. E spesso, una casa con una targa che attesta il fatto che lì l’Eroe dei Due Mondi si riposò. Quasi sempre furono notti brevi, insonni, da uomo braccato. Con la sua sciabola sotto il cuscino e la mente percorsa da mille preoccupazioni.

Lunedì 03 Luglio 2017_07_03

ore 21:00 - Musica Classica
Civica Orchestra di Fiati in A perdifiato! Per l'occasione la Civica Orchestra di Fiati, in collaborazione con Fanfara del Comando 1° Regione Aerea Milano, sarà diretta dal 1° M.llo Lgt. Orch. Antonio Macciomei e proporrà un programma con musiche di Reed, Čajkovskij, Rota.

Mercoledì 05 Luglio 2017_07_05

ore 21:30 - Danza
Temporaneo Tempobeat è una performance che focalizza la ricerca sul rapporto tra movimento e suono.
INGRESSO 12 Euro

Venerdì 07 Luglio 2017_07_07

ore 21:00 - Musica Pop
Fabio Concato & Paolo di Sabotino Trio
INGRESSO 20 Euro

Sabato 08 Luglio 2017_07_08

ore 21:30 - Musical
Ghiaccio - La leggendaria spedizione di Shackleton al Polo Sud
INGRESSO 10 Euro (5 ridotto)

Domenica 09 Luglio 2017_07_09

ore 21:00 - Musica Classica
Civica Orchestra di Fiati in Classic in Movie Per l'occasione la Civica Orchestra di Fiati sarà diretta da Simon Perčič e proporrà un programma con musiche di Šostakovič, Barber, Morricone, Mascagni.

Martedì 11 Luglio 2017_07_11

ore 21:30 - Musica Jazz
BandaKadabra | Figurini Tour

Mercoledì 12 Luglio 2017_07_12

ore 21:30 - Musica Folk

Giovedì 13 Luglio 2017_07_13

ore 21:30 - Musica Folk
Domo Emigrantes e Arsene Duevi / Acquai

Venerdì 14 Luglio 2017_07_14

ore 21:00 - Danza
The Dance Game Show
NGRESSO 10 Euro
 

Sabato 15 Luglio 2017_07_15
e domenica 2017_07_16

Evento ore 03.00
DIRETTA DAGLI STATES DELLA PRIMA PUNTATA DELLA NUOVA SERIE
IL TRONO DI SPADE
L'inverno al Castello

Lunedì 17 Luglio 2017_07_17

ore 21:00 - Musica Pop
Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band 50th Anniversary live
INGRESSO 10 Euro

Martedì 18 Luglio 2017_07_18

ore 21:00 - Teatro
Roba minima, s'intend! Concerto MalincoMico
INGRESSO 10 Euro

Mercoledì 19 Luglio 2017_07_19

ore 21:00 - Musica Classica
Civica Orchestra di Fiati in American Wind Festival Per l'occasione la Civica Orchestra di Fiati sarà diretta dal Ten. Col. Leonardo Laserra Ingrosso e proporrà un programma con musiche di Bernstein, Sherman, Kander.  
Bernstein Candide, suite West Side Story, selezione
Sherman Mary Poppins, selezione
Kander New York, New York
Ellington Tribute to


Giovedì 20 Luglio 2017_07_20


ore 21:00 - Teatro
Le SEDIE - Work in progress teatrale contro la violenza di genere
INGRESSO 10 Euro

Venerdì 21 Luglio 2017_07_21

ore 21:00 - Musica Jazz
Tom's Family 10 years anniversary
INGRESSO 15 Euro

Sabato 22 Luglio 2017_07_22

ore 21:00 - Musica Gospel
Gospel 4 Africa All’interno della magica cornice del Castello Sforzesco un grande concerto gospel dove corpo e anima sono chiamati a partecipare ad uno spettacolo sorprendente e unico.
50 voci unite dalla forza del Gospel e sotto la guida del Maestro Carlo Rinaldi - direttore del Coro GAP Gospel Always Positive di Como e del Sankofa Gospel Ensemble di Milano - porteranno il pubblico in un viaggio unico attraverso emozioni uniche di speranza e gioia.

Domenica 23 Luglio 2017_07_23

ore 21:00 - Teatro
Gioann Brera. L’inventore del centravanti
INGRESSO 10 Euro


Serate organizzate da
FONDAZIONE AMADEUS

per la diffusione della cultura musicale
INGRESSO 15 Euro



Lunedì 24 Luglio 2017_07_24


ore 21:00 - Musica Classica

Luigi Maio, Musicattore© in Gli Elisir di Dulcamara Luigi Maio con uno dei suoi più applauditi cavalli di battaglia, Gli Elisir di Dulcamara, una graffiante parodia fra teatro e melodramma che il nostro Musicattore© ripropone oggi nella sua versione per trio e azione scenica.

Lo vediamo così indossare i panni del Mago Dulcamara, simpatico truffatore protagonista del celebre Elisir d’Amore di Gaetano Donizetti.

Affiancato dalla ballerina Elisa Mazzucchelli e dall'immancabile pianista Enrico Grillotti, il Dottor ‘Dulca-Maio’, nel tentativo di vendere al pubblico milanese il suo ‘pregiato’ Elisir, smaschererà i ‘colleghi’ truffatori dell’era mediatica, lestofanti ben più squallidi dei grandi truffatori della Storia.


Martedì 25 Luglio 2017_07_25

ore 21:00 - Musica Popolare
PetraMeridie
Pizzica e Taranta in cortile
Nico Berardi: flauti etnici, charrango
Gigi Marra: percussioni, voce
Rita Patrizia Zacheo: percussioni, voce, danza
Maria Vittoria (Mavi) Antonazzo: percussioni, voce
Roberto Chiga: percussioni
Ciccio Salonna: basso elettrico
Antonio Nicola Bruno: chitarra acustica, voce
Bruno Galeone: fisarmonica
Gruppo musicale salentino che propone gli elementi caratterizzanti della musica e della cultura salentina: pizzica, taranta, sonorità etniche, atmosfere della tradizione popolare della Puglia meridionale e moderni arrangiamenti.
È carattere del progetto nonché dei suoi singoli componenti il dialogare col linguaggio dei suoni e della danza, ognuno col proprio timbro, creando di volta in volta intensi momenti strumentali, coinvolgenti interventi di danza tradizionale e accorti brani polivocali, immersi in un’eterogeneità mai scontata e sempre accattivante.

Mercoledì 26 Luglio 2017_07_26

ore 21:00 - Musica Jazz
Pollock Project
L’Art Jazz visionario dei Pollock Project
Marco Testoni: piano, handpan, programming
Elisabetta Antonini: voce, live electronics
Simone Salza: sax alto e soprano
Max Hedberg: true temperament guitars
Pollock Project presenta Speak Slowly Please!, il quarto disco che segna la svolta jazztronica del quartetto. L’Art-Jazz è lo stile musicale unico e trasversale che è ormai divenuto un preciso marchio di fabbrica del gruppo. Un mix imprevedibile ed evocativo di jazz, musica per immagini e world music che, esplorando nuove rotte musicali o reinterpretando autori come Davis, Coltrane e Zappa, si muove liberamente fra classicismo e modernità.

Giovedì 27 Luglio 2017_07_27

ore 21:00 - Musica Classica
diretta dal M° Christian Deliso
Un progetto del Maestro Christian Deliso per Orchestra e solisti.
L’orchestra formata da elementi dell’Orchestra Carisch di Milano, è costituita per il concerto nel ruolo delle prime parti da Maria Safarians (primo violino e Presidente del Festival dei Palazzi di San Pietroburgo),  diretta dal Maestro Christian Deliso, Direttore Musicale del medesimo Festival dei Palazzi di San Pietroburgo.



Venerdì 28 Luglio 2017_07_28

ore 21:00 - Musica Pop

Semplicemente Battisti

INGRESSO 15 Euro

Sabato 29 Luglio 2017_07_29

ore 21:00 - Musica Classica
Civica Orchestra di Fiati in Italiani...all'opera! Per l'occasione la Civica Orchestra di Fiati sarà diretta da Michele Fedrigotti e proporrà un programma con musiche di Rossini e Verdi.    Italiani… all’Opera!!!"
Programma
G. Rossini La gazza ladra – Ouverture  
V. Bellini Norma – Sinfonia
G. Donizetti Don Pasquale – Sinfonia
G. Verdi La traviata – Preludio atto I
G. Verdi Nabucco – Va, pensiero
G. Verdi Aida – Finale atto II
Direttore: Michele Fedrigotti
ingresso libero fino ad esaurimento posti



Domenica 30 Luglio 2017_07_30


ore 21:00 - Teatro
Generazione gLocale
INGRESSO 10 Euro

Martedì 01 Agosto 2017_08_01


ore 21:00 - Teatro

Baccanti di Euripide A Tebe il culto di Dionìso è proibito: il nuovo re Pentèo nega la natura divina del figlio di Semèle, condannando i suoi riti. «Tebe, qui, ha il dovere di capire – anche controvoglia – che cos'è il restare fuori dai miei cerimoniali»: chi non è autenticamente iniziato a Dioniso (non basta indossare corone d’edera e tirsi) cade in terribili stati di allucinazione. Il dio stesso stravolge l'ordine e adultera i cervelli delle donne. Con loro, in preda alla mania bacchica, anche Agave, madre di Penteo e sorella di Semele.
Comincia così l'ultimo dramma euripideo, in cui la forza del divino si manifesta in un culto capace di cose straordinarie.
Info direzione@kerkis.net  cell.342-5304844
INGRESSO 12 Euro

Mercoledì 02 Agosto 2017_08_02


ore 21:30 - Musica Pop

BandaFenice in concerto BandaFenice nasce a Milano all’inizio del 2016 grazie all'incontro di Marco Filatori, regista teatrale e autore della maggior parte dei testi e delle musiche della banda, con Marcello Ferrero, chitarrista in cover band milanesi, alla ricerca di una nuova dimensione creativa. Dopo un primo periodo in versione elettrica, la banda trova la sua giusta dimensione con l’inserimento del virtuoso delle tastiere Marco Rossi, dell'eccentrico bassista di formazione etno/punk/reggae Claudio Elazar Lazzaro e di Massimo RastaMax Fusaro, batterista rubato alla sezione ritmica di molte delle band reggae che suonano in Italia. BandaFenice è un ensemble a geometria variabile che mette insieme musicisti di provenienze differenti, accomunati dalla voglia di proporre qualcosa di originale e di diverso in italiano.
Voce, chitarra, tastiere: Marco Filatori
Chitarra, voce, armonica a bocca: Marcello Ferrero
Batteria e voce: Massimo Fusaro
Basso: Nicola Pisano
Tastiere: Marco Rossi 

Giovedì 03 Agosto 2017_08_03


ore 21:30 - Teatro
Giorgio Verduci in Un Giorgio di ordinaria follia Il mio cane scappa. Provoca un tamponamento. Litigo con l’automobilista. Chiamo il mio assicuratore…e scopro che il mio assicuratore è anche il padre dell’automobilista. Questa è solo una delle catene di guai che accendono la miccia dell’ordinaria follia? No! Si tratta dell’Effetto Farfalla: "Se una farfalla sbatte le ali in Brasile può scoppiare un tornado in Texas". Dov’è questa farfalla dal cui battito d’ali nascono i guai? Lo scopriremo con Giorgio Verduci, accompagnato (…forzatamente!…) dalle melodie dell’arpa, in un esilarante volo dalla grande città alla vita di paese: seguendolo dallo psicologo, in una SPA, in un centro commerciale… per approdare, infine, ai provini di Masterchef 2017.
Giorgio Verduci (Zelig) lo si conosce soprattutto per il personaggio del signor Verduci, l’uomo in camicia e cravatta armato di mazza da baseball, pronto a dare "randellate" ai comportamenti più fastidiosi e stupidi della società.
regia: Marco Rampoldi
drammaturgia: Paolo Onorati e Paola Ornati
scritto con Paolo Migone, Daniele Ceva e Paolo Uzzi
arpa: Dora Scapolatempore
scenografia a cura di Mirko Giardini – Dinamicart
INGRESSO 10 Euro

Venerdì 04 Agosto 2017_08_04
ore 21:30 - Musica Classica
I Notturni di Chopin e Faurè al chiaro di Luna 

Giuseppe Merli al pianoforte
Le melodie dalle linee ondeggianti e dalle aeree fluidità si intrecciano con le affascinanti armonie dei notturni e degli improvvisi di F. Chopin e G. Fauré in una delicata ricerca di sonorità. Chiudono il concerto due Ballate di Chopin tra le più celebri ed amate dal pubblico.
Programma musicale
F. Chopin (1810-1849)
Notturno Op.15 No. 2
Ballata No.3 Op.47
G. Faurè (1845-1924)
Notturno Op. 33 No.3
Notturno Op. 36
C. Debussy (1862-1918)
Suite Bergamasque
-Prelude
-Menuet
-Claire de Lune
-Passepied
F. Chopin (1810-1849)
Notturno Op. 55 No. 1
Ballata No. 1 Op. 23

Sabato 05 Agosto 2017_08_05

ore 20:30 - Musica Classica Organizzato da PianoLink
INGRESSO a pagamento
Lucrezia Drei, soprano 
Federico Kaftal, tenore
Lorenzo Battagion, baritono
Coro polifonico Stendhal di Novara e cantori delle province di Novara e Milano
Andrea Vizzini e Moreno Paoletti, pianoforti
Diego Verzeroli, Maria Luisa Pizzighella, Gabriele Bullita, Gianluca Centola, percussioni
Massimo Fiocchi Malaspina, Direttore
Invito ad Opera – Il carcere di Opera regala i Carmina Burana alla città di Milano Un suggestivo ed emozionante spettacolo, un inno all'integrazione ed alla coesione: i "Carmina Burana" di Orff nella versione per 2 pianoforti, coro, percussioni e soli, eseguiti da un imponente coro polifonico di cantori amatori e professionisti e una sezione interamente formata da persone attualmente detenute presso il Carcere di Opera. Oltre 100 persone con 100 storie diverse, legate dalla musica e dal desiderio di unire, costruire, redimersi, vivere con quotidiano rinnovamento la propria vita, il proprio presente e futuro 

Domenica 06 Agosto 2017_08_06

ore 21:30 - Musica Jazz
WALTANJAZZ in concerto
I WALTANJAZZ, grazie alle differenti formazioni musicali ed esperienze, di ogni membro del gruppo, sono oggi, un collettivo musicale, impegnato, nell’elaborazione e composizione di brani propri originali, nei quali confluiscono il jazz, la classica, le influenze delle melodie popolari europee, i linguaggi della musica moderna che si fondono in maniera omogenea, come a formare un’unica colonna sonora.
I WALTANJAZZ sono: I WALTANJAZZ, grazie alle differenti formazioni musicali ed esperienze, di ogni membro del gruppo, sono oggi, un collettivo musicale, impegnato, nell’elaborazione e composizione di brani propri originali, nei quali confluiscono il jazz, la classica, le influenze delle melodie popolari europee, i linguaggi della musica moderna che si fondono in maniera omogenea, come a formare un’unica colonna sonora.
I WALTANJAZZ sono:
Minna Ernqvist - Violino
Marco Rossi - Pianoforte e Synth
Nicola Pisano - Basso
Michele Piemontese - Batteria
Minna Ernqvist - Violino
Marco Rossi - Pianoforte e Synth
Nicola Pisano - Basso
Michele Piemontese - Batteria

Mercoledì 09 Agosto 2017_08_09

ore 21:00 - Teatro
Otello Unplugged Uno spettacolo di e con Davide Lorenzo Palla
Musiche e accompagnamento dal vivo Tiziano Cannas Aghedu
Traduzione e adattamento Tournée da Bar
Regia Riccardo Mallus
Tutti conoscono per sentito dire il geloso Otello, ma forse non tutti possono dire di conoscere la storia del grande combattente moro, che circuito dal diabolico Iago arriva ad impazzire di gelosia e ad uccidere la bellissima e cara Desdemona, che tanto amava.
Come è potuto succedere?
Abbiamo cercato di rispondere a questa domanda raccontando la storia nel più semplice dei modi e con i mezzi semplici ma potentissimi che abbiamo a disposizione: il racconto, la fantasia, la musica e l’immaginazione.
INGRESSO 5 Euro

Venerdì 11 Agosto 2017_08_11

ore 21:00 - Musica Pop
Musica e Parole - Io e Mimì Musica dal vivo con le canzoni scritte da Dario Baldan Bembo per Mia Martini, come tema principale della serata, per Renato Zero, Mina, Equipe 84 e e poi con altri brani scritti e interpretati dallo stesso Baldan Bembo. Si tratta di canzoni celeberrime che fanno parte della memoria di milioni di italiani. Baldan Bembo eseguirà anche un medley musicale con alcuni famosissimi brani strumentali composti da lui. Le canzoni sono interpretate da Dario Baldan Bembo e da Sabrina Carnevale.
Alla musica dal vivo vengono alternati aneddoti e racconti sull’epoca d’oro della musica italiana (Baldan Bembo è il tastierista di moltissime incisioni dei dischi di Lucio Battisti). La parte degli aneddoti è a cura di Gianfranco D’Amato che presenta la serata ed è autore del libro Mi ritornano in mente – Prefazione di Mara Maionchi, Zona Editrice.
Alcuni dei celebri brani che verranno eseguiti dal vivo:
Aria, Tu cosa fai stasera, Non mi lasciare, Amico è (portati al successo da Dario Baldan Bembo)
Minuetto, Piccolo uomo, Inno, Donna sola, Agapimù, Un’età (Mia Martini)
Amico, Più su, Spiagge, Voglia (Renato Zero)
Eccomi (Mina)
Soleado (Daniel Sentacruz Ensemble)
Djamballà (Strumentale, colonna sonora de "Il dio serpente")
Alcuni pezzi incisi con Lucio Battisti.
INGRESSO 10 Euro 

Sabato 12 Agosto 2017_08_12

ore 21:30 - Musica Classica
PianoLink Silent Wifi Concert Estate Sforzesca 2017 - Andrea Vizzini, pianoforte
Un concerto ideato dal pianista Andrea Vizzini, eseguito nel silenzio della notte su un pianoforte silenzioso, udibile tramite cuffie wifi dal pubblico, ciascuno nel proprio microcosmo uditivo. Un programma ispirato alla notte da portare con sé vagando nella suggestiva cornice del Castello Sforzesco di Milano avvolti da visioni oniriche, per una notte di San Lorenzo ancora più magica. Musica, arte e letteratura sullo stesso palcoscenico a mostrare come la notte e le sue suggestioni abbiano mosso i sentimenti di artisti d’ogni tempo. 
Notturni, ninne nanne, chiari di luna e danze rituali... sonetti, versi sciolti e olii su tela... rendono ancor più suggestiva ogni ambientazione. Non più il solo palcoscenico ma ogni sala, teatro, castello, parco, chiostro, cortile, strada, piazza incorniciano un concerto in cui il movimento stesso del pubblico è parte dell’arte.  
Durata: 75 minuti  

Domenica 13 Agosto 2017_08_13
ore 20:30 - Teatro
Um abraço desde Milão 
Domenica 13 agosto, viene presentato un reading musicale a cura di Associazione Culturale Nuovi Orizzonti Latini. L’Evento renderà Omaggio a tre talenti brasiliani cosmopoliti: Carlos Gomes, compositore brasiliano che visse per lunghi anni a Milano donando un’impronta internazionale e multiculturale; alla più grande scrittrice brasiliana, Clarice Lispector, scomparsa 40 anni fa e allo scrittore Antônio Callado di cui quest’anno si commemora il suo Centenario.
La serata si svolgerà alternando le parole e la musica di ogni omaggiato e la lettura dei brani tratti delle loro opere o poesie, tradotti in italiano.
Alcune delle composizioni per omaggiare il compositore Carlos Gomes: Il Guarany, Cóndor, Lo Schiavo; per lo scrittore Antônio Callado, sensibilissimo con i Popoli originari, ne saranno eseguite dal Maestro Maione: tra cui Amazonas, Foresta, di Heitor Villa Lobos, composto esattamente 100 anni fa. Infine, per omaggiare Clarice Lispector: Il mistero di Clarice Lispector, di Caetano Veloso, e altre musiche popolare e non preferite da Clarice.
INGRESSO 5 Euro

Giovedì 17 Agosto 2017_08_17

ore 21:00 - Teatro
Il carnevale degli animali Un concerto animato visto da 30.000 bambini in 7 anni di repliche al Conservatorio di Milano. L’esecuzione musicale s’intreccia visivamente con una pantomima poetica e giocosa affidata a due mimi danzanti. Il protagonista è un uomo infelice, il cui cuore è addormentato nel silenzio, ha l’occasione di entrare attraverso la porta del sogno in un magico mondo popolato di animali. Sono queste creature a condurlo attraverso le tappe di un viaggio che è anche una lezione per ritrovare la musicalità del vivere e la gioia di offrire più che di carpire.. Leoni, elefanti, canguri, tartarughe, cavalli, cucù, pesci, cigni ognuno offre un valore alla coscienza ingrigita dell’omino: calma, generosità, saggezza, rispetto.
Questa è stata l’invenzione narrativa sviluppata per accompagnare la celeberrima composizione musicale di Saint-Saëns e renderla intellegibile a un pubblico di bambini dai 4 agli 8 anni.
Ai venticinque minuti dell’esecuzione musicale, scelta in virtù della sua godibilità per piccole orecchie, si intreccia visivamente una pantomima poetica e giocosa affidata a due mimi danzanti.
Con un dialogo serrato tra mimo orientale e comiche da film muto, la partitura scenica rende trasparente il magico mondo animale evocato dalla composizione di Saint-Saëns, seguendone gli spunti comici come quelli commoventi.
Musica e recitazione si intercalano con una prosa rimata affidata a un narratore, mentre un accorto gioco di luci trasforma il palco nella scatola magica da cui si sprigionano colori, immagini e stupore.
INGRESSO 7,50 Euro

SERATE IN COLLABORAZIONE CON AMICI DELLA MUSICA MILANO


Sabato 19 Agosto 2017_08_19


ore 21:30 - Musica Classica

Puccini & Friends Le opere di Puccini, struggenti, rappresentate oggi in tutto il mondo, al pari di quelle di Giuseppe Verdi sono l’espressione della tradizione operistica italiana al suo più alto grado.

Erede di Verdi? Influenzato da Wagner? Paladino della tradizione operistica italiana? Puccini è solo Puccini nella sua straordinaria capacità di rappresentare la vita con tutta la sua sofferenza e con i suoi sentimenti autentici e universali.
Nell’appuntamento del 19 agosto tre voci soliste - soprano, tenore, baritono - accompagnate da un’orchestra sinfonica, con la direzione del giovane Lorenzo Passerini, ripercorreranno le arie immortali che hanno reso celebri gli eroi e soprattutto le grandi eroine pucciniane, da Tosca a Turandot a Bohème, fino a Madama Butterfly e Manon Lescaut.
INGRESSO 10 Euro

Domenica 20 Agosto 2017_08_20

ore 21:30 - Musica Classica
Il trionfo del Barocco Italiano Due giganti della musica barocca italiana - Benedetto Marcello e Antonio Vivaldi – per la seconda serata di Notturni in Castello: dal celeberrimo Concerto per oboe (Paolo Pinferetti) del primo ai concerti per violino (Elton Tola), violoncello e fagotto del secondo.
Quattro solisti accompagnati da Milano Chamber Orchestra d’archi e cembalo per rappresentare due stili diversi - quelli di Marcello e di Vivaldi – che raccontano il Trionfo del Barocco, epoca creativa e vivace in Italia, caratterizzata da una continua contaminazione tra musica sacra e profana, dalla passione per il virtuosismo strumentale e vocale, dal gusto per le costruzioni formali, in cui prende vita il melodramma.
Benedetto Marcello, conosciuto ai più per l’adagio del Concerto in Re minore per oboe, archi e basso continuo, celebre colonna sonora del film Anonimo Veneziano del 1970, fu un autore prolifico con una vasta produzione di musica sacra e profana, sonate, concerti e sinfonie.
Antonio Vivaldi, detto il "prete rosso" per il colore dei suoi capelli, violinista virtuoso e compositore ma anche sacerdote e insegnante, sicuramente il più originale musicista italiano della sua epoca, diede un importante contributo allo sviluppo del concerto, specialmente solistico ma soprattutto ebbe una grande influenza con i musicisti suoi successori, fra tutti J. S. Bach.
INGRESSO 10 Euro

Lunedì 21 Agosto 2017_08_21

ore 21:00 - Musica Folk
Eliconturbo Folk Delirio nasce nella primavera del 2015 dalla passione di un gruppo di giovani musicisti per la musica folk: alcuni di loro provengono dal conservatorio G. Verdi di Milano, altri dalla Scuola Civica Claudio Abbado e dalla NAM (Nuova Accademia di Musica moderna).
Gli EFD propongono un vasto repertorio di musiche popolari delle diverse tradizioni europee, spaziando dalle steppe della Russia ai prati d'Irlanda, attraverso i Balcani, la Grecia, la Mitteleuropa, l'Italia meridionale e la Francia provenzale.
Gli Eliconturbo portano sul palco un mix di generi, con čoček, tarantelle, canzoni rebetiche, canti russi, balli klezmer, gighe, reel e ballate occitane, reinterpretate in modo originale e contaminate da spunti jazz, funk, ska e rock'n'roll. All’interno del repertorio due brani originali firmati dalla band.
INGRESSO 5 Euro

Martedì 22 Agosto 2017_08_22

ore 21:30 - Musica Classica
Alle origini dell’opera buffa: La Serva Padrona di Pergolesi Frizzante e divertente, con personaggi semplici dalla commedia dell’arte, messinscena a bassi costi e trama ricca di colpi di scena, soluzioni musicali originali ed innovative, con pochi strumenti e diversificazione dei ruoli vocali, questi gli elementi dell’operina che nata per essere intermezzo di opere "serie", ne rubò letteralmente la scena, come accadde con La serva padrona di Giovan Battista Pergolesi.
E ne fu strumento di trasformazione.
Nell'allestimento per l’Estate Sforzesca, questa frizzante e divertentissima opera buffa, è realizzata in forma scenica. Un soprano, un basso e un mimo sono accompagnati da cinque archi e un cembalo e, tutti sul palco, indossano rigorosamente abiti d’epoca.
INGRESSO 10 Euro

Mercoledì 23 Agosto 2017_08_23

ore 21:30 - Musica Classica
Le quattro stagioni da Vivaldi a Piazzolla Due secoli, due continenti e più di diecimila chilometri sono le distanze fisiche e temporali che separano i due artisti: Vivaldi e Piazzolla in dialogo con le rispettive "quattro stagioni".
Dal barocco veneziano brillante ed equilibrato, al tormentato ritmo del tango, pieno di slanci e tenerezze de Las cuatro estaciones porteñas: da un lato Vivaldi, il maestro della musica barocca del settecento, considerato il più prolifico e originale musicista italiano della sua epoca; dall’altra parte del mondo Astor Piazzolla, che con il suo bandoneón ha rivoluzionato il tango tradizionale argentino aprendo le porte al Tango nuevo, in cui si fondono il jazz, la musica classica e strumenti elettronici.
Due mondi uniti dall’amore per la musica, interpretati da un ospite d’eccezione, Francesco De Angelis, violino di spalla dell’Orchestra del Teatro alla Scala e della Filarmonica della Scala, graditissimo ritorno sul palco dei Notturni, insieme al violinista della Milano Chamber Orchestra, Francesco De Angelis.
INGRESSO 10 Euro

Giovedì 24 Agosto 2017_08_24

ore 21:30 - Musica Classica
Ennio Morricone VS Vacanze Romane Due leggende della musica e del cinema che hanno firmato le più belle colonne sonore di tutti i tempi, celebrati insieme per una notte: Ennio Morricone e John Williams, una ‘sfida’ tra giganti anzi uno scontro tra titani… ottantenni, sulle note di melodie immortali entrate nell’immaginario collettivo, interpretate per Notturni al Castello dall’orchestra sinfonica diretta dal Maestro Lorenzo Passerini.
Morricone e Williams sono gli interpreti di un cinema che sta scomparendo, quello delle grandi produzioni, in cui la componente musicale ha sempre rivestito un’importanza fondamentale per la creazione di nuove e avvincenti storie in cui far immergere gli spettatori.
John Williams rappresenta il mondo dorato di Hollywood e le sue colonne sonore di saghe come Guerre Stellari ed Indiana Jones, ne sono l’esempio più eclatante, anche se il suo capolavoro rimane il risuonare ossessivo di due semplici note: la colonna sonora del film Lo squalo.
Ennio Morricone, figlio della sensibilità musicale del vecchio continente, conosce l’uso della melodia e del coinvolgimento emotivo e, dopo cinquanta anni dai capolavori di Sergio Leone, continua a dimostrare di essere ancora il dominatore assoluto del genere western, un esempio su tutti la colonna sonora dell’ultimo film di Quentin Tarantino The hateful eight.
INGRESSO 10 Euro

Venerdì 25 Agosto 2017_08_25

ore 21:30 - Musica Classica
Da Summertime a Vacanze Romane Dalla musica brasiliana di Jobim con Desafinado alla migliore tradizione italiana con Una lunga storia d'amore di Paoli, dalla nostalgica Vacanze romane dei Matia Bazar alla struggente Callin you tratta dal film Bagdad cafè. E ancora lo standard Summertime e la melodia di The way we where di Barbra Streisand dal film Com'eravamo.
Un meraviglioso e ricercato Elvis Costello con Jaksons Monk and Row tratto dall'album Juliett letters, inciso con il Brodsky Quartett e l'indimenticabile melodia di Over the rainbow dal film Il mago di Oz: un vero e proprio viaggio musicale in cui spicca la grande versatilità e la fantasia musicale del quartetto Archimia.
Da sempre alla ricerca di nuove sonorità e timbri, Archimia è un quartetto d’archi tra il pop ed il funky, che unisce la disciplina classica e l’imprevedibilità della musica jazz, il linguaggio musicale di tre secoli espresso con formule nuove, in questa particolare cornice con il soprano Elisabetta Cois.
INGRESSO 10 Euro




Sabato 26 Agosto 2017_08_26


ore 21:00 - Musica Classica

Jean&Jean - Il ‘900 francese si racconta Un concerto in cui il neoclassicismo francese di Jean Cras e Jean Françaix si esprime attraverso le sonorità accattivanti del trio d’ archi, del flauto e dell’arpa.

Cras compositore a tutti gli effetti, ma anche capitano di nave, ci porta nelle sue composizioni uno scorcio di terra bretone arricchito delle varie esperienze maturate nei suoi viaggi. Lo stile di Françaix è caratterizzato da leggerezza e intelligenza, il compositore stesso non aveva timore a dichiarare che era sua intenzione "dare piacere" all’ascoltatore.
Musiche di J.Cras e J. Françaix
Quintetto Empathia
Yuri Guccione, flauto
Maristella Patuzzi, violino
Anastasia Shugaeva, viola
Barbara Misiewicz, violoncello
Giovanna Di Lecce, arpa

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)